Come preparare il miglior cibo per gatti fatto in casa (con tante ricette ideali anche per una dieta a base di cibi crudi!)

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Gatti
Come preparare il miglior cibo per gatti fatto in casa (con tante ricette ideali anche per una dieta a base di cibi crudi!)

Guardiamo in faccia alla realtà. C'è indubbiamente qualcosa di speciale nei piatti fatti in casa che nessun ristorante - nemmeno il più rinomato - è in grado di eguagliare. Non c'è nulla di paragonabile ad uno squisito piatto preparato come più piace a noi, perché "sa di casa".

Perché dunque dovremmo precludere questo piacere al nostro gattino? Dopotutto, è anche lui parte della famiglia! Fargli assaggiare ciò che avete nel piatto o dargli i vostri avanzi non equivale di certo ad un pasto sano e nutriente fatto apposta per lui - preparato proprio per soddisfare i suoi fabbisogni energetici e nutrizionali.

È molto più facile di quanto possiate immaginare preparare un piatto di questo tipo. Potete preparare dei pasti deliziosi per il vostro micio usando dei semplicissimi ingredienti che probabilmente avete già in casa. È facile, veloce, conveniente e da moltissima soddisfazione preparare piatti anche per il proprio gattino.

In questo articolo apprenderete tutto ciò che c’è da sapere per diventare degli eccellenti chef di cibo per gatti - dagli ingredienti e dagli strumenti da utilizzare alle principali ricette, il tutto "condito" da tanti utili consigli.

Perché dovreste essere voi a preparare il cibo per il vostro gatto?

Oltre all'orgoglio che proverete nel creare tante gustose prelibatezze, c'è tutta una serie di reali ed effettivi benefici associati al cibo per gatti fatto in casa.

  • È un alimento più naturale. I gatti sono dei predatori altamente evoluti. Una dieta a base esclusivamente di prodotti che si possono trovare facilmente in commercio, nonostante possa soddisfare pienamente i loro fabbisogni nutrizionali, non sarà comunque in grado di soddisfare gli istinti tipici dei carnivori come invece le migliori ricette casalinghe sanno fare.
  • È un pasto più sano. I gattini hanno denti affilati ed appuntiti proprio per tagliare e strappare la carne cruda. I prodotti processati e lavorati non offrono i medesimi benefici che un cibo fatto in casa può dare alla salute orale del gatto. Ci sono una miriade di benefici differenti che questi alimenti naturali possono dare.
  • È più facile da digerire. Mentre il vostro piccolo predatore addenta e mastica il delizioso pranzetto che gli avrete preparato, in contemporanea vengono inviati degli importanti segnali all'organismo, ed in particolar modo allo stomaco, così da poter preparare gli acidi gastrici necessari per favorire la digestione.
  • È più divertente. Il vostro gatto si divertirà molto di più a gustare i piatti preparati seguendo le sfiziose ricette riportate in questo articolo - ed anche voi vi divertirete molto di più e proverete non poca soddisfazione vedendolo ripulire la sua ciotola!
  • È più facile da controllare. Il fatto è che, acquistando di persona gli ingredienti necessari e lavorandoli di propria mano, avrete pieno controllo sulla dieta del vostro gatto. E questa è una responsabilità non indifferente e molto importante per tutti coloro che si vogliono prendere cura del proprio micio nel migliore dei modi.

Queste sono alcune dei motivi alla base della decisione di preparare direttamente in casa il cibo per il proprio gatto, ma troverete altre ottime ragioni che vi invoglieranno a percorrere questa strada man mano che vi inoltrerete nel mondo della "feline cuisine".

Tuttavia, c'è una domanda molto importante a cui bisogna rispondere prima di iniziare!

Dovreste optare per del cibo crudo o cotto?

cibo crudo o cotto?

È una domanda molto più complicata di quanto possa sembrare.

Molti esperti tendono a favorire l'uno piuttosto che l'altro. Gli amanti dei gatti molto spesso tendono inoltre a tracciare una netta linea di demarcazione tra cibi crudi e cibi cotti difendendo strenuamente la loro posizione.

La verità è che entrambi questi tipi di piatti fatti in casa - crudi e cotti - possono offrire al nostro piccolo batuffolo di pelo tutto ciò di cui ha bisogno per crescere sano e forte.

Accertarsi che il proprio gattino segua una dieta completa e bilanciata ricca di tutte le sostanze nutritive di cui ha bisogno è la cosa più importante per poter preservare il suo benessere e la sua salute.

Il fatto di dover dare al proprio amato gattino del cibo crudo potrebbe essere un deterrente. Quando un alimento viene cotto però va a perdere molte delle proteine e delle sostanze nutritive di cui è ricco naturalmente. Tuttavia, la cottura contribuisce a sua volta anche a ridurre la presenza di batteri e microorganismi che possono influire anche negativamente sulla salute del micio. Fin dalla più tenera età ci hanno parlato dei pericoli che si possono correre consumando cibi crudi. È facile pensare solo agli aspetti negativi pertanto.

La costituzione fisica e la biologia del vostro gatto sono state pensate proprio per consentire a questi felini di nutrirsi dei piccoli animali catturati in natura. Ciò che potrebbe sembrare pericoloso a voi è assolutamente sicuro per il vostro micio. Dovete solo selezionare con cura gli ingredienti da utilizzare e prestare particolare attenzione ad utilizzare solo alimenti sicuri per lui.

Se la carne che utilizzate proviene da un animale sano, è quasi certamente priva di agenti patogeni. I batteri sono presenti solo sulla superficie che pertanto può essere pulita accuratamente per rendere il prodotto sicuro. I muscoli interni negli animali sani sono privi di batteri e microorganismi pericolosi. Presentano il medesimo ed efficiente sistema immunitario dell'uomo.

Carne macinata di pollo e uova

Ecco perché la carne cruda pre-macinata non è mai una scelta ottimale per un gattino. Il processo di macinazione fa sì che i batteri di superficie si mischino con il muscolo rendendo così impossibile liberare la carne da questi microorganismi. Tenete però presente che macinare la carne direttamente in casa è la soluzione ottimale in questi casi dato che non viene dato il tempo ai batteri di formarsi.

Non dovrete però per forza di cose scegliere tra cibi cotti e cibi crudi. Un processo di cottura controllato pensato per fornire il calore sufficiente per eliminare i batteri di superficie senza intaccare le sostanze nutritive di cui l'alimento è ricco è uno dei possibili compromessi nella disputa tra cotto e crudo.

Alla base di tutto c'è il fatto che una dieta a base di cibi crudi va benissimo se si usano ingredienti di qualità, se si pulisce tutto con cura e se non si concede ai batteri la possibilità di "contaminare" la carne. Se presterete particolare attenzione a queste cose, allora potrete tranquillamente far seguire al vostro gatto questo tipo di dieta! Se volete essere più sicuri o se non avete molta fiducia nelle vostre abilità culinarie, allora una dieta a base di cibi cotti probabilmente è la soluzione migliore per voi e per il vostro micio.

Ricordate: il vostro batuffolo di pelo dipende completamente da voi per soddisfare i suoi bisogni. Accertatevi di considerare prima di tutto i suoi gusti e la sua personalità prima di prendere qualsiasi decisione avventata!

Come passare ad una dieta a base di alimenti fatti in casa

cambiare dieta

Gli animali domestici sono sotto molti punti di vista uguali ai bambini, tutti con una personalità unica ed inimitabile.

Alcuni sono volubili e capricciosi, passano da una cosa all'altra e preferiscono una vita eccitante ricca di tanti e rapidi cambiamenti. Questi predatori amanti dell'avventura potrebbero interpretare il cambio di dieta come un qualcosa che attendevano da tutta la vita.

Altri preferiscono seguire una certa routine quotidiana, più tranquilla e costante, priva di imprevisti - e pertanto impareranno in breve tempo ad adattarsi ai vostri impegni quotidiani così da soddisfare sempre i loro bisogni. Di conseguenza questi gatti richiederanno più costanza e pazienza da parte vostra per potersi adattare alla nuova dieta.

Un graduale passaggio dalla vecchia dieta a quella nuova a base di cibi fatti in casa è la scelta migliore sia per voi che per il vostro micio. Invece di un cambiamento drastico, mettendo il vostro gatto subito di fronte al "fatto compiuto", perché non provate a dargli i cibi che avete preparato per lui occasionalmente, solo in certi giorni?

Potreste iniziare dando al vostro micio i piatti che avete preparato una o due volte a settimana e valutare poi le sue reazioni.

Un'altra opzione potrebbe essere quella di aggiungere un po’ del cibo che avete preparato al cibo che è solito consumare, sostituendo gradualmente un alimento con l'altro, aumentando di volta in volta le porzioni di cibo fatto in casa, man mano che il micio si abitua alla nuova dieta.

Non scoraggiatevi se vedete che il vostro gatto non è poi così entusiasta dei vostri manicaretti! È perché sa cosa gli piace e cosa no, oltre al fatto che alcuni gatti sono più testardi dei bambini piccoli. Convincere il vostro gatto a provare qualcosa di diverso dal suo solito potrebbe richiedere un certo periodo di tempo.

Tenete inoltre conto dell'età del vostro micio. Se è difficile insegnare ad un cane anziano dei nuovi giochi ed a rispondere a certe vostre richieste, immaginate quanto possa essere difficile riuscire a far cambiare abitudini alimentari ad un gatto adulto!

Non dimenticate mai che prendersi cura del proprio adorato amico richiede sempre pazienza ed una certa dose di autoritarietà!Dovrete indirizzarlo nella giusta direzione con calma e sicurezza e vedrete che alla fine avrete successo. Anche i gatti più testardi possono lasciarsi persuadere in un modo o nell'altro.

La struttura, la composizione e la consistenza sono molto importanti. Niente più crocchette e snack da supermercato nella dieta del vostro micio. Dovrete prendere in mano le redini della situazione ed iniziare ad avere un ruolo attivo nella sua alimentazione.

Non preoccupatevi. Avrete una vasta scelta di piatti e ricette tra cui scegliere, tutti gustosi e divertenti da preparare. Diamo ora un'occhiata ad alcune delle ricette più popolari, testate ed approvate da gatti di tutte le età e dai gusti più disparati.

Ricette popolari

Quindi, veniamo al nocciolo della questione. Che cosa avete intenzione di dare da mangiare al vostro gattino?

Ricordate: Il vantaggio di una dieta a base di cibi fatti in casa è indubbiamente il fatto che potrete preparare tantissimi piatti che richiamano la dieta completa e bilanciata che un gatto solitamente segue in natura e che ha consentito a questi felini di evolversi nel corso dei secoli nei perfetti piccoli predatori che sono oggi.

Ciò significa che i piatti che andrete a preparare avranno tre ingredienti principali: carne, ossa ed organi.

Carne

carne di pollo

La carne è alla base della dieta di ogni gatto. Tutti i gatti, di qualsiasi età e razza, prediligono dei pezzi di carne gustosi, naturali e sani. La dieta di un gattino deve essere composta al 60-80% di carne così che il micio possa assumere la giusta quantità di proteine animali ed amminoacidi di cui necessita per crescere sano e forte. Taurina, lisina, arginina e cisteina sono gli amminoacidi più importanti.

Ossa

Le ossa sono un'importante fonte di minerali essenziali per il vostro gatto. La carne proveniente da animali sani è un’ottima fonte di fosforo, mentre le ossa sono ricche di calcio e di molti altri minerali.

Organi

interiora di pollo

Gli organi sono un’ottima fonte di amminoacidi e sostanze nutritive che non sono presenti nelle ossa o nel tessuto muscolare. Per "ricreare" la preda naturale del vostro gattino (come ad esempio un topo) dovreste includere anche i grassi sani che si trovano negli organi. Gli organi sono anche un'importante fonte di acqua, essenziale per il gattino (i gatti infatti non bevono mai quanto dovrebbero!)

Abbiamo cercato in lungo e in largo ricette che potessero fare al caso vostro, ed anche se i siti internet e molti di coloro che si devono prendere cura di un gatto danno tantissimi consigli ed informazioni inerenti a quali sono gli ingredienti e le pietanze che dovreste utilizzare, pochi di loro forniscono delle effettive ricette da seguire per preparare un pasto sfizioso in grado di soddisfare pienamente i fabbisogni nutrizionali del vostro gatto.

Piuttosto che darvi pertanto delle ricette incomplete o che comunque da sole non bastano per fornire al vostro gatto un pasto completo e bilanciato, abbiamo scelto le ricette di due - solo due - piatti che vi raccomandiamo caldamente di seguire e di provare. Sono entrambi piatti ad alto contenuto proteico, basso contenuto (o totale assenza) di carboidrati, e consigliate da moltissimi esperti di diete a base di cibi crudi. Infatti, la ricetta a base di pollo crudo la si può trovare su qualsiasi sito online ritenuto affidabile che tratta cibi per gatti fatti in casa.

Non abbiamo modificato nulla. La ricetta è stata riportata di seguito, pari pari a come la si trova sui siti sopra menzionati, ma siamo consapevoli che in molti amano giocare in cucina e sperimentare piatti a base di coniglio o di carne cotta, ecco perché di seguito abbiamo riportato anche la ricetta dello stufato di coniglio.

Stufato di coniglio – Piatto cotto

carne di coniglio

Ingredienti:

  • 230gr di carne di coniglio - tagliata in piccoli pezzi
  • 1 cucchiaino di olio di oliva
  • Un pizzico di prezzemolo, timo, rosmarino e maggiorana
  • Brodo vegetale non salato q.b.
  • 20 gr (non di più) di patate dolci, carote, sedano e piselli

Preparazione:

  • Far saltare in padella il coniglio con l'olio d'oliva
  • Aggiungere le erbe e le spezie oltre al brodo vegetale e portare ad ebollizione
  • Abbassare la fiamma e continuare la cottura a fuoco lento
  • Aggiungere le verdure tritate e continuare a cuocere per altri 45 minuti
  • Lasciare raffreddare fino a temperatura ambiente e poi servire
  • Conservare gli avanzi in un contenitore ermetico per un massimo di 3 giorni in frigo, o congelare il tutto.

Piatto a base di pollo crudo – Piatto crudo (La ricetta per eccellenza)

Piatto crudo di pollo

Ingredienti:

  • 2 kg di cosce di pollo (incluse ossa e pelle!)
  • 400gr di cuore di pollo (o un'altra fonte di ossa/carne alla quale devono essere aggiunti 4gr di taurina)
  • 200gr di fegato di pollo
  • 2 tazze d'acqua
  • 4 tuorli d'uovo o 4 uova intere (facoltativo)
  • 0.2 gr di vitamina B (integratore)
  • 0,2 gr di vitamina E
  • 1,5 cucchiaini di sale iodato (risparmiate! Non fate cucchiaini troppo abbondanti perché troppo sale può fare male alla salute del micio)
  • 2 gr di taurina

Preparazione:

  • Eliminare, anche abbastanza grossolanamente, circa la metà della pelle ed il 20% delle ossa presenti nelle cosce di pollo
  • Tagliare la maggior parte delle cosce in bocconcini di piccole dimensioni
  • Macinare il resto delle cosce con ossa, fegato e cuore direttamente a casa vostra (evitate di comprare prodotti a base di carne pre-macinata se possibile!). Mescolare il tutto.
  • In una terrina abbastanza grande, amalgamare tra loro gli integratori di vitamine, il sale, le uova e le 2 tazze di acqua. Sbattere bene le uova.
  • Ora dovrebbero esserci tre diversi tipi di preparati sul bancone della cucina - i bocconcini di carne, la carne e le ossa macinate, e la terrina contenente tutti i restanti ingredienti. Questi tre preparati devono essere amalgamati molto bene tra loro in un’unica terrina.
  • Conservare il tutto in un contenitore ermetico abbastanza grande da consentire la lieve espansione dell’alimento dovuta al congelamento in freezer. Conservare per un giorno o due il piatto in frigo e congelare il resto.

Seguendo questa ricetta potrete preparare circa 3 kg di pappa per il vostro micio, una buona scorta tenendo conto che un gatto medio consuma in genere 100-150gr di cibo al giorno.

Per scongelare il cibo conservato in freezer, usate dell'acqua calda o tiepida ricordando sempre che il piatto va servito a temperatura ambiente.

Non usate mai il microonde per scongelare il cibo del vostro gatto! Il microonde non scalda né cuoce il cibo in modo omogeneo e questo porta alla perdita di molte importanti proteine essenziali per il vostro micio.

Come potete vedere, preparare un piatto gustoso per il vostro gattino non è poi così diverso dal preparare un piatto di carne per voi. Ci sono ricette che richiedono una certa cottura degli ingredienti, e ricette che fanno affidamento sulle proprietà e le sostanze nutritive che solo un cibo crudo sa dare.

Per qualunque ricetta deciderete di utilizzare e di seguire, tenete comunque presente che ci sono degli importanti strumenti da cucina di cui avrete bisogno e che con il tempo troverete sempre più indispensabili per preparare al meglio i pasti del vostro micio divertendovi.

Strumenti necessari per preparare piatti fatti in casa

Tritacarne

Come forse avrete notate, per preparare un piatto per il vostro gatto dovrete seguire certi passaggi specifici e prestare particolare cura ed attenzione a tutto ciò che state facendo soprattutto quando dovrete lavorare la carne, forse dovrete prestare più attenzione nel preparare un piatto per il vostro micio che nel preparare un piatto per voi stessi.

Questo perché, a differenza dei gatti, che sono carnivori obbligati, gli esseri umani possono seguire tranquillamente una dieta onnivora e pertanto avere a propria disposizione un'ampia scelta di prodotti e di ingredienti quando si tratta di soddisfare i propri bisogni nutrizionali.

Se siete seri e volete realmente intraprendere questa strada e puntare al meglio per il vostro micio preparando voi stessi i suoi pasti, ecco un elenco delle cose che dovrete acquistare per la vostra cucina.

Tritacarne di qualità

Online potrete trovare tantissimi tipi di tritacarne di ottima qualità a prezzi convenienti. Un tritacarne di qualità e funzionale è alla base di qualsiasi piatto preparato in casa per il vostro batuffolo di pelo, in quanto certamente vorrete evitare che nel piatto del vostro micio ci siano carni generica pre-macinate e destinate principalmente al consumo umano e alla cottura.

Tenete presente che dovrete tritare anche delle ossa quindi puntate sempre su una buona o ottima qualità del prodotto.

Mannaia da macellaio in acciaio inox

Si, dovrete diventare anche voi dei veri e propri macellai pur restando nella vostra cucina. Una mannaia affilata e robusta sarà lo strumento ideale, oltre che essenziale, che non potrà mai mancare nella vostra cucina, per poter tagliare la carne cruda in piccoli bocconcini ideali per le "fauci" del vostro gattino.

Trinciapollo

Alcune ossa (come quelle di tacchino) dovranno essere tagliate in piccoli pezzi prima di essere messe nel tritacarne.

Mortaio e pestello

È molto probabile che dovrete macinare gli integratori di vitamine e minerali che utilizzerete, poiché in genere sono venduti sotto forma di compresse, prima di utilizzarli nelle vostre ricette così che il vostro micio assuma tutte le vitamine ed i minerali essenziali di cui ha bisogno.

Contenitori ermetici per alimenti

Sia che utilizzerete sacchetti Cuki, contenitori di vetro o contenitori Tupperware, dovrete comunque surgelare i piatti che preparate per poterli conservare in freezer per un certo periodo di tempo.

Ovviamente poi, durante la preparazione e la conservazione in frigo vi serviranno anche terrine, frullatori, cucchiai, ciotole, ecc.

Gli ingredienti migliori da utilizzare (e cosa evitare)

Un piatto può essere ritenuto buono e salutare se anche gli ingredienti utilizzati per prepararlo lo sono.

Dovrete utilizzare principalmente ingredienti che sono ritenuti importanti fonti di proteine. Nessuna ricetta dovrà contenere più del 10% di carboidrati.

Il meglio

Il pollame (in particolare il pollo) è l'ingrediente alla base della maggior parte dei piatti fatti in casa che si possono preparare per il proprio gatto. Un pollo intero (inclusa la pelle!) sarà un’ottima fonte di proteine per il vostro micio; assicuratevi soltanto che il supermercato/macellaio dove acquisterete la carne sia effettivamente affidabile. Tacchino, quaglia, galline da allevamento ed altri piccoli uccelli selvatici sono la scelta migliore in quanto hanno ossa piccole e delicate ed un basso contenuto di grassi.

Gli animali di piccola taglia come i conigli si adattano perfettamente al particolare apparato digestivo dei gatti. Probabilmente dovrete fare una ricerca online per trovare un fornitore di conigli sani presente nella vostra zona - a meno che non siete così fortunati da vivere in una fattoria, in tal caso potrete allevarli voi stessi! Ci sono anche supermercati/macellai che vendono animali di piccola taglia interi e congelati, pronti da mangiare se volete che il vostro gatto provi il "sapore" di una vera e propria preda.

Da evitare

Il manzo è meno comune nelle diete per gatti. La carne di manzo macinata e destinata al consumo umano non è di certo raccomandata per i gatti, inoltre la carne di muscolo bovina è in generale più grassa. I gatti non sono degli amanti dei cibi grassi, infatti qualsiasi dieta seguano deve essere sempre a basso contenuto di grassi. Inoltre la maggior parte della carne bovina presente oggi in commercio è ricca di antibiotici e di ormoni della crescita. Chi vorrebbe mai intossicare il proprio amico a quattro zampe con delle sostanze chimiche nocive anche per l'uomo?

In linea generale il pesce non è mai un prodotto raccomandato, principalmente perché trovare una fonte affidabile e sicura di pesce crudo non è mai facile. Alcune specie ittiche presentano una certa concentrazione di mercurio tossica per i gatti, inoltre i gatti possono anche diventare molto spesso "pesce-dipendenti" in quanto questo alimento ha un profumo ed un sapore molto intenso che non può che attirarli. In poche parole, il vostro micio vorrà mangiare solo pesce. Oops. Il pesce inoltre contiene tiaminasi, un enzima che può portare ad una carenza di vitamina B se assunto in abbondanza e per un certo periodo di tempo.

La carne di maiale andrebbe evitata. Il maiale crudo solitamente presenta un parassita alquanto raro ma pericoloso, la Trichinella, che può causare problemi anche gravi negli animali (e nelle persone). Ciò che rende questo particolare microorganismo più pericoloso di tutti gli altri è il fatto che è effettivamente presente all'interno del tessuto muscolare, il che rende pressoché impossibile tenerlo sotto controllo o provare ad eliminarlo seguendo le procedure tipiche utilizzate per rendere un alimento quale la carne più sicuro. Inoltre la carne di maiale è molto ricca di grassi - meglio evitare!

L'idea generale alla base della carne che dovete scegliere per preparare un pasto per il vostro micio è quella di utilizzare tagli di carne provenienti da animali che possono essere considerati le prede naturali di un gatto.

Il vostro gatto inoltre ha bisogno di carboidrati, anche se in quantità limitata - circa il 10% della sua dieta deve essere costituita da carboidrati.

Integratori

In un mondo perfetto, un gatto dovrebbe assumere tutte le vitamine, i minerali, gli enzimi e gli amminoacidi di cui ha bisogno seguendo una dieta a base di ingredienti naturali.

Tuttavia, nel mondo reale, è alquanto difficile che un gatto riesca ad assumere tutti i nutrienti essenziali di cui ha bisogno consumando solamente i piatti che gli avrete preparato, nonostante siano esclusivamente a base di ingredienti sani e nutrienti.

Alimento complementare per cani e gatti con vitamine e minerali
1 Recensioni
BARF Complex
Lo ordiniamo solo per te. Spedizione stimata entro 5 giorni
BARF Complex è un alimento complementare per cani e gatti, ricco di nutrienti essenziali al loro benessere e alla loro salute. Consigli per il dosaggio: Fino a 10 kg di peso - mezzo cucchiaino al giorno Fino a 30 kg di peso - 1 cucchiaino al giorno Oltre 30 kg di peso corporeo - 2 cucchiaini al giorno Versare semplicemente sul cibo. ...

Ecco perché dovrete per forza di cose acquistare degli integratori alimentari per sopperire a queste mancanze. Aggiungere del calcio alla dieta del vostro micio è essenziale soprattutto se avrete deciso di preparare piatti che non contengono ossa. In caso contrario non avrete necessità di integrare i vostri manicaretti con del calcio.

È essenziale aggiungere del sale dietetico iposodico iodato alla dieta del vostro gatto, soprattutto se nelle ricette che avete seguito per preparare i suoi pasti non sono presenti organi tiroidei. I gattini sono alquanto sensibili al sale, pertanto è opportuno usare un sale a basso contenuto di sodio.

Dovreste inoltre utilizzare un integratore proteico a base di taurina, essenziale per un gatto. Comprate pertanto un po' di taurina, che potrete poi integrare in qualsiasi pasto del vostro micio in quanto è importante che il gatto assuma una corretta dose quotidiana di taurina.

Supporta il metabolismo, stimola il sistema immunitario
2 Recensioni
Taurin - Integratore Alimentare in Polvere per Gatti
Lo ordiniamo solo per te. Spedizione stimata entro 6 giorni
Integratore alimentare in polvere per gatti. Favorisce e mantiene la vitalità dei gatti. La Taurina è una sostanza essenziale per i gatti. Questo animale, a differenza del cane o dell'uomo, non è in grado di sintetizzare da solo la taurina nel proprio corpo. Questo integratore è studiato per coprire tutto il fabbisogno dell'animale, in quanto la quantità di taurina in molti prodotti alimentari ...

L'olio di pesce e l'olio di fegato di merluzzo sono un'importante fonte di acidi grassi Omega che solitamente si trovano nel cervello e negli occhi delle prede naturali di un gatto.

Integratore alimentare per cani e gatti utile in caso di problemi alla cute, forfora, prurito e perdita del pelo
2 Recensioni
Olio di Salmone
Lo ordiniamo solo per te. Spedizione stimata entro 5 giorni
Integratore alimentare per cani e gatti utile in caso di problemi alla cute, forfora, prurito e perdita del pelo
Olio ricco di composti delle Vitamine A e D, di lipidi, acidi organici, acidi biliari, basi organiche varie e di lecitine.
38 Recensioni
Olio di Fegato di Merluzzo
Alta disponibilità
Olio ricco di composti delle Vitamine A e D, di lipidi, acidi organici, acidi biliari, basi organiche varie e di lecitine.

La vitamina E e le vitamine del gruppo B possono essere acquistate in compresse e poi macinate. Si tratta di vitamine essenziali che dovrebbero essere sempre presenti in ogni piatto che preparerete per il vostro micio.

Vitamina E in forma liquida
5 Recensioni
Liquid Vitamin E
8 disponibili
LIQUID VITAMIN E fornisce vitamina E naturale in forma liquida utilizzabile mediante contagocce. Vitamina E è il termine con cui si designa una famiglia di composti correlati al membro più famoso che è l’alfa-tocoferolo. La vitamina E è una vitamina liposolubile e un nutriente vitale per l’uomo. È principalmente nota per la sua capacità di contrastare l'azione dannosa dei radicali liberi: essa è ...

Quando aggiungete questi integratori state sempre attenti a non esagerare - dovete essere sempre prudenti. Potrete aggiungere le compresse di vitamine e minerali direttamente nel tritacarne, mentre state macinando la carne come indicato nella ricetta, oppure aggiungerli direttamente alla carne, una volta macinata, soprattutto se si tratta di olio di pesce.

In genere è consigliabile aggiungere gli integratori nel momento in cui si stanno mischiando nella stessa ciotola anche gli altri ingredienti presenti nella ricetta per poter amalgamare al meglio il tutto.

Conservare il cibo

Si, il cibo ha sempre un sapore migliore quando è fresco e preparato al momento.

È sicuramente più salutare, ricco di quegli enzimi e di quelle proteine essenziali che vengono degradati con il tempo.

Tuttavia, lo stile di vita moderno che si tende a condurre può rendere alquanto difficile riuscire a trovare il tempo di preparare dei pasti con ingredienti freschi e deliziosi ogni giorno.

Se si vuole che il proprio micio segua una dieta a base di cibi fatti in casa è importante rimanere il più possibile coerenti nelle proprie decisioni, far seguire questo tipo di dieta con costanza e per un certo periodo di tempo. Più problemi, inconvenienti e disagi si riscontrano al momento della preparazione dei piatti e meno è probabile che riusciate a far seguire alla vostra piccola palla di pelo una dieta sana a base di piatti fatti in casa.

Ecco perché conservare i cibi preparati in un secondo momento è fondamentale! È a questo punto che diventano utili i contenitori ermetici che avete acquistato.

I piatti che avete preparato possono essere conservati in frigo fino ad un massimo di 3 giorni, anche se è consigliabile in genere buttare il cibo avanzato già al secondo giorno. L'ambiente freddo presente all'interno del frigo non uccide o impedisce infatti ai microorganismi di crescere indisturbati; rallenta semplicemente il processo.

Vorrete certamente evitare il freezer burn (o bruciatura da freddo), pertanto quando preparate il cibo che vi è avanzato per poterlo poi conservare nel freezer fatelo nel più breve tempo possibile utilizzando dei contenitori ermetici di buona qualità ed assicurandovi di chiuderli in modo corretto.

Quanto devono essere abbondanti i pasti?

Pertanto quanto cibo ha bisogno di consumare il vostro gatto?

Notate che parliamo di bisogni e non di quanto effettivamente vuole mangiare il vostro gatto!

Questo dipende molto dal peso corporeo, dallo stile di vita, dal livello e dal tipo di attività fisica e dall'età del vostro micio.

Come regola generale, la maggior parte dei gatti ha bisogno di consumare 60 calorie al giorno per ogni chilo di peso corporeo. I calcoli matematici a questo livello dovrebbero essere alquanto semplici. Se il vostro micio pesa 5 kg allora dovrà consumare 300 calorie, il che, in termini di cibo secco equivale ad una tazza di crocchette. Anche se ovviamente voi non darete al vostro gatto del cibo secco, questo è comunque un ottimo modo per poter fare un paragone tra i due tipi di alimenti ed avere un'idea approssimativa di quanto cibo fatto in casa effettivamente dovreste dare al vostro micio, dato che sicuramente in passato avrete riempito la sua ciotola almeno una volta con del cibo secco. In termini più semplici, equivale a riempire la ciotola del proprio gatto con 170 gr di cibo umido.

Accertatevi di aver compreso perfettamente il contenuto in termini di calorie e di macronutrienti del piatto che avete preparato così da servire al vostro micio la giusta porzione di cibo in base alle sue condizioni di salute ed al suo peso corporeo.

Non date da mangiare al vostro gatto più di due volte al giorno ed accertatevi di servirgli solo quella quantità di cibo che siete certi mangerà. Buttate il cibo avanzato nella ciotola e non fatevi tentare dall'idea di conservarlo nuovamente in frigo se la dose avanzata è considerevole - si tratta di una pessima idea dal punto di vista igienico ma anche per la salute del vostro micio.

È opportuno inoltre chiedere consiglio al proprio veterinario sulla giusta dose di cibo da servire al proprio micio e su come rispettare in modo corretto le sue esigenze nutrizionali.

Ma ricordate sempre che potete in qualsiasi momento rimediare ai vostri errori! Se il vostro gatto miagola per tutta la notte ed appare palesemente affamato provate ad aumentare le porzioni di cibo che gli servite. Se aumentate le dosi ma al contempo notate un certo aumento di peso nel vostro micio, vuol dire che le dosi di cibo che gli state dando sono troppo abbondanti e dovrete pertanto diminuirle leggermente.

FAQ / Aspetti da considerare

Quindi ora avete tutti gli ingredienti e gli integratori che vi occorrono, vi siete procurati gli attrezzi da cucina necessari ed avete fatto spazio nel freezer - avete tutto per iniziare un eccitante viaggio nel mondo del cibo fatto in casa per il vostro gatto.

Si è sempre molto emozionati quando si fanno i primi passi in una nuova direzione. È normale essere eccitati - dopotutto i piatti che andrete a preparare sono più salutari, più naturali e di certo hanno un sapore migliore.

Pertanto probabilmente non sorprende il fatto che già le prime volte, se non fin da subito, possiate incappare in qualche problema. Quando il gatto è già anziano ed un po’ testardo, abituato per anni a seguire una dieta a base di prodotti commerciali è normale che non apprezzi particolarmente o si mostri entusiasta per i manicaretti che gli avete preparato.

Aggiungere un po’ del cibo fatto in casa preparato con le vostre mani al cibo che il vostro gatto è in genere abituato a consumare sarà la chiave per poter avere successo, in questo modo potrete gradualmente "convertirlo" e convincerlo a seguire la nuova dieta che avete pensato per lui.

Un altro modo per procedere è servire i piatti che avete preparato per il vostro micio una o due volte a settimana, aumentando un po’ per volta la frequenza e facendolo abituare gradualmente a questo nuovo gusto.

Siate più pazienti del vostro gatto, nonché più risoluti. Il vostro gatto fa affidamento su di voi e pertanto dovrete sempre cercare di fare la scelta giusta per il suo bene - d'altronde lui è il vostro animale domestico, non il vostro padrone! (anche se a volte è facile dimenticarlo).

Procurarsi gli ingredienti necessari per preparare degli sfiziosi manicaretti è a sua volta un punto cruciale. Carni destinate al consumo umano non vengono trattate con gli antibatteri necessari come invece accade per i tagli di carne cruda destinati al consumo da parte dei nostri animali domestici. La carne che consumiamo noi è destinata alla cottura - pertanto gli standard qualitativi sono differenti e soggetti a regole meno severe e restrittive.

Ci sono molti supermercati/macellerie, nonché privati, che vendono anche tagli di carne sana e biologica come coniglio, anatra, pollo...ecc...ideali per il vostro gattino. Questo rende di certo più sicura una dieta a base di cibi crudi di questo tipo.

Dovreste aggiungere anche delle verdure al piatto che avete preparato con le vostre mani?

Per rispondere in modo conciso: no, non proprio, ma potete comunque farlo se volete - basta che la quantità di verdure aggiunta sia veramente limitata. I vostri piatti fatti in casa non dovrebbero contenere più del 10% di carboidrati.

L'apparato digerente del vostro gattino non è fatto per digerire adeguatamente le verdure. