Cibo per degu prezzi trovati (da € 0,00 a € 0,00)

Prodotto
ordinati per popolarità

Cibo per degu

I degu selvatici di soliti si nutrono di bulbi, tuberi e cortecce. Risulta molto difficile replicare questa dieta così particolare in cattività, ma proviamoci comunque.

Nutrite il vostro degu con un mix fatto al 50% di mangime in pellet per cincillà e al 50% mangime in pellet per porcellino d’India, aggiungete patate dolci, carote, foglie di dente di leone, fieno di coda di topo e una porzione bella grande di erba medica sempre fresca. A volte, ogni tre o quattro giorni, potete dare al vostro degu anche un po’ di semi di girasole o mezza arachide, alcuni chicchi di mais essiccato o dei fagioli verdi.

La miscela di mangime per cincillà e mangime per porcellini d’India serve al degu ad assumere i nutrienti necessari alla vita quotidiana. I degu hanno bisogno di verdure gialle (come patate dolci e carote) per mantenere in salute i loro denti ed avere il giusto apporto di vitamina C ed elementi freschi nella loro dieta. Il fieno di coda di topo e l’erba medica fresca servono ai degu per ricevere un alto apporto calorico ed alcuni nutrienti speciali. Ai degu piacciono i bocconcini a base di semi di girasole o di arachidi, ed in questi alimenti sono contenuti alcuni ingredienti che fanno molto bene alla loro salute.

Un degu può sopravvivere in natura senza bere acqua, ma in cattività dovete assicurarvi che il vostro degu beva un po’ di acqua fresca e iperclorurata tutti i giorni, dato che non può trarre tutti i liquidi di cui ha bisogno dal cibo che gli date. È necessario aggiungere i cloruri all’acqua dato che i degu hanno la tendenza a soffrire di infezioni alla bocca. Potete aggregare i cloruri all’acqua semplicemente mettendo un paio di gocce di normale candeggina in un quarto di litro (la scala dev’essere 1:125.000).

Non date al vostro degu NESSUN alimento che contenga zuccheri, come la frutta o le uvette. I degu non possono metabolizzare gli zuccheri. Inoltre evitate di dare al vostro degu la buccia o le parti verdi delle patate perché sono molto tossiche per loro (ed anche per noi umani). Assicuratevi anche di evitare i cibi troppo ricchi di carboidrati (ad esempio gli alimenti ricchi di amidi come il mais), perché i degu non sono in grado di digerire neanche questi cibi. Nelle zone in cui per natura vivono i degu non esistono molte fonti di carboidrati per cui non sono abituati ad ingerirne. Se siete il tipo di persona che non riesce a fare a meno di dare degli zuccherini al proprio animale domestico, allora i degu non fanno per voi.

I degu non mangiano tutto il cibo che gli date, mangiano solo finché si sentono pieni. È possibile anche che se gli date uno spuntino come un’arachide lo seppelliscano invece di mangiarlo. È più o meno lo stesso comportamento dello scoiattolo: immagazzinare il cibo per i momenti difficili, come l’inverno.