Le razze di gatto grigio più favolose e le loro caratteristiche

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Gatti
Le razze di gatto grigio più favolose e le loro caratteristiche

Cosa amiamo delle razze di gatti grigi? La risposta potrebbe essere nel musical "Cats" di Andrew Lloyd Webber, basato sulle poesie di T.S. Eliot. Il primo gatto a cantare nel musical è Munkustrap, un silver tabby che guida e protegge i gatti più giovani mentre mantiene in riga il malizioso Rum Tum Tugger.

C'è anche il venerabile Vecchio Deuteronomio che condivide la sua saggezza con i gatti della sua tribù. E naturalmente c'è la star dello spettacolo, Grizabella, la bellezza grigia con un passato spiacevole che alla fine ottiene la seconda opportunità di una nuova vita. I gatti grigi trasmettono, in un tutt'uno, un un'aria di saggezza, dignità, mistero, glamour e bellezza.

Le seguenti razze di gatti grigi dimostrano che il loro pelo è tutt'altro che noioso:

Certosino

Il Certosino potrebbe essere paragonato a un mimo, silenzioso ma comunicativo e talvolta un po' pazzerello. La sua giornata ideale è fatta da brevi momenti di gioco intervallati da sonnellini e spuntini. Quando non mostra il suo perfetto tempismo e la sua abilità di balzare in piedi, "scagliandosi" sui giocattoli o eseguendo salti acrobatici mentre insegue un giocattolo esca, è un compagno attento e gentile a cui piace stare vicino ai suoi padroni ed osservare le loro azioni. Apprezza ogni attenzione che riceve, soprattutto se si tratta dei grattini sotto il mento o tra le orecchie. Non è eccessivamente esigente, segue devotamente il padrone, dorme sul suo letto e coccola il padrone se non si sente bene.

Raramente miagola, perché è in grado di farsi capire con uno sguardo grazie ai suoi occhi color zucca. Se necessario, tuttavia, comunica con un piccolo miagolio o un cinguettio. Il padrone deve quindi imparare a conoscerlo molto bene ed osservarlo attentamente, in modo da avere familiarità con le sue azioni e imparare ad interpretare le sue richieste. Purtroppo, è improbabile persino che esprima tramite vocalizzi qualsiasi disagio o che emetta qualche suono per farti sapere dove si trova.   È un gatto con una grande capacità di adattamento, con una personalità che ama stare "in mezzo alla strada". Non è un animale esageratamente socievole, ma non è neanche eccessivamente timido. Se ne possiedi uno, aspettati che attenda un po' prima di decidere se accogliere un ospite o coinvolgerlo in una situazione. La sua natura calma lo rende adatto a restare da solo mentre sei fuori per lavoro, ma non si opporrà a stare in compagnia di un altro gatto o cane. La stessa buona indole lo rende anche un buon compagno di viaggio se sei un padrone appassionato di camper oppure persino un camionista. Finché manterrai la sua routine abbastanza invariata ogni giorno, sarà un campeggiatore felice quanto te.

Il Certosino ha un temperamento solare ed educato, ed è un gatto che fa del suo meglio per obbedire alle regole. Trattalo sempre con gentilezza e pazienza e sarai ricompensato con un amico fedele per la vita.

Salute

Sia i gatti di razza che gli incroci possono soffrire di problemi di salute di natura genetica. I Certosini sono generalmente sani, ma in alcuni casi si è verificato il seguente problema: la lussazione rotulea è una lussazione ereditaria della rotula che può variare da lieve a grave.  La lussazione lieve raramente causa problemi. I casi gravi causano zoppia, ma possono essere alleviati con un intervento chirurgico.

Cura

Il pelo corto e spesso del Certosino è facile da pulire con una spazzolatura settimanale. Il pelo cade per lo più in primavera, quindi in quel periodo potrebbe essere necessaria una spazzolatura extra.

Raramente è necessario lavarlo. Se il tuo Certosino ha bisogno di un bagno, ricorda che può volerci del tempo prima che il mantello idrorepellente sia sufficientemente bagnato e quindi pronto per essere lavato. Non basta una sciacquata.

Spazzolagli i denti per prevenire la parodontite. Un'igiene dentale quotidiana sarebbe la scelta migliore ma, se hai poco tempo, una volta a settimana è meglio di niente. Livella gli artigli ogni paio di settimane e non dimenticarti di pulirgli gli angoli degli occhi con un panno morbido e umido per rimuovere eventuali perdite. Mi raccomando, utilizza un'area separata del panno per ciascun occhio, in modo da non correre il rischio di diffondere eventuali infezioni. Controlagli le orecchie settimanalmente. Se ti sembrano sporche, puliscile con un batuffolo di cotone o un panno morbido inumidito con una miscela 50-50 di aceto di sidro ed acqua calda. Mantieni infine la sua lettiera perfettamente pulita. 

È una buona idea tenere il tuo Certosino in casa, per proteggerlo dalle malattie diffuse, dagli attacchi di cani o dagli altri pericoli che i gatti devono affrontare all'aperto, come per esempio il rischio di venire investiti da un'auto. I certosini che scorrazzano all'aperto corrono anche il rischio di essere rubati. Molti vorrebbero avere un gatto così bello senza pagarlo.

Colore del pelo e toelettatura

Il Certosino ha un corpo robusto e potente avvolto in un pelo corto, spesso e idrorepellente. Oltre alla sua bella pelliccia, la sua caratteristica più distintiva sono i suoi occhi arancione intenso, incastonati in una testa arrotondata e larga. Ha guance paffute e un'espressione dolce e sorridente. Le orecchie sono di medie dimensioni.

