I migliori guanti da toelettatura per gatti

I migliori guanti da toelettatura per gatti

Spazzolare il tuo gatto è un compito indispensabile che ti permette di migliorare e/o instaurare un legame con il tuo felino. Ti aiuterà a mantenere la salute del suo pelo, riducendo la presenza di peli in casa e limitando moltissimo l'ingerimento dei boli di pelo. Spesso diventa una battaglia e una fonte di stress ma un modo pratico e semplice per risolvere un'eventuale situazione del genere è il guanto da toelettatura per gatti.

Questi guanti sono progettati per facilitare la toelettatura e renderla un'attività che può essere apprezzata sia da te e sia dal tuo felino.

Esistono tanti diversi tipi di guanti da toeletta sul mercato, ma qual è il migliore per il tuo gatto? Il nostro gruppo di esperti veterinari e amanti dei gatti ha messo insieme un elenco dei migliori guanti da toelettatura per gatti per aiutarti a prendere la decisione giusta.

🏆 La classifica dei migliori guanti spazzola per gatti

Guanto doppio per la cura del pelo

In commercio troverete il guanto benessere a due lati (adatto per entrambe le mani) per il pelo dei gatti: il lato massaggiante liscia il pelo e stimola la circolazione mentre il lato vellutato rimuove peli e polvere.

Con questo guanto, indossabile da entrambe le mani, potrete regalare al vostro cane o al vostro gatto preziosi momenti di benessere e tranquillità! Uno dei lati del guanto è dotato di una particolare superficie massaggiante vi consente di pettinare il vostro animale in modo da eliminare i peli in eccesso e stimolare al contempo l'irrorazione sanguigna, semplicemente massaggiando delicatamente. Il pratico lato vellutato invece è l'ideale per rimuovere i peli morti, i pelucchi, i fili e la polvere dall'animale, da vestiti, cuscini e tiragraffi. Per togliere i peli raccolti dal guanto, basterà strofinarlo nella direzione opposta e questi verranno via senza problemi. Per un'igiene più profonda invece il guanto può essere lavato in lavatrice a 30°C.

La presenza di un ampio polsino di gomma che si chiude con il velcro permette di tenere ben saldo il guanto sulla mano. Ogni guanto presenta due buchi per il pollice, in questo modo è utilizzabile con entrambe le mani.

Tutte le caratteristiche del Guanto doppio per la cura del pelo:

Il guanto doppio presenta un lato massaggiante che ti permetterà di ottenere un pelo particolarmente liscio e di stimolare l'irrorazione sanguigna del tuo gatto, un lato vellutato ottimo per rimuovere peli morti, pelucchi e polvere. Il suo ampio polsino di gomma con velcro renderà la presa più facile e salda. Se guardate bene, noterete la presenza di due fori per il pollice su entrambi i lati, infatti il guanto è adatto sia per mancini che destrimani.

È composto dal 40% di gomma termoplastica (TPR) e per il 60% di poliestere, è lavabile in lavatrice a 30°C ed è in commercio in due colorazioni, blu e grigio.

Le dimensioni complessive del guanto sono L 26 x P 14 x H 2 cm circa, mentre di tutta la superficie considerando le punte L 18 x P 10 cm circa. Le punte misurano invece 0,9 cm circa.

Guanto rimuovi pelo per gatti

Questo speciale guanto invece è l'ideale per il pelo corto /medio del tuo animale, ti consentirà di massaggiare il tuo gatto rimuovendo con grande semplicità tutto il pelo in eccesso. La forma a cinque dita riproduce perfettamente il tocco della mano: e il tuo gatto te ne sarà grato!

Non più peli sparsi per tutta la casa: questo guanto rende serena e piacevole la pulizia del tuo animale! Il guanto riproduce il tocco della tua mano: relax e comfort per l'animale:

  1. Riduce lo spargimento dei peli: per una casa più pulita e sana;
  2. Traspirante: per un utilizzo ancora più comodo;
  3. Le punte in morbido TPR catturano il pelo in profondità e facilitano la pulizia del guanto.

Guida all'acquisto e domande frequenti: i migliori guanti da toelettatura per gatti

Prima di acquistarlo è anche importante saperne di più.

Quali sono i vantaggi dell'uso di un guanto? Quale acquistare e cosa cercare?

In questa parte della guida dedicata all'acquisto, cerchiamo di rispondere a queste e ad altre domande frequenti sui guanti per la toelettatura dei gatti.

Cose da considerare al momento dell'acquisto

Per acquistare il guanto da toelettatura più adatto per te e il tuo felino, devi tener conto delle necessità del tuo gatto in modo da poter sceglierlo in modo oculato. Ci sono alcune considerazioni che devono essere analizzate indipendentemente dal fatto che il tuo gatto ami essere curato o meno.

Ovvero: ⤵️

  • Guanto intero o a cinque dita? - Esistono due stili principali di guanti da toelettatura: il guanto a cinque dita e il guanto intero. Come suggeriscono i nomi, troverete il guanto con cinque dita individuali e quello intero che invece ha una sezione unica, come i guanti dei bambini.

    Alcuni guanti hanno una sezione del pollice separata che può rendere più facile mantenere il guanto in posizione e darti una presa migliore sul tuo gatto. In generale, il design a cinque dita rende più facile raggiungere le aree più difficili del tuo gatto che devono essere curate. Dona anche una sensazione più personale, permettendoti di scendere alle radici dei peli e massaggiare anche la pelle.

  • Un guanto o un paio di guanti? - Quando cerchi un guanto da toeletta per il tuo gatto, è importante sapere esattamente cosa stai cercando. Alcuni produttori offrono un solo guanto mentre altri sono venduti in coppia. Questo è importante, soprattutto se si è mancini, poiché la maggior parte dei guanti singoli tende ad avere la mano destra come da standard. Se sei mancino, assicurati anche che il guanto sinistro sia progettato pensando ai tuoi movimenti.

  • La grandezza - Il guanto deve essere adatto alla tua mano altrimenti sarà difficile da controllare. Molti guanti per toelettatura hanno una taglia unica, ma presentano una cinghia regolabile intorno al polso per aiutarti a indossarlo in modo sicuro.

    Controlla le raccomandazioni sulla dimensione minima e massima e il tipo di regolazione che permette al tuo polso.

  • Lunghezza dei peli - La maggior parte dei guanti da toelettatura per gatti sono progettati per tutte le lunghezze di pelo. Il guanto potrebbe rimanere incastrato nei peli o semplicemente essere inefficace per questo è importante controllare se adatto, soprattutto se si ha un gatto a pelo lungo o uno con un pelo eccezionalmente denso.

  • Pulizia - Spazzolare il tuo gatto è un'impresa soprattutto se rischi di ritrovarti la casa coperta interamente da peli. Tuttavia, grazie al guanto è possibile ridurre la quantità di peli da pulire alla fine della toelettatura. I Una volta staccati i peli dal guanto, possono essere smaltiti nella spazzatura.

    Tutti i guanti per toelettatura sono ideati per spazzolare i peli, molti di essi invece possono anche essere usati bagnati, rendendoli pratici anche durante la toelettatura. Un guanto che può essere utilizzato anche bagnato permette di lavare meglio il manto e di proteggere le mani dallo sporco. Prima di acquistarlo, controlla sempre se il guanto può essere utilizzato da bagnato altrimenti rischi di rovinarlo.


Vantaggi

L'uso di un guanto da toelettatura ti consente di curare al meglio il tuo gatto. Ti aiuta a costruire la tua relazione con il gatto piuttosto che creare una situazione stressante che altrimenti potrebbe danneggiarla. Il motivo principale per cui i guanti da toelettatura ottengono questo risultato è perché l'azione dell'uso di un guanto da toeletta è simile a quella usata per accarezzare il gatto. Il movimento stesso è calmante e i noduli di gomma flessibili sul guanto catturano i capelli sciolti e districano i nodi senza tirare i peli e causare disagio. La flessibilità offerta dai guanti significa anche che puoi andare a fondo e catturare i peli per rimuovere la pelle morta e massaggiare il tuo gatto. Ciò migliora la salute generale della pelle e del pelo. Un altro vantaggio di questo approccio è che puoi ridurre lo spargimento dei peli in tutta casa e soprattutto ridurre il numero di boli di pelo , insieme alle difficoltà associate che possono causare.

Guanto o Spazzola?

Se ti trovi a dover decidere tra un guanto da toeletta e una semplice comune spazzola, la prima e principale cosa da fare è considerare le preferenze del tuo gatto, se al tuo gatto piace la spazzola o meno.

Se durante il momento della toelettatura corrono e si nascondono, allora un guanto potrebbe essere meno spaventoso per loro e più adatto.

Devi considerare quello che per te è più facile da gestire. Se la spazzola è scomoda o difficile da controllare, renderà il tuo gatto più nervoso. In questo caso un guanto è sicuramente un vantaggio perché sai già come accarezzare il tuo gatto e quale pressione usare senza metterlo a disagio.

Un guanto ti dà anche un maggiore controllo intorno alle loro zone delicate, come orecchie e stomaco. Sarai anche in grado di sentire quando raggiungi un groviglio di peli e nodi, invece con la spazzola no, te ne accorgerai solo dopo che il nodo resterà impigliato.


⁉️ Domande frequenti sui guanti da toelettatura per gatti

Come si spazzola un gatto usando un guanto?

Prima di tutto, decidi se usare uno o entrambi i guanti. Metti i guanti sulle mani e fissali al polso regolandoli. Assicurati che siano stretti ma non troppo e che non cadranno durante la tua toelettatura.

Prima di iniziare assicurati che il tuo gatto sia comodo e rilassato. Lascialo annusare i guanti e fallo abituare alla loro presenza. Una volta seduti entrambi comodamente, inizia a coccolare il gatto con i guanti. Usa movimenti lenti e delicati verso la stessa direzione della crescita dei peli. Lascia le zone delicate sotto la pancia e la coda fino all'ultimo ed evitare di spazzolare troppo vicino ai lineamenti del viso.

Se decidi di usare il guanto mentre fai il bagno al tuo gatto, assicurati che sia il più calmo possibile prima di iniziare e che il guanto sia saldamente fissato. Sciacqua il gatto con un getto di acqua calda, bagnare il guanto e utilizza una piccola quantità dello shampoo per gatti disponendolo sulle aree del palmo/dita del guanto. Usa sempre movimenti circolari delicati e lenti evitando le aree sensibili, applica lo shampoo sul pelo del tuo gatto, massaggiando la pelle mentre procedi. Una volta terminato, risciacqua con acqua tiepida, evitando nuovamente le aree sensibili come gli occhi.


A che età dovrei iniziare a spazzolare il mio gatto?

La toeletta dovrebbe diventare una parte della normale routine del tuo gatto. Ciò riduce lo stress cui è sottoposto quando è il momento della toelettatura. Lo stesso vale per il bagno e il lavaggio.


Posso usare una spazzola normale per il mio gatto?

È improbabile che l'uso di una spazzola per capelli danneggi il manto del tuo gatto. Tuttavia, potrebbe non risolvere l'ansia e potrebbe non sciogliere i nodi e i grovigli di pelo del tuo gatto. Questo perché è improbabile che la tua spazzola per capelli riesca a raggiungere i peli più vicini alla pelle del tuo gatto. È importante che la spazzola che usi possa farlo poiché aiuta a rimuovere le cellule morte della pelle e aiuta a prevenire l'infeltrimento.

Un altro motivo per non usare la tua spazzola per capelli sul tuo gatto è che così facendo rischi di contrarre eventuali malattie che il tuo gatto potrebbe avere sulla sua pelle. Ciò include le infezioni fungine e la tigna.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questa guida? Votala adesso: