Cibo per conigli 563 prezzi trovati (da € 0,55 a € 68,00)

Prodotto
ordinati per popolarità

Il miglior mangime per conigli

Quali sono le basi di una buona alimentazione per il coniglio domestico?

La dieta del coniglio dev’essere composta da mangime in pellet di buona qualità, fieno fresco (che sia di coda di topo o di un’altra erba), fieno d’avena, acqua e verdure fresche. Qualsiasi alimento non compreso in questa lista può essere considerato uno zuccherino in più e dev’essere dunque dato con moderazione.

Di cosa è composto un buon mangime in pellet?

I pellet devono essere freschi, ed avere un contenuto relativamente alto di fibre (minimo il 18%). Non acquistate più di 6 settimane di mangime tutto in una volta, perché se fate così andrà a male. I pellet dovrebbero sparire poco a poco dalla dieta del vostro coniglio mano a mano che questo invecchia, mentre il fieno dev’essere a sua disposizione 24 ore al giorno. I pellet a base di erba medica sono perfetti per i conigli giovani, mentre quelli a base di coda di topo sono meglio per i conigli più anziani.

Che tipo di verdure posso dare al mio coniglio?

Quando comprate le verdure, acquistatene di differenti varietà – cercate di includere sia i vegetali e le insalate che i tuberi, e provate sempre a variare la combinazione di colori. Evitate i fagioli ed il rabarbaro. Aggiungente nuovi vegetali poco alla volta.

È importante alimentarlo con fieno?

Il fieno è essenziale per la salute del coniglio perché gli fornisce delle fibre utili a limitare la formazione di palle di pelo nello stomaco e di altre ostruzioni. I rametti del melo sono un’altra buona fonte di fibre. Utilizzate il nostro comparatore prezzi per scegliere dove comprare il fieno.

Quanto cibo posso dare ai cuccioli ed ai conigli adolescenti?

  • Appena nati fino a tre settimane – latte materno
  • Da 3 a 4 settimane – latte materno, bocconcini di erba medica e pellet
  • Da 4 a 7 settimane – latte materno, erba medica e pellet
  • Da 7 settimane a 7 mesi – pellet e fieno a piacimento (e anche quanto indicato di seguito per conigli di 12 settimane)
  • A partire delle 12 settimane – introducete le verdure nella dieta (una alla volta ed in quantità inferiori a 15 grammi)

Quanto cibo posso dare ai conigli adulti? (dai 7 mesi ad 1 anno di età)

  • Inserite nella dieta il fieno di coda di topo, d’erba, d’avena e di altri tipi; riducete le quantità di erba medica
  • Riducete i pellet a mezza tazza per un coniglio di 2,5 chili di peso
  • Aumentate gradualmente la quantità giornaliera di verdure; assicuratevi che il vostro coniglio le tolleri
  • La razione giornaliera di frutta dev’essere compresa tra 30 e 60 grammi per un coniglio di 2,5 chili di peso

Quanto cibo posso dare ai conigli maturi? (Da 1 a 5 anni)

  • Quantità illimitate di fieno di coda di topo, erba, avena ed altri fieni come bromo, Bermuda ecc…
  • Da un quarto a mezza tazza di pellet per un coniglio del peso di 2,5 chili (dipende anche dal metabolismo e/o se è proporzionato alla quantità di verdure)
  • Almeno 2 tazze di verdure tritate per ogni 2,5 chili di peso; introducete sempre poco a poco le verdure e ed i vegetali nella dieta del vostro coniglio per essere sicuri che li possa tollerare
  • La razione giornaliera di frutta non deve superare i 60 grammi per ogni 2,5 chili di peso corporeo.

Quanto cibo posso dare ai conigli anziani? (Oltre i 6 anni d’età)

  • Se il peso si mantiene invariato, continuate usando la stessa dieta dei conigli maturi
  • Conigli anziani e delicati potrebbero avere bisogno di ingerire pellet senza restrizioni per poter conservare un buon peso forma. L’erba medica può essere data ai conigli sottopeso, ma solo se i livelli di calcio sono normali. Esami del sangue annuali sono fortemente consigliati per i conigli molto anziani.

Se riduco le quantità di pellet come li compenso nella dieta?

Quando riducete la quantità di pellet che date al vostro coniglio o non gliene date proprio dovete cercare di rimpiazzare il loro valore nutrizionale senza aggiungere calorie, e per fare questo dovete aumentare la quantità di verdure. Inoltre bisogna incoraggiare il consumo di fieno durante tutto il giorno, e ciò si ottiene mettendo a disposizione del coniglio fieno fresco almeno un paio di volte al giorno.