La sua conformazione fisica è spesso definita "primitiva", perché robusta e dotata di spalle larghe e un petto profondo. Le sue gambe relativamente corte e ossute poggiano su zampe rotonde di media grandezza abbastanza delicate. La coda vivace e flessibile è più spessa alla base e si assottiglia prendendo la forma di una punta arrotondata.

Non lasciarti ingannare dalla loro solida massa muscolare e dalla loro "imponenza". Sono gatti molto agili, che di solito pesano dai 7 ai 16 chili da adulti. I Certosini, infatti, crescono lentamente e in particolare i maschi non raggiungono la loro taglia massima fino a quando non hanno 4 o 5 anni.

Il doppio manto medio-corto ha una consistenza leggermente lanosa, che varia a seconda dell'età e del sesso del gatto, nonché del clima in cui vive. Ad esempio, i maschi maturi hanno manti più pesanti, mentre le femmine o i giovani gatti possono averlo più sottile oppure più setoso.

Il cappotto può essere di qualsiasi tonalità di blu-grigio. Le punte della pelliccia sembrano quasi macchiate d'argento. I gattini possono avere piccole macchie simili a quelle dei Tabby (chiamati ghost barring) o anelli di coda, ma quando maturano il mantello dovrebbe avere assumere una tonalità uniforme. Completano il look il naso colore grigio ardesia, le labbra blu e le zampe rosate.

Bambini e altri animali domestici

Il Certosino è tollerante e gentile, e si adatta perfettamente a una casa con bambini. È più probabile che se ne vada piuttosto che si metta a grattare se non gli piace il modo in cui viene trattato. I genitori con bambini piccoli devono sempre sorvegliare le loro interazioni con il gatto, per assicurarsi che esso non sia maltrattato.

È felice di vivere anche con cani che amano i gatti, grazie, sempre, al suo temperamento amabile. Fai conoscere lentamente i due animali e scegli circostanze controllate, per assicurarsi che imparino ad andare d'accordo.

Korat

Il Korat intelligente è molto possessivo nei confronti dei suoi padroni. Gli piace stargli vicino e non li abbandonerà neppure quando ci sono ospiti in casa. Dà il suo cuore a una o due persone con cui trascorre la maggior parte del tempo o semplicemente che preferisce, ma è certamente disposto ad accettare attenzioni anche dagli altri.

Sii consapevole di questo prima di comprare un Korat, perché potrebbe seguirti ovunque in giro per casa. Un Korat non è un tipo solitario. Sta decisamente meglio in compagnia, sia con le persone sia con altri animali. Per questo motivo, in passato, i Korat venivano tendenzialmente venduti in coppie. Un Korat lasciato solo o ignorato può sviluppare problemi comportamentali come l'aggressività o l'ansia da separazione.

Ciò non significa che un Korat adulto non possa mai affezionarsi a dei nuovi padroni. Anzi, è tutto il contrario. Se portato in una nuova casa, si adatta e affeziona facilmente alla sua nuova famiglia.

È un gatto energico che ama giocare e persino farsi portare a spasso al guinzaglio. Apprende le regole molto facilmente, soprattutto se premiato con le coccole o delle sorprese. Al contrario, è meglio evitare di correggerlo urlando potenti "NO!" oppure con battiti di mani.

Se hai più gatti, assicurati di avere molti giocattoli da tenere in giro. Il Korat non è molto propenso a condividere e può essere testardo nel rinunciare a giocattoli o altri oggetti che considera di sua appartenenza.

Sebbene possa sembrare molto selettivo, simpatie e antipatie definite, il Korat è generalmente un gatto tranquillo a cui piace un ambiente altrettanto tranquillo. Inoltre, nonostante sia un gatto poco loquace, è in grado di emettere molti suoni diversi, da cinguettii a miagolii, quando vuole ottenere qualcosa.

Scegli il Korat se ti piace avere un gattino sempre intorno. Sarà lieto di soddisfare questo tuo desiderio ogni volta che vorrai.

Salute

Sia i gatti di razza che gli incroci possono soffrire di problemi di salute di natura genetica. I Korat sono generalmente sani, ma possono soffrire di un paio di problemi di cui gli acquirenti dovrebbero essere consapevoli: una malattia degenerativa neuromuscolare genetica e un basso livello di grasso corporeo, che può renderli sensibili all'anestesia.

La Gangliosidosi GM1 e GM2 si verifica quando i gatti mancano di particolari enzimi necessari per il corretto funzionamento del sistema nervoso. Fortunatamente, sono disponibili test per identificare i gatti portatori di questa malattia, che resta comunque rara.

I Korat in genere hanno una bassa percentuale di grasso corporeo, per cui, di qualsiasi intervento chirurgico il Korat avesse bisogno, i veterinari dovrebbero tenere conto di questa particolarità e scegliere il tipo e la quantità di anestesia da utilizzare.

Assicurati di chiedere all'allevatore, al momento dell'acquisto, se e quali test genetici il tuo futuro gratto ha effettuato. Nel caso di GM1 o GM2, entrambi i genitori dovrebbero essere stati testati e, se anche solo uno di essi risultasse positivo o portatore sano, anche il cucciolo dovrebbe essere sottoposto al test genetico.

Cura

Il piccolo strato di pelo del Korat richiede poche cure. Basta una spazzolata a settimana, utile per togliere eventuali peli morti. Raramente è necessario fargli il bagno.

Spazzolagli i denti per prevenire la parodontite. Un'igiene dentale quotidiana sarebbe la scelta migliore ma, se hai poco tempo, una volta a settimana è meglio di niente. Tagliagli le unghie ogni tre settimane e puliscigli gli angoli degli occhi con un panno morbido e umido per rimuovere eventuali perdite, sempre utilizzando aree separate del panno per ciascun occhio, in modo da evitare il diffondersi di eventuali infezioni.

Controlla le orecchie settimanalmente. Se sembrano sporche, puliscile con un batuffolo di cotone o un panno morbido inumidito con una miscela 50-50 di aceto di sidro e acqua calda. Mantieni la lettiera perfettamente pulita. 

È una buona idea tenere il tuo Korat in casa, per proteggerlo dalle malattie diffuse, dagli attacchi di cani o dagli altri pericoli che i gatti devono affrontare all'aperto, come per esempio il rischio di venire investiti da un'auto. I certosini che scorrazzano all'aperto corrono anche il rischio di essere rubati. Molti vorrebbero avere un gatto così bello senza pagarlo.

Colore del pelo e toelettatura

Con il suo manto blu-grigio dalla punta argentata e gli enormi occhi verdi - "scintillanti come le gocce di rugiada su una foglia di loto" - il Korat è una delle razze esportate più belle provenienti della Tailandia. È noto anche per la testa a forma di cuore, le orecchie grandi e l'espressione sempre vigile.

Gli occhi del Korat sono blu alla nascita. Mentre cresce, gli occhi diventano ambrati, e la pupilla inizia a circondarsi di verde. Tra i due e i quattro anni, gli occhi diventano completamente di un ​​verde brillante, aspetto che rende la razza famosa e perfettamente riconoscibile.

Il singolo strato di pelo corto è di colore quasi azzurro alle radici, per poi diventare grigio argentato sulla punta, producendo un effetto alone. Mentre il pelo di altre razze subisce un cambiamento di colore con la crescita, quello del Korat ha il suo caratteristico colore blu-argento sin dalla nascita del gatto, anche se i cuccioli possono presentare temporaneamente le cosiddette "macchie fantasma". Queste macchie dovrebbero scomparire con la crescita. Il naso, le labbra e le zampe del Korat variano dal blu scuro al color lavanda.

Bambini e altri animali domestici

I Korat apprezzeranno le attenzioni di un bambino, se trattati con rispetto, e si divertono molto a giocare. Con un'adeguata supervisione, possono essere buoni compagni per i bambini.

Come molti gatti originari del sud-est asiatico, i Korat tendono a preferire la compagnia di altri Korat. Possono andare d'accordo con altri gatti e persino con i cani, ma si aspettano di ricevere sempre più attenzioni rispetto agli altri. Al Korat, tuttavia, piace avere compagnia, e se trascorre molto tempo con un altro gatto o cane, probabilmente diventeranno amici molto amici.

Blu di Russia

Il blu di Russia è noto come un gatto gentile e tranquillo, forse un poco timido. Questo gatto ha una natura riservata, ma ama giocare e gli piace saltare o arrampicarsi in luoghi alti dove può studiare le persone e le situazioni a suo piacimento, prima di decidere se vuole entrare in relazione con chi gli sta intorno. Eventuali ospiti a casa, quindi, non riceveranno subito la sua attenzione immediata. Al contrario, è molto leale nei confronti dei membri della famiglia, in particolare verso i suoi membri preferiti. Spesso li segue per casa e cerca il contatto. Il blu di Russia è un gatto sensibile a cui non piace essere ignorato e soffre se non riceve la stessa quantità di affetto che dà al padrone. La mancanza di attenzioni può indurlo a diventare ansioso o impaurito.

Nonostante ami la compagnia, il blu di Russia è perfettamente in grado di intrattenersi durante il giorno mentre sei al lavoro. A differenza di alcune razze, non è distruttivo e si muove con agilità, senza creare danni. Quando i padroni sono a casa, invece, la sua simpatia e giocosità si faranno senz'altro sentire. È importante assecondarlo e, in quanto dotato di un forte senso di autostima, non gli piace essere preso in giro.

È un gatto che vive meglio in ambienti tranquilli e stabili. Non gli piace il cambiamento e la routine è particolarmente importante per lui, quindi si accorge se il pasto non gli viene dato in tempo. Per questo, conta pure su di lui come una perfetta sveglia mattutina. Non lo fa per ricordarti di andare al lavoro, ovviamente, ma perché vuole essere nutrito!

Ci vuole tempo per entrare in relazione con questo gatto e per acquisire la sua fiducia. Tuttavia, una volta entrato nel suo cuore, sappi che ti sarà fedele a vita.

Salute

Sia i gatti di razza che gli incroci, possono soffrire di problemi di salute di natura genetica. Il Blu di Russia è generalmente sano, ma noto per avere un grande appetito. Bisogna prestare attenzione alle quantità, perché in poco tempo può diventare molto robusto.

Cura

Il pelo molto fitto del blu di Russia dovrebbe essere pettinato due volte a settimana per rimuovere l'eventuale peluria in eccesso e favorire la distribuzione degli oli naturalmente presenti sulla cute. 

Spazzolagli i denti per prevenire la parodontite, la cosa migliore sarebbe farlo quotidianamente, ma se hai poco tempo va bene anche una volta alla settimana. Rifilagli le unghie ogni due settimane. Fargli il bagno nei momenti di maggiore perdita del pelo può aiutarti a liberarlo dalla peluria morta che altrimenti si spargerebbe per casa. Anche in questo caso, è importante mantenere la lettiera costantemente pulita.

È una buona idea tenere il tuo Blu di Russia in casa, per proteggerlo dalle malattie diffuse, dagli attacchi di cani o dagli altri pericoli che i gatti devono affrontare all'aperto, come per esempio il rischio di venire investiti da un'auto. I blu di Russia che scorrazzano all'aperto corrono anche il rischio di essere rubati. Molti vorrebbero avere un gatto così bello senza pagarlo.

Colore del pelo e toelettatura

L'elegante ma muscoloso corpo del blu di Russia ha portato un giudice a proclamarlo il "Doberman Pinscher dei gatti". Il suo corpo ha dimensioni moderate, per cui si può considerare la razza del blu di Russia come una via di mezzo tra razze costituite da corpi piccoli e compatti, come i persiani, e razze caratterizzate da una corporatura più magra e sottile come quelle orientali, in particolare il siamese. L'Associazione Felina Italiana (AFI) descrive il corpo tipico del Blu di Russia, costituito da una testa liscia, di media forma, con muso smussato. L'ampio cuneo della testa e il cranio piatto lo fa somigliare, secondo il parere di tanti, ad un cobra, anche se è un gatto dalla natura estremamente dolce. Ha grandi orecchie larghe alla base con punte appuntite, ed occhi verdi, vividi e arrotondati. Un collo lungo e slanciato si insinua tra le scapole alte e il corpo ossuto, sodo e muscoloso, coperto da un doppio strato di pelo corto, spesso e morbido. Il corpo è supportato da gambe lunghe e ossute sormontate da piccole zampe leggermente arrotondate, con cuscinetti di color rosa, lavanda o malva. La coda è lunga ma in proporzione al corpo.

Un tratto distintivo di questo esemplare è il colore del manto. Per chi è poco informato, potrebbe sembrare grigio, ma in termini tecnici si tratta di un blu uniforme e luminoso, con peli dalla punta argentata che rendono il manto luccicante. Alcuni gattini Blu di Russia nascono con le famose "macchie fantasma", un segno del gene tabby che portano tutti i gatti, che generalmente svaniscono con la crescita, dando al gatto il caratteristico colore blu uniforme.

La CFA sostiene che questi gatti siano caratterizzati solo da questo colore tipico del manto, quindi vada considerato di razza pura solo il gatto che presenta queste caratteristiche. Tuttavia, altre associazioni hanno standard di razza più liberali. In Australia e Nuova Zelanda, sono disponibili Blu di Russia in bianco, nero e nel blu tradizionale. L'American Cat Fanciers Association considera anche i Blu di Russia neri.

Bambini e altri animali domestici

I Blu di Russia hanno una natura tollerante nei confronti dei bambini che li trattano con gentilezza e rispetto. Sopportano persino le goffe carezze dei bambini piccoli, come se riconoscessero che non sono in una situazione di pericolo, ovviamente scappando se si stufano di prendere botte. Padroni, sorvegliate sempre i vostri bambini, perché il vostro amico non si merita di essere trattato in modo rozzo.

Il Blu di Russia accetta anche altri animali, compresi i cani, purché non si senta minacciato. Per assicurarti che vadano d'accordo, falli conoscere con cautela e in ambienti protetti.

British Shorthair

Il British Shorthair è morbido e tranquillo, insomma un eccellente compagno di famiglia. Gli piace l'affetto e gli piace seguirti per casa durante il giorno, stabilendosi nelle vicinanze ovunque ti fermi. Tuttavia, a differenza di altri gatti, non è un tipo particolarmente possessivo.

Dal carattere riservato tipico dei britannici, lo shorthair ha una voce calma ma è un compagno esigente. Non ama particolarmente essere portato a spasso, ma ama sedersi sul divano accanto a te.

Questo gatto ha un livello di attività moderato, energico durante l'infanzia, tranquillo già a partire da un anno d'età. Spesso i più maturi diventano oziosi, dei veri e propri sacchi di patate, e talvolta, soprattutto i maschi, assumono un'indole particolarmente simpatica e divertente. Quando corrono per casa si fanno decisamente sentire!

I british shorthair sono poco distruttivi e le loro maniere sono particolarmente buone. Accolgono gli ospiti con fiducia.

Salute

Sia i gatti di razza che gli incroci possono soffrire di problemi di salute di natura genetica. I segni genetici che sono stati osservati negli shorthair sono la gengivite e la cardiomiopatia ipertrofica.

Cura

Il pelo corto e liscio di british shorthair è semplice da pulire con una rapida spazzolatura o pettinatura settimanale, utile a rimuovere i peli morti. Il bagno è raramente necessario.

Come per le altre razze, lavagli i denti per prevenire la parodontite; è sempre meglio farlo quotidianamente, ma anche settimanalmente può andare.  Anche le unghie vanno regolate settimanalmente, e occasionalmente puliscigli anche gli angoli degli occhi con un panno morbido e umido per rimuovere eventuali perdite, sempre prestando attenzione a non diffondere qualsiasi tipo di infezione.

Se le orecchie del tuo shorthair ti sembrano sporche, puliscile con un batuffolo di cotone o un panno morbido. sempre inumidito con una miscela 50-50 di aceto di sidro e acqua calda. Ovviamente, anche in questo caso, è fondamentale controllare la pulizia della lettiera.

È una buona idea tenere un British Shorthair come un gatto solo in casa per proteggerlo dalle malattie diffuse da altri gatti, dagli attacchi di cani o coyote e dagli altri pericoli che i gatti devono affrontare all'aperto, come essere investiti da un'auto. Anche i british shorthair che si recano in casa corrono il rischio di essere rubati da qualcuno a cui piacerebbe avere un gatto così bello senza pagarlo.

Colore del pelo e toelettatura

Con il suo pelo corto e spesso, il corpo arrotondato, la testa paffuta e i grandi occhi tondeggianti, il british shorthair somiglia ad un tenero orsacchiotto. Il suo corpo è compatto ma potente, con un ampio petto, gambe forti, zampe arrotondate e una coda spessa. Il pelo è disponibile in quasi tutti i colori, tra cui lilla, cioccolato, nero, bianco, a punta, tabby e molti altri. Il colore più noto è il blu (grigio) tant'è che vengono definiti british blues.

Bambini e altri animali domestici

Questo gatto è adatto alla vita di famiglia con bambini e magari anche altri cani, purché di piccole dimensioni. Ama l'attenzione che riceve dai bambini perdona eventuali tocchi o movimenti un po' maneschi. Meglio comunque supervisionare i tuoi bambini, e soprattutto insegnargli come accarezzarlo. Invece di fargli tenere o trasportare il gatto ovunque in giro per casa, falli sedere sul pavimento e comincia ad accarezzarlo insieme a loro. Come detto, è un gatto che si adatta facilmente alla presenza di altri animali. Sta tutto nel modo in cui il padrone li mette a contatto.

Orientale

Il siamese e l'orientale differiscono nel colore, ma sotto sotto sono molto simili. L'orientale è un gatto loquace. Ti dirà esattamente cosa pensa, facendosi sentire e aspettandosi che tu presti attenzione e agisca di conseguenza. Gli orientali sono estremamente affezionati ai loro padroni. A loro piace sentirsi "utili"; ti seguiranno e supervisioneranno ogni tua mossa. Quando ti siedi salterà in braccio a te e di notte sarà a letto con te, probabilmente sotto le coperte e con la testa sul cuscino.

Se non ami i gatti particolarmente loquaci, meglio scegliere una razza diversa dall'orientale. D'altra parte, se ti piace avere qualcuno con cui comunicare durante il giorno, un orientale può diventare tranquillamente il tuo migliore amico. Assicurati però di avere molto tempo da dedicare a questo gatto esigente ma socievole. Agli orientali non piace essere lasciati soli per lunghi periodi, quindi, e se lavori molto durante il giorno, può essere vantaggioso acquistarne due, in modo che possano tenersi reciprocamente compagnia.

L'Orientale è molto intelligente, agile ed atletico ed ama giocare. Un bravo padrone dovrebbe mantenere sempre attiva la sua mobilità ma anche le sue risposte cognitiva, magari utilizzando giocattoli puzzle. È in grado addirittura di aprire ante e cassetti o sfogliare la borsa in cerca di qualcosa di interessante o brillante con cui giocare. Per questo motivo, meglio non lasciarlo mai senza alcuna forma di intrattenimento o, probabilmente, tornerai a casa e dovrai sistemare un grande trambusto.

Scegli un orientale se ami dedicarti ai gatti e trascorrere del tempo con loro. È un felino leale e amorevole che farà il broncio se gli viene data poca o nessuna attenzione. 

Salute

Sia i gatti di razza che gli incroci possono soffrire di problemi di salute di natura genetica. Gli stessi problemi che possono interessare il siamese possono anche influire sull'orientale, tra cui:

  • L'amiloidosi, una malattia che si verifica quando un tipo di proteina chiamata amiloide si deposita negli organi del corpo, principalmente il fegato nei membri della famiglia siamese
  • Asma o malattia bronchiale
  • Difetti cardiaci congeniti come la stenosi aortica
  • Occhi incrociati
  • Malattie gastrointestinali come il megaesofago
  • Sindrome da iperestesia, un problema neurologico che può indurre i gatti a pulirsi eccessivamente, portando alla caduta dei capelli e ad agire freneticamente, specialmente quando vengono toccati
  • linfomi
  • Nistagmo, un disturbo neurologico che provoca movimenti oculari rapidi involontari
  • Atrofia progressiva della retina, per la quale è disponibile un test genetico

Cura

Il cappotto corto e fine dell'Oriental Shorthair è facilmente curabile. Pettinalo ogni due settimane con un pettine in acciaio inossidabile o una spazzola a setole morbide per rimuovere i capelli morti, quindi lucidalo con un panno morbido per farlo brillare.

Un'igiene dentale che si rispetti dovrebbe prevedere una spazzolatura quotidiana, per prevenire la parodontite. Anche per l'orientale, è bene tenere controllati gli angoli degli occhi e pulirli con un panno morbido e umido per rimuovere eventuali perdite.  Controllagli anche le orecchie: se sembrano sporche, puliscile con un batuffolo di cotone o un panno morbido inumidito con una miscela 50-50 di aceto di sidro e acqua calda. Mantieni infine la lettiera sempre pulita.

Anche in questo caso, razze preziose come l'orientale sono più al sicuro in casa, lontane da pericoli provenienti dalla strada oppure da altri animali, senza contare i rapitori.

Colore del pelo e toelettatura

Ad eccezione del colore, il siamese e l'orientale sono indistinguibili, con un corpo snello ma muscoloso, linee lunghe e una testa a forma di cuneo, affusolata di forma all'incirca triangolare. Le orecchie insolitamente grandi sono larghe alla base e puntate all'estremità, ottenendo la stessa forma triangolare della testa. Gli occhi, di medie dimensioni, sono a forma di mandorla.

Il corpo è supportato da gambe lunghe e sottili, con quelle posteriori più lunghe rispetto alle quelle anteriori. Le zampe sono piccole, delicate, ovali e la coda è lunga e sottile. I shorthair orientali hanno un manto di media lunghezza, fine e setoso, più lungo sulla coda. Spesso soprannominati "Ornamentali" a causa della loro grande varietà di sfumature di colore, gli orientali si trovano in molti più colori e motivi rispetto a qualsiasi altra razza, tra cui monocolore, ombreggiato, color fumo, bicolore e tabby. A seconda del colore del mantello, gli occhi possono essere blu, verdi o uno diverso dall'altro (uno blu e uno verde).

Bambini e altri animali domestici

L'Orientale, attivo e socievole, è una scelta perfetta per famiglie con bambini e persino altri animali. Gioca volentieri, impara facilmente trucchetti e figure. Ama l'attenzione che riceve dai bambini e, inoltre, va facilmente d'accordo con cani e gatti che rispettano la sua autorità. 

Persiano

Il persiano è noto per essere un felino tranquillo e dolce. è adatto pressoché ad ogni tipo di casa e famiglia, ama divertirsi ed essere accarezzato e spazzolato, giocare con i bambini, e fare passeggiate. È un gatto molto affettuoso ma un po' discriminante. Tende a riservare la sua attenzione verso i familiari e i pochi conoscenti fidati che riescono ad assicurarsi la sua fiducia. Gli ambienti rumorosi non sono adatti ai persiani; sono gatti tranquilli che preferiscono decisamente vivere in una casa serena. 

Con occhi grandi ed espressivi e una voce piacevole e musicale, i persiani sono perfettamente in grado di comunicare i loro bisogni, che includono: pasti regolari, un po'di tempo da dedicare al gioco e tanto amore, che di certo loro sanno restituire! Come detto, il persiano è un gatto tranquillo; perciò è improbabile che si arrampichi sulle tende, salti sui banconi della cucina o si sdrai sul frigorifero.

Quando sei al lavoro o sei impegnato in casa, il persiano si accontenta di accoccolarsi su di una sedia, un divano o un letto fino a quando non sarai libero di riempirlo di tutte le attenzioni che merita ma che non richiede mai.

Salute

Sia i gatti di razza che gli incroci, possono soffrire di problemi di salute di natura genetica. Sebbene siano belli e dolci, i persiani sono inclini a una serie di potenziali problemi di salute, più comunemente correlati alla loro particolare struttura facciale:

  • Difficoltà respiratorie o respirazione rumorosa causata dalle narici ristrette
  • Malocclusioni dentali, il che significa che i denti non si uniscono bene insieme
  • Lacrimazione eccessiva
  • Malattie oculari come "l'occhio di ciliegio" e l'entropion
  • Sensibilità al calore
  • Malattia renale policistica, per la quale è disponibile un test genetico
  • Predisposizione alla tigna, un'infezione fungina
  • Seborrea oleosa, una condizione della pelle che provoca prurito, arrossamento e perdita di capelli

Cura

La cosa più importante per la cura di un persiano è la toelettatura quotidiana. Quel pelo lungo e bello non rimarrà pulito e privo di grovigli da solo! Deve essere delicatamente ma accuratamente pettinato e spazzolato ogni giorno quindi, padrone, al lavoro! Ricorda poi che è bene anche fargli il bagno regolarmente, almeno una volta al mese.

Un altro fattore da considerare è la lettiera, che deve essere rigorosamente pulita e controllata perché alcuni granellini possono facilmente incastrarsi nelle zampe o nel mantello del tuo gatto. Se il felino e la lettiera non vengono tenuti scrupolosamente puliti, è molto probabile il gatto smetta di usarla.

L'eccessiva lacrimazione può essere un problema per questa razza, quindi è importantissimo controllare e pulire quotidianamente gli angoli degli occhi del tuo gatto. Anche i denti sono da tenere controllati; spazzolaglieli almeno settimanalmente, anche se sarebbe meglio farlo ogni giorno.

È buona cosa tenere il tuo persiano al coperto. Per prima cosa, è abbastanza aggressivo nei confronti degli altri animali. Inoltre, per via del lungo pelo, è molto facile per un persiano sporcarsi, e quindi sarà più difficile per te spazzolarlo e pulirlo. Infine, I persiani che scorrazzano tranquilli all'aperto corrono anche il rischio di essere rubati.

Colore del pelo e toelettatura

Il persiano ha un aspetto distintivo: una grande testa rotonda; occhi grandi e rotondi; un naso corto; guance piene; orecchie piccole con punte arrotondate. La testa è sostenuta da un collo corto e spesso e poggia su un corpo muscoloso. Le gambe sono corte, spesse e forti con zampe tonde e sode. La coda è corta ma proporzionata al corpo del gatto.

Un cappotto lungo, spesso e lucido completa l'aspetto del persiano, caratterizzato da una curiosa increspatura intorno al collo, un ricciolo profondo tra le zampe anteriori, lunghi ciuffi sulle orecchie e una "spazzola" pelosa al posto della coda.

I persiani possono presentarsi in diversi "looks". Alcuni, noti come persiani di Peke, hanno una faccia estremamente piatta. Devi sapere però che questi gatti sono molto inclini a contrarre problemi respiratori.

I persiani "Doll-face" hanno invece un aspetto più vecchio stile, con una faccia meno piatta rispetto alle altre tipologie di persiano.

I persiani a strisce si distinguono per la loro infinita varietà di colori e motivi del mantello. Ne esistono sette tipologie a tinta unita - bianco, blu, nero, rosso, crema, cioccolato e lilla; e poi esistono le tipologie "ombreggiate", fumo, tabby, bicolore. Il colore degli occhi è correlato al mantello. Ad esempio, i persiani bianchi hanno occhi di un blu profondo o di un rame brillante; altri persiani di colore unico hanno brillanti occhi color rame; i persiani d'argento e dorati hanno gli occhi verdi o blu-verdi; e così via.

Bambini e altri animali domestici

I persiani non sono la scelta migliore per una casa piena di bambini e cani chiassosi, ma si tirano indietro se ricevono attenzioni di un bimbo gentile o da un cane amichevole.

Gatto delle foreste norvegesi

Il gentile e amichevole, il gatto delle foresti norvegesi è affezionato ai membri della sua famiglia ma non richiede costantemente le attenzioni di chi ha intorno. Gli basta sapere che i suoi padroni siano nella stessa stanza o al sicuro come lui, e si diverte anche se lasciato solo. Sebbene apprezzi la compagnia umana, può sembrare un po' riservato e restio nei confronti degli sconosciuti. Anche con la famiglia non è molto affettuoso, ma gradisce comunque le coccole. Comunica con un miagolio calmo e tranquillo, e lo fa soltanto all'occorrenza, per esempio in prossimità dei pasti. Si altera raramente, soltanto se ignorato.

Questo gatto è un grande scalatore. Lo troverai spesso nel punto più alto che può raggiungere in casa e, a differenza di alcuni gatti, non ha paura a calarsi da grandi altezze. Nonostante ami la vita all'aria aperta, si accontenta di vivere tranquillamente anche in casa.

Inoltre, è un gatto intelligente e indipendente, che impara rapidamente e ha una natura incredibilmente attenta. Gli piace molto giocare, quindi è particolarmente adatto per famiglie giovani e attive, anche con bambini.

Salute

Sia i gatti di razza che gli incroci, possono soffrire di problemi di salute di natura genetica. I gatti delle foreste norvegesi sono generalmente in salute ed hanno una lunga speranza di vita, che va dai 14 ai 16 anni. Tuttavia, le seguenti malattie sono state riscontrate nella razza:

  • Malattia da accumulo di glicogeno IV, una rara condizione ereditaria che influenza il metabolismo del glucosio. La maggior parte dei cuccioli con la malattia muore entro poche ore dalla nascita, ma talvolta accade che i segni di questa malattia compaiano più tardi, intorno ai 5 mesi. Purtroppo, anche in questi casi, solitamente il micio muore entro pochi mesi. È disponibile un test del DNA in grado di identificare i gatti affetti e portatori.
  • Cardiomiopatia ipertrofica, una forma di malattia cardiaca ereditata in alcune razze di gatti come il Maine Coon, ma che non sembra essere ereditaria per il norvegese.
  • Malattia renale policistica, una condizione genetica che distrugge progressivamente i reni. Nessun test del DNA per tale malattia è purtroppo disponibile, ma la malattia può essere rilevata attraverso gli ultrasuoni a partire dai primi 10 mesi di età.
  • Displasia retinica, un difetto dell'occhio che provoca macchie sulla retina ma non peggiora la visione del gatto.

Cura

Spazzola o pettina il lungo mantello del norvegese una o due volte alla settimana, usando una spazzola a setole, una spazzola a fili metallici o un pettine in acciaio inossidabile. Se incontri dei grovigli, abbi la cura di snodarli delicatamente, perché altrimenti potresti ferire il gatto. Il bagno non è strettamente necessario, senza contare che il manto praticamente impermeabile del norvegese può rendere molto difficile lavare il tuo felino!

Spazzolagli i denti per prevenire la parodontite, meglio quotidianamente oppure eventualmente almeno una volta alla settimana. Come per le altre razze, preoccupati di pulire gli angoli degli occhi del tuo gatto ogni giorno con un panno umido, utilizzando un'area separata del panno per ciascun occhio. Controlla settimanalmente anche le orecchie e se ti sembrano sporche puliscigliele delicatamente. Mantieni la lettiera perfettamente pulita. Come tutti i gatti, i Norvegesi sono molto esigenti circa l'igiene del loro "bagno". Se la lettiera è pulita, lo sarà anche il suo pelo.

La sua struttura fisica lo rende adatto a sopravvivere anche a temperature basse, ma è comunque una buona idea tenere il tuo norvegese al chiuso, per proteggerlo dalle malattie, dagli attacchi e dagli altri pericoli. Se possibile però, disponi una bella ed ampia area esterna in modo che possa uscire e svagarsi all'aria aperta in completa sicurezza.

Colore del pelo e toelettatura

Il gatto norvegese è famoso per il suo pelo lungo, spesso e bello, oltre che per le sue grandi dimensioni. La testa ha una forma triangolare, appuntita sul mento ed allargata fino alle orecchie. Gli occhi grandi a forma di mandorla possono essere di diverso colore: verdi, dorati o ramati. I norvegesi bianchi, inoltre, possono avere anche gli occhi blu oppure bicolore (un occhio blu e un occhio di un altro colore). Il corpo moderatamente lungo sembra possente. Le grandi zampe rotonde hanno ciuffi di pelliccia tra le dita. La coda folta è lunga quanto il corpo.

Il manto doppio e waterproof varia in lunghezza.  Sul corpo il pelo è lungo e scorrevole, ma cambia con le stagioni. Un gatto Norvegese in estate ha molto meno pelo rispetto all'inverno. Si possono trovare norvegesi di quasi tutti i colori e motivi, con o senza bianco, o con un motivo allungato come quello del siamese.

Bambini e altri animali domestici

L'amichevole e rilassato norvegese è la scelta perfetta per famiglie con bambini. Ama l'attenzione che riceve dai bimbi, così come ama giocare e fare passeggiate e non gli dispiace giocare in maschera o fare un giro in un passeggino.

È adatto anche se hai dei cani in casa, infatti, apprezza la compagnia e ha un temperamento amabile e disponibile. Se vuoi che i tuoi animali diventino amici, falli conoscere ed abituare l'uno all'altro con gradualità.

Nebelung

gatto nebelung

Il Nebelung è un gatto gentile, tranquillo, forse un po' timido. Seppure abbia una natura riservata, ama molto giocare, saltare e arrampicarsi in luoghi sopraelevati dove poter studiare le persone e le situazioni a suo piacimento.

La riservatezza di questo gatto lo porta a dare poca confidenza agli ospiti, a meno che una persona non si guadagni la sua fiducia. Al contrario, verso i membri della famiglia, in particolare verso chi è più affezionato, il Nebelung è sempre leale.

Il Nebelung è un gatto sensibile e a cui non piace essere ignorato. La mancanza di attenzioni lo fa molto soffrire, soprattutto se non riceve la stessa quantità di affetto che offre, e lo può rendere ansioso o impaurito.

Nonostante ami la compagnia, il Nebelung è perfettamente in grado di intrattenersi durante il giorno, se rimane a casa da solo. Inoltre, a differenza di alcune razze particolarmente attive, non è un gatto distruttivo o maldestro. È simpatico e divertente, ma un po' orgoglioso. Non ama essere preso in giro.

Questo un gatto sta meglio in un ambiente tranquillo e stabile. Non gli piace il cambiamento, ed è un tipo abitudinario; per esempio, vuole sempre avere il suo pasto alla stessa ora.

Il legame che si instaura con un Nebelung, seppure ci voglia del tempo, è qualcosa di profondo e indistruttibile.

Salute

Sia i gatti di razza che gli incroci, possono soffrire di problemi di salute di natura genetica. Tuttavia, il Nebelung è generalmente sano. L'unico "problema" è l'appetito. Non rifiuta mai del cibo, quindi in breve tempo potrebbe ingrassare molto.

Cura

Il manto lungo del Nebelung dovrebbe essere pettinato due volte a settimana per rimuovere i peli morti. Lo stesso vale per la pulizia dentale. Per prevenire la parodontite è vivamente consigliato pulirgli i denti almeno una volta alla settimana. Tagliagli le unghie ogni due di settimane e puliscigli gli angoli degli occhi con un panno umido per rimuovere eventuali perdite. Da ultimo, controllagli le orecchie e puliscile se ti sembrano sporche. Mantieni la lettiera del Nebelung perfettamente pulita. Ti aiuterà anche a mantenere pulito il suo manto.

Meglio tenere il tuo Nebelung al chiuso, dove non corre il rischio di contrarre malattie, essere attaccato da altri animali, essere investito oppure essere rapito dai malviventi.

Colore del pelo e toelettatura

Il Nebelung, per certi aspetti, è molto somigliante al Blu di Russia. È elegante ma muscoloso, con un manto spesso, luccicante e di media lunghezza. 

L'Associazione Nazionale Felina Italiana (ANFI) descrive il Nebelung come un gatto dalla testa appuntita, sebbene il suo lungo pelo dia alla testa un aspetto arrotondato. Le orecchie sono grandi, larghe alla base con punte affusolate. Gli occhi sono di un verde intenso ed hanno una forma leggermente ovale.

I cuccioli possono avere gli occhi giallo-verdi, per poi trasformarsi nel caratteristico colore verde vivido alla maturità.

Il lungo collo snello si nasconde nella folta pelliccia del Nebelung. Il corpo è di forma moderata, a metà tra il corpo corto e compatto di razze come i persiani e i corpi appuntiti di razze olandesi come il siamese. È atletico ma non particolarmente possente, con un corpo di media ossatura e ben proporzionato. A sostenere il corpo sono le gambe lunghe e le zampe ovali di medie dimensioni. La coda è lunga almeno quanto il corpo, coperta di una lunga pelliccia.

I Nebelung si distinguono per il loro manto. Un doppio cappotto di media lunghezza copre il corpo, aumentando in lunghezza dalla spalla verso la coda.

I maschi hanno una distinta increspatura del collo, mentre le femmine in genere non ce l'hanno. Dietro le orecchie hanno un colore che sfuma in una tonalità più chiara di blu. Il manto esterno è fine e setoso, sovrastando un sottopelo morbido e lanuginoso.

Il pelo si sviluppa completamente all'incirca intorno ai due anni, ed è più vigoroso, lungo e morbido in inverno.

Per i non informati, i Nebelung potrebbero sembrare grigi, ma il termine corretto per definire la tonalità di grigio in un gatto è il blu. I Nebelung più belli hanno una pelliccia blu dalla punta argentata, il che fa sembrare il pelo luccicante.

Alcuni gattini Nebelung nascono con le famose "macchie fantasma", un segno del gene tabby che portano tutti i gatti, che generalmente svaniscono con la crescita, lasciando dando al gatto il caratteristico colore blu uniforme

Bambini e altri animali domestici

I Nebelung hanno una natura tollerante nei confronti dei bambini, ma possono diffidare dei bimbi più piccoli che li accarezzano goffamente. 

Il Nebelung accetta altri animali, compresi i cani, purché non si senta inseguito o minacciato da loro. Presta attenzione ai momenti in cui i tuoi animali interagiscono ed assicurati che lo facciano in ambienti familiari e sicuri per entrambi.

FAQ

Qual è la razza di un gatto grigio per eccellenza?

Il gatto grigio per eccellenza è il Certosino, robusto e di colore Blu-grigio. Il gatto Certosino è una delle più antiche razze naturali di gatti. L'origine della razza risale all'inizio del XVIII secolo in Francia.


Quale razza di gatto è grigia e bianca?

I gatti bicolori, metà bianchi e metà neri, sono talvolta chiamati "gazze". Il più raro tra i bicolori è il gatto crema e bianco, mentre il bianco e nero o "blu" (grigio) e il bianco sono i più comuni.


I gatti grigi sono amichevoli?

Gli studi indicano che i gatti di colore grigio sono pacifici, affettuosi, gentili e calmi mentre i gatti tabby tendono ad essere amanti della casa, generalmente amichevoli e talvolta persino un po' pigri. 


Tutti i gatti grigi sono di Blu di Russia?

A meno che tu non abbia a portata di mano documenti di razza, è difficile dimostrare che un gatto grigio sia un vero blu di Russia o uno shorthair domestico. Quasi tutti i blu di Russia condividono alcuni tratti: un pelo corto e fitto; pelliccia grigia uniforme, che gli allevatori e gli appassionati chiamano "blu", con la punta argentata ed infine gli occhi verdi.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 8 persone con una media di 4.8 su 5.0)

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty