Come insegnare al tuo cucciolo a Non abbaiare

Scritto da nella categoria Cani
Come insegnare al tuo cucciolo a Non abbaiare

Va da sé che avere un nuovo cucciolo è molto emozionante e più entusiasmo c’è in casa, più è la possibilità che un nuovo piccolo amico vorrà unirsi al divertimento. Alcuni cuccioli si spaventano un pò quando il volume diventa troppo alto e preferiscono nascondersi fino a quando le cose si calmano mentre altri davvero diventano troppo chiassosi e ciò che in genere va di pari passo con un sacco di emozioni sono un sacco di guaiti!

I cuccioli imparano velocemente

Il problema è che i cuccioli prendono l’abitudine di guaire molto rapidamente, perché sono in una età molto impressionabile. A loro comincia a piacere il suono della propria voce, che può diventare davvero un disturbo specialmente quando cominciano ad abbaiare al minimo rumore che sentono. I cuccioli imparano presto che abbaiare fa prestare loro attenzione anche se i cani più anziani abbaierebbero per un motivo che potrebbe essere perché pensano qualcosa di brutto sta per accadere o per avvertire il padrone che qualcosa di insolito sta accadendo.

Tutti i cani abbaiano con l’eccezione del Basenji, e alcune razze tendono ad essere molto più vocali di altre. Tuttavia, mentre i cuccioli si stanno facendo le ossa, è un momento in cui sono alla ricerca di cose da fare e un lavoro che spesso credono sia il loro è di custodire e prendersi cura dei loro padroni. Sarebbe anche giusto dire che la maggior parte delle cose nuove con un cucciolo si imbatte sono viste come minacce o nemici, il che include il campanello della porta, lettere che giungono attraverso la porta e cani che abbaiano in lontananza in fondo alla strada. Di conseguenza, il cucciolo sente aver bisogno di avvertirvi di questi pericoli imminenti e lo fa abbaiando!

Quando si tratta di insegnare loro a non abbaiare, ci sono due modi principali per farlo che sono attraverso la formazione e utilizzando deterrenti garbati poiché l’ultima cosa che vuoi fare è spaventarli.
Entrambe queste tecniche lavorano di pari passo e sono il modo migliore per insegnare a un cucciolo che abbaiare verso tutto non è davvero necessario.

I Migliori deterrenti per far smettere il Cucciolo di abbaiare

Di gran lunga il miglior deterrente è quello di assicurarsi che il cucciolo non si annoi perché troppo spesso, abbaiano al fine di alleviare il fatto che sono annoiati. Essere lasciati da soli per lunghi periodi di tempo non è mai molto buono perché i cuccioli e i cani giovani hanno bisogno di interagire e di avere contatti con persone o altri animali per tenerli stimolati e per farli sfinire. Se siete al lavoro la maggior parte del giorno avete bisogno di organizzare un dog sitter che sarebbe in grado di fare compagnia al vostro cucciolo mentre non siete in giro. Un’altra opzione è quella di portare il vostro cucciolo in un centro diurno per cani, ma gli sarebbe consentito di entrare in un gruppo solo se è abbastanza grande e quindi se ha già fatto tutti i suoi vaccini!

Lascia sempre tanti giocattoli interattivi di buona qualità in giro per il cucciolo con cui possa giocare quando non sei a casa. Giocare con i suoi giocattoli terrà il cucciolo occupato e fuori dai guai tra cui l’abitudine di abbaiare quando si sente annoiato. Quanto più un cucciolo gioca, tanto più stanco diventerà il che significa che passerà più tempo a dormire quando non sei in giro.

È anche una buona idea quella di lasciare le tende chiuse o le persiane giù se il vostro cucciolo ha iniziato ad abbaiare a suoni e cose che vede fuori. Se non riesce a vedere le ombre, questo ridurrà il rischio che possa abbaiare anche se può ancora avere voglia di abbaiare a qualsiasi tipo di suono che sente provenire dal di fuori della casa.

Insegnare al cucciolo a non abbaiare

L’istruzione è la chiave per condividere la vostra casa con un cucciolo felice, equilibrato e uno a cui non piace il suono della propria voce. Una delle prime cose che il cucciolo deve imparare è chi comanda il che significa che tu devi stabilire il fatto che tu sei il “cane alfa” in casa e tutto inizia con la formazione di obbedienza con i primi due comandi che sono “seduto” e “no”.

Alcune persone pensano che insegnare ad un cucciolo di abbaiare al momento giusto aiuta effettivamente ad impedire loro di abbaiare incessantemente verso altre cose. Questo tipo di formazione sta nell’ insegnare loro a “parlare” a comando, cosa che può essere raggiunta utilizzando tanti sani, gustosi dolcetti. Poi addestri il tuo cucciolo ad abbaiare tranquillamente insegnandogli il comando del “sussurro”.

Non appena, il cucciolo ha imparato i comandi del “parlare” e del “sussurro”, la fase successiva della sua formazione è imparare il comando del “calmo”. La maggior parte dei cuccioli trovano questa parte della loro formazione molto divertente e gustano l’esperienza di apprendimento. In breve, imparano i tre comandi molto rapidamente. La chiave per la formazione di successo di qualsiasi cucciolo o cane è quella di essere sicuri di premiarli e lodarli ogni volta che fanno bene.

Purtroppo, molti cani finiscono nei centri di soccorso a causa del loro eccessivo abbaiare che è divenuto un problema. La cosa triste è che questo tipo di problematica comportamentale può essere facilmente corretta con un pò di tempo e di pazienza.

Conclusione

Prendere un nuovo cucciolo è un momento molto emozionante, ma questo si accompagna a una grande responsabilità. Non solo è necessario assicurarsi che siano ben curati, ma è necessario iniziare la loro formazione molto presto in modo che afferrino tutte le regole. Sapendo cosa ci si aspetta da loro, i cuccioli diventano caratteri ben equilibrati e come tale ci sono meno possibilità per loro di sviluppare atteggiamenti comportamentali indesiderati, uno dei quali è l’abbaiare eccessivo!

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 10 persone con una media di 4.8 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty