Cane che abbaia in continuazione: cause e soluzioni

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Cani
Cane che abbaia in continuazione: cause e soluzioni

I cani che abbaiano vi fanno impazzire? Il vostro cane potrebbe abbaiare per vari motivi, è un comportamento naturale, proprio come parlare lo è per gli esseri umani! Tutti i cani abbaiano (o fanno lo jodel, se avete un Basenji), ma ci sono modi per ridurre al minimo l'abbaiare più fastidioso.

Sapere il motivo dietro l'abbaiare del vostro cane vi aiuterà a gestire meglio il suo ambiente e ad addestrarlo a tacere quando necessario. Diamo un'occhiata ai diversi tipi di cane e cosa potete fare per ognuno di loro.

L'abbaiare per allertare

Il cane che abbaia per richiamare la vostra attenzione vi sta dicendo "Hey! C'è qualcosa lì! Vedo qualcosa!" Alcuni potrebbero sentire un altro cane in fondo alla strada o in un cortile vicino che abbaia per primo e rispondere con un "Ti sento!" Molti proprietari apprezzano che i loro cani li avvisino quando qualcuno si avvicina alla porta d'ingresso. Ma avere un cane che abbaia a qualsiasi cosa fuori dalla finestra può diventare piuttosto frustrante.

Questo tipo di abbaio può essere particolarmente difficile per coloro che vivono in appartamenti o hanno vicini. E vivere in appartamento spesso significa che il cane sentirà molti suoni provenire da fuori e, se non ha ricevuto un adeguato addestramento, abbaierà per avvisare i suoi padroni.

Il mio cane abbaia quando sente qualcuno bussare alla porta, e le permetto di farlo uno o due volte prima di dire "grazie!" (che è il suo segnale per dire "silenzio"). Quando gli esseri umani hanno iniziato ad addomesticare i cani, questo tipo di abbaio era un tratto molto ricercato, perché volevamo che i nostri cani ci dicessero se qualcuno o qualcosa si stava avvicinando. Aspettarsi che i nostri cani non seguano questo istinto naturale è una richiesta difficile. Tuttavia potete sempre ridurlo seguendo tre metodi differenti.

Eliminate le occasioni

Chiudete le persiane o le tende per far sparire dalla vista eventuali segnali visivi che facciano abbaiare il vostro cane. Se avverte dei rumori all'esterno, azionate un ventilatore, una macchina o accendete la radio o la televisione per soffocare il rumore. Questo procedimento prende il nome di "mascheramento del rumore". Ad alcuni cani piace appollaiarsi vicino alla finestra per guardare il mondo che scorre: se abbaiano mentre sono in osservazione, spostateli lontano dalla finestra in modo che non possano sedersi lì per fare la guardia. Se non avete voglia di riorganizzare la disposizione della casa, bloccate semplicemente l'accesso a quella stanza con un cancello.

Insegnate al vostro cane il comando "silenzio"

Approfittate dell'abbaiare del vostro cane per fargli capire quando deve tacere. Insegnandogli quelli che vengono chiamati "segnali accoppiati", potete addestrare rapidamente il vostro cane ad abbaiare e tacere durante la stessa sessione di addestramento.

Abituate il vostro cane a cose e suoni

Se il vostro cane abbaia per allertarvi quando vede qualcosa, potete desensibilizzarlo per contrasto sottoponendolo proprio ai suoni e alle viste particolari che innescano il suo abbaiare. Alcuni cani hanno difficoltà ad abituarsi a nuovi suoni, mentre altri hanno bisogno di più tempo per imparare. Lavorate per creare un'associazione positiva tra immagini e suoni a cui il vostro cane abbaia normalmente.

Usiamo l'esempio di qualcuno che cammina davanti a casa vostra. Quando non lo state addestrando, assicuratevi di aver tirato le tende o bloccato la capacità del cane di controllare se qualcuno sta passando. Quando invece lo state addestrando attivamente, prendete alcuni bocconcini che usate come ricompensa. Nell'istante in cui il vostro cane nota la persona, ma prima che inizi ad abbaiare, dite "sì" (o cliccate se preferite l'addestramento con il clicker) e dategli un premio. Se guarda di nuovo il passante, dite "sì" o cliccate di nuovo prima che abbai e dategli un altro bocconcino. Con la pratica, avrete addestrato il cane ad un comportamento incompatibile con l'abbaiare da avvertimento (si limiterà a guardarvi tenendo la bocca chiusa). Inoltre avrete creato contemporaneamente una reazione emotiva positiva nel vedere qualcuno passare. È un vantaggio per tutti!

L'abbaiare territoriale

l'abbaiare territoriale

L'abbaiare territoriale è simile a quello per allertare. Il vostro cane sta rispondendo alla presenza di qualcuno o qualcosa vicino a casa sua. L'abbaio territoriale ha lo scopo di tutelare l'area e di far allontanare "l'intruso". Mentre l'abbaiare per allertare potrebbe interrompersi dopo che siete stati informati di ciò che sta accadendo, l'abbaiare territoriale di solito dura più a lungo, fino a quando la minaccia percepita non scompare.

Viene chiamato anche "auto-rinforzo". L'abbaiare di solito fa sparire la cosa contro cui il cane si sta rivolgendo: è quindi un comportamento che, per lui, ha successo! Imparano che il loro abbaiare fa accadere ciò che volevano ed è più probabile che facciano la stessa cosa la prossima volta. Ad esempio, il vostro cane potrebbe essere a casa da solo e guardare fuori dalla finestra. Vedono l'impiegato delle poste passare vicino a casa vostra sul marciapiede e quindi iniziano ad abbaiare. Mentre il postino aveva già programmato di passare e "lasciare" il territorio, il vostro cane non lo sa. Compiono l'associazione mentale che è stato il loro abbaiare a far allontanare il postino. Il cane quindi penserà: "missione compiuta!"

Addestrare un cane che tende ad abbaiare per motivi territoriali è lo stesso che addestrare un cane che tende ad abbaiare per allertarvi. Dovete insegnargli che va bene quando qualcuno (o qualcosa) si trova nel suo territorio o nelle vicinanze e potete farlo creando un'associazione positiva con la sua presenza.

L'abbaiare per gioco o eccitazione

abbaiare per gioco

Molti cani abbaiano per l'eccitazione o durante il gioco. Questo verso tende ad essere più acuto rispetto ad altri tipi di abbaio. Non mi sono mai preoccupato dell'addestramento relativo all'abbaio per gioco, a meno che non diventi un fastidio per l'altro cane con cui sta giocando, mi faccia male all'udito o provochi le lamentele da parte dei vicini. Aspettarsi che un cane felice ed esuberante non vocalizzi durante il gioco è come chiedere ai bambini di rimanere completamente in silenzio mentre giocano insieme nel parco. Tuttavia, avere un comando per il silenzio ben impiantato nella sua memoria è sempre utile quando l'abbaiare diventa troppo esagerato.

Se avete bisogno di frenare l'abbaiare per eccitazione o per gioco del vostro cane, dovreste semplicemente fare i conti con la gestione dei suoi momenti di gioco. Se un particolare tipo, come l'inseguimento, tende ad aumentare l'abbaiare, fermate il cane prima che inizi a correre. Fate fare loro un altro gioco. Se sono così eccitati da non potersi accontentare di un gioco più silenzioso, terminate la sessione e date loro un giocattolo o un puzzle interattivo. Questo tipo di arricchimento mentale fa bruciare molta energia e, se la loro bocca è impegnata a lavorare su un KONG imbottito o un altro giocattolo, non possono certo abbaiare!

Come abituarlo ad accogliervi in modo calmo e silenzioso

Alcuni cani iniziano ad abbaiare per l'eccitazione quando si avvicinano ad altre persone o cani durante una passeggiata. Questo può essere un comportamento piuttosto intimidatorio per gli altri, soprattutto perché è spesso accompagnato dal tirare del guinzaglio o dal correre verso di loro. Concentratevi sulla ricompensa per ciò che volete che il cane faccia invece di abbaiare: camminare con calma e in silenzio per salutare qualcuno.

  1. Se salutare la persona o il cane è sicuro e appropriato (chiedete sempre prima a loro!), permettete al cane di avvicinarsi solo se è tranquillo e non tira il guinzaglio.

  2. Se iniziano ad abbaiare per l'eccitazione, non andate avanti e reindirizzate la loro attenzione su di voi. Potete farlo chiamandoli, facendoli sedere o toccandoli. Potrebbe essere necessario utilizzare un piccolo premio per attirare la loro attenzione e indurli a concentrarsi su di voi. Se riescono a concentrarsi e smettono di abbaiare, continuate ad avvicinarvi per un saluto.

  3. Se il vostro cane ha difficoltà a prestare attenzione a voi e continua ad abbaiare, giratevi e allontanatevi dalla persona o dal cane che vuole salutare. Quando siete arrivati alla distanza in cui il cane può tornare a concentrarsi su di voi, fermatevi e provate di nuovo ad avvicinarvi. Prendete in considerazione l'utilizzo di un bocconcino di valore più elevato per mantenere la concentrazione del vostro cane mentre vi avvicinate o chiedetegli comandi semplici (come quelli menzionati nel passaggio n. 2) nelle prime fasi del processo. Il vostro obiettivo è addestrare il vostro cane in modo soddisfacente, non eliminare completamente i saluti.

    Questo esercizio insegna al vostro cane che avvicinarsi in modo calmo e silenzioso equivale a salutare quella persona o cane che vedono e a cui vogliono arrivare. Mentre abbaiare o tirare il guinzaglio equivale a che la persona o il cane che vogliono salutare si allontanino. Richiede pratica e continue ripetizioni perché il cane impari. Vi consigliamo di chiedere a un amico o vicino di aiutarvi e di essere la vostra "esca", in questo modo non vi sentirete in ansia nel procedere con questi passaggi velocemente come potreste fare con qualcuno che passa davanti a voi per caso. Lavorare con un addestratore di cani certificato può aiutarvi a risolvere i problemi e impedire che l'eccitazione del vostro cane si trasformi in frustrazione (che può trasformarsi in abbaiare reattivo, come spiegato più avanti).

SUGGERIMENTO PRO: se state lavorando con un amico o un vicino per l'esercizio precedente, fate cambio continuo tra chi si avvicina a chi si ritira: passate da voi e il vostro cane in piedi mentre l'altra persona si avvicina per salutarvi a voi e il vostro cane che vi avvicinate per salutare l'altra persona. Se state seduti fermi mentre altre persone si avvicinano e il vostro cane si eccita eccessivamente, loro possono voltarsi e allontanarsi, il che è un ottimo modo per generalizzare il comportamento e lavorare sul controllo degli impulsi del vostro cane. Ricordate di ricompensare il cane se resta calmo e se non abbaia mentre qualcuno si avvicina.

L'abbaiare come richiesta per qualcosa

abbaiare per una richiesta

Il vostro cane potrebbe abbaiare perché in passato ha funzionato per ottenere ciò che desiderava. Come la vostra attenzione. O a fargli lanciare il giocattolo da riportare. "Lancia la palla! Lancia la palla! Lancia la palla!" Questo tipo di abbaio può essere piuttosto frustrante: credimi, lo so. Ho un Welsh Corgi che ha momenti impegnativi in questo senso.

Spesso l'abbaiare per richiedere attenzione deriva dall'abbaiare per eccitazione, un'evoluzione nei nostri cani che hanno capito come addestrare noi. Hanno imparato per associazione che se abbaiano, di solito li guardiamo. Potremmo inavvertitamente lanciare il giocattolo per loro quando stanno abbaiando, ricompensando il loro comportamento. Se solo i nostri cani non fossero così intelligenti! Ciò significa che se abbaiano per attirare la vostra attenzione, guardarli e gridare NO significa, in sostanza, dare loro ciò che volevano. Avete dato loro attenzione, anche se nella vostra mente era un'attenzione negativa.

Quando il mio cane abbaia in questo modo, non viene ricompensato con alcuna attenzione e sceglie quindi di andarsene per trovare qualcos'altro da fare. Ignorarli può funzionare in questo caso (se riuscite a sopportare che vi venga abbaiato contro per un po'), ma spesso è più facile addestrare il cane preventivamente e mostrargli cosa è meglio fare invece di abbaiare per ottenere ciò che vuole. Vediamo come riuscirci.

Come insegnare al vostro cane a non abbaiare in questo modo

In alcuni casi, può capitare di vedere questo tipo di abbaio mentre due cani giocano tra loro: uno abbaia all'altro per richiamare la sua attenzione e giocare insieme. In quei casi, io reindirizzo semplicemente il mio cane che abbaia verso un altro compagno di giochi che possa essere più interessato, o gli do qualcos'altro da fare, come una breve sessione di addestramento o un giocattolo interattivo.

Se il vostro cane invece abbaia per richiamare l'attenzione verso di voi, riflettete su cosa vi stia chiedendo. Se è solo la vostra attenzione, preparate un piano per addestrarlo ad assumere un comportamento diverso che sia poi ricompensato con la vostra attenzione. Può essere difficile individuare quale sia il comportamento per il quale devono smettere di abbaiare, dal momento che i cani possono farlo per numerosi motivi diversi. Avere il giusto tempismo è la chiave di tutto!

Ad esempio, vorreste che il vostro cane si sieda per attirare l'attenzione piuttosto che abbaiare. Se vi avvicinano, allenateli in modo proattivo e chiedetegli di sedersi prima che inizino ad abbaiare. Una volta che il loro sedere tocca il pavimento, ricompensate generosamente con lodi e attenzioni! Se il vostro cane si avvicina e si siede da solo, lodatelo e dategli ancora più attenzioni del solito. Se non premiate questi suoi comportamenti perché non ci avete fatto caso e il cane inizia ad abbaiare per attirare la vostra attenzione, chiedetegli di sedersi per interrompere l'abbaiare.

A volte può essere comunque difficile azzittirlo del tutto. Il vostro cane potrebbe essere sovra stimolato e non sapere cosa fare con tutta la sua energia in eccesso. Può essere d'aiuto aumentare l'esercizio fisico nel corso della giornata, oltre che fornire attività che lo interessino mentalmente per mantenere il cervello occupato.

Quando dovrebbe abbaiare per richiamare la vostra attenzione

cucciolo che abbaia

Se avete cuccioli molto piccoli che state addestrando all'uso della lettiera, prestate molta attenzione se iniziano ad abbaiare o piagnucolare: questo può indicare che devono uscire per usare il bagno. Anche se potrebbe sembrare un abbaio per richiedere solo la vostra attenzione, non volete certo che abbiano qualche incidente che elimini tutto il duro lavoro fatto durante l'addestramento.

I cani adulti potrebbero abbaiare per attirare la vostra attenzione se hanno bisogno di andare fuori per usare la lettiera. Mi è capitato quando i miei cani hanno avuto mal di stomaco. Sicuramente ho apprezzato che lo abbiano fatto, poiché mi ha evitato di ripulire tutta la casa e mi ha avvisato della presenza di un problema. Guardate il loro linguaggio del corpo, se si spostano o ansimano: il mio cane ha abbaiato e piagnucolato e poi si è avvicinato alla porta per indicare che aveva bisogno di andare fuori.

In altri casi, quello che potrebbe sembrare un abbaiare per richiamare la vostra attenzione potrebbe indicare che il vostro cane si sente in ansia per qualcosa. Potrebbe trattarsi di un temporale in avvicinamento (i nostri cani possono percepire prima il cambiamento della pressione barometrica dovuta alle tempeste o potrebbero sentire le vibrazioni di un tuono lontano attraverso il terreno). Prendete in considerazione l'intero contesto quando si tratta di capire per quale motivo abbaia e individuare quale potrebbe essere la causa sottostante.

L'abbaiare per noia

I cani annoiati spesso abbaiano perché sono sotto stimolati. Questo tipo di abbaiare è solitamente ripetitivo e ha un volume e un tono uniformi. Un cane che abbaia perché annoiato può andare avanti ore se non viene gestito in qualche modo. Molti cani che abbaiano per noia lo fanno quando il loro proprietario è assente, e i proprietari non se ne rendono conto finché un vicino non si lamenta. Dare al vostro cane attività adatte per lui e sicure da fare sia mentre siete a casa che mentre siete fuori è la soluzione più semplice.

È facile confondere l'abbaiare per noia con l'abbaiare per ansia da separazione e viceversa. Impostare una videocamera per animali domestici per monitorare il vostro cane mentre siete lontani può aiutarvi a determinare se è annoiato o se abbaia a causa dell'ansia.

Come evitare che il cane abbai perché annoiato

Come evitare che il cane abbai

Fate fare esercizi al vostro cane

Far fare sufficienti esercizi fisici può aiutare a prevenire la noia. Se il vostro cucciolo ha fatto una bella passeggiata o jogging al mattino, è più probabile che faccia un sonnellino durante il giorno mentre siete al lavoro. L'esercizio fisico non dovrebbe limitarsi a passeggiate regolari: pensate ad altri modi per rendere il vostro cane fisicamente più attivo. Ciò potrebbe includere giochi di recupero o nascondino. Brevi sessioni di addestramento con il clicker sono un altro modo fantastico per bruciare energia.

Giochi per la mente

Oltre all'esercizio fisico, anche il cervello del vostro cane ha bisogno di allenamento. Unite giocattoli interattivi e puzzle che diano una ricompensa in cibo dopo essere stati risolti durante i pasti del vostro cane. Quando lasciate il vostro cane a casa da solo, assicuratevi che abbia intorno oggetti sicuri e adatti a lui. Esempi potrebbero essere un KONG imbottito o vari giocattoli da masticare.

Create uno spazio sicuro per quando il vostro cane resta da solo

Date al cane un posto dove sistemarsi tranquillamente mentre siete via. Questo aiuta ad evitare che inizi ad abbaiare perché annoiato, come evita anche che mastichi tutto ciò che trova in giro o che si vada a cacciare in ​​situazioni potenzialmente pericolose mentre è a casa da solo. Va bene anche usare una gabbia se il vostro cane è stato abituato a starci dentro. Potreste allestire un box più grande o una "zona cuccioli" per dargli più spazio di movimento.

L'abbaiare come reazione alla paura

Molti cani abbaiano quando incontrano qualcosa che li preoccupa o li spaventa. Questo tipo di abbaiare è spesso etichettato come "aggressivo" e di solito è una risposta alla paura. L'abbaiare reattivo basato sulla paura può nascere dopo un'esperienza traumatica o per mancanza di socializzazione da cucciolo. In alcuni casi, potrebbe anche essere il risultato di frustrazione e non essere necessariamente radicato nel sentimento di paura.

Questo tipo di abbaio mentre il cane è al guinzaglio è più comune di quanto si possa pensare: è una delle problematiche principali su cui lavoro con i miei clienti durante l'addestramento (seguita dall'ansia da separazione). Molti proprietari di cani sono imbarazzati dal portare il loro cane a fare una passeggiata o si preoccupano di cosa potrebbe accadere se il loro cane si allontanasse da loro o se un cane senza guinzaglio si avvicina.

La reattività al guinzaglio e l'abbaiare dovuto alla paura vengono affrontati al meglio lavorando con un consulente comportamentale canino certificato o un comportamentista veterinario.

L'obiettivo è cambiare la risposta emotiva che il cane ha quando si confronta con ciò che lo fa iniziare ad abbaiare. Un professionista certificato vi aiuterà a personalizzare un piano di addestramento specifico per il vostro cane e i suoi fattori scatenanti e vi guiderà attraverso ogni passaggio in modo che possiate sentirvi sicuri quando portate il cane a fare una passeggiata. Questo tipo di modifiche del comportamento richiedono:

  • Imparare il linguaggio del corpo canino
  • Gestione ambientale
  • Comprendere le tempistiche del condizionamento classico e operante
  • Esercizi per aumentare la fiducia del cane
  • Passeggiate al guinzaglio e abilità di gestione del guinzaglio nei casi di emergenza

Se avete un cane che abbaia in modo reattivo o abbaia per paura, la cosa peggiore che potreste fare è punirlo per aver abbaiato. Se punite un cane che sta reagendo a qualcosa perché lo spaventa, aggiungete solo qualcosa di spiacevole senza far davvero nulla per risolvere il problema, ma anzi versate solo benzina sul fuoco.

Ad esempio, se il vostro cane abbaia a un altro cane dall'altra parte della strada e date una strattonata al guinzaglio per farlo smettere, cosa pensate che abbia davvero imparato? Assocerà il vedere un cane al collo che viene stretto (o all'irrigidimento del collare a strozzo).

Quindi penserà che gli altri cani portano a fargli accadere brutte cose. Mentre queste tecniche potrebbero funzionare per fermare l'abbaiare in quel momento preciso, in realtà così facendo vi siete limitati a farlo stare in silenzio, ma non avete davvero affrontato la sua paura. In casi estremi, potreste ritrovarvi con un cane che inizia a mordere di punto in bianco, poiché i loro segnali di avvertimento di livello inferiore sono stati puniti e soppressi. Credo sia impossibile sottolineare abbastanza quanto sia importante lavorare con un professionista del comportamento canino certificato che vi insegnerà il modo corretto di gestire e cambiarne il comportamento. Tecniche di addestramento errate e obsolete possono alterare in modo negativo e a volte permanente sia la vostra vita che quella del vostro cane.

L'abbaiare a causa dell'ansia da separazione

cane ansioso

Abbaiare, piagnucolare e ululare quando lasciato solo sono alcuni dei sintomi più comuni legati all'ansia da separazione nei cani. È una condizione in cui il cane diventa angosciato quando viene separato da una o più persone, e può variare da lieve a grave. Nei casi più gravi, il cane potrebbe persino ferirsi cercando di scappare e trovare il proprio padrone. I cani con ansia da separazione non possono aiutare sé stessi e non "fanno i capricci" di proposito.

Questo tipo di abbaiare può essere molto difficile da gestire per i proprietari di cani, soprattutto se hanno dei vicini di casa (come in un appartamento). È anche straziante per i proprietari vedere il loro cane così angosciato e, in molti casi, sembra impossibile non lasciarlo mai solo. Ma non perdete la speranza: l'ansia da separazione può essere curata!

Come capire se il vostro cane abbaia a causa dell'ansia da separazione

Installare una videocamera per animali domestici, come la Furbo Dog Camera, renderà molto più facile capire se il vostro cane soffre di ansia da separazione. Tramite il video potete monitorare ciò che fa il vostro cane quando viene lasciato solo. Quali sintomi mostra e per quanto tempo? Riescono a stare tranquilli per un po' mentre siete via? Stanno bene per un certo periodo di tempo prima di iniziare ad abbaiare? Abbaiano per altri motivi oltre all'ansia quando sono soli?

Così come con l'abbaiare legato alla paura, trattare l'abbaiare da ansia da separazione sarà più facile e più efficace se avete l'aiuto e il supporto di un professionista della formazione certificato e del vostro veterinario (o comportamentista veterinario). In alcuni casi, i farmaci anti-ansia possono essere incredibilmente utili per dare il via al processo di modifica del comportamento e di addestramento e fornire al vostro cane il sollievo tanto necessario. Esistono molte opzioni di trattamento senza prescrizione medica. Il veterinario e l'addestratore possono aiutarvi a decidere la soluzione migliore per il vostro cane.

L'abbaiare a causa della vecchiaia

cane anziano che abbaia

Man mano che il cane invecchia, potreste notare che tende ad abbaiare più spesso e all'improvviso, senza una ragione apparente. Questo tipo di abbaiare casuale potrebbe essere dovuto a un declino delle funzioni cognitive. Spesso definita "demenza del cane", la disfunzione cognitiva canina è un disturbo neuro comportamentale che può insorgere negli animali domestici più anziani. Una sorta di Alzheimer dei cani. Il veterinario può aiutarvi a determinare se il vostro cane che abbaia potrebbe soffrire di disfunzione cognitiva e quali potrebbero essere di conseguenza le migliori opzioni per il trattamento o quali altri passaggi intraprendere per migliorare la qualità della vita del cane con l'avanzare dell'età.

I cani possono avere essere soggetti ad un aumento dei momenti in cui abbaiano anche a causa di altre condizioni mediche e problemi di salute. Possono abbaiare a causa del dolore, cecità o sordità, della pressione sanguigna elevata (ipertensione) o persino di un tumore o una maggiore produzione di liquidi intorno al cervello.

Il controllo con il veterinario dovrebbe essere il primo passo quando vi trovate di fronte a un cane che abbaia sempre più spesso, specialmente quando sembra che lo faccia senza altre motivazioni o quando è accompagnato da altri segni, come cambiamenti nella sete, nel ritmo sonno/veglia o se sviluppa comportamenti più aggressivi.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 12 persone con una media di 4.8 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty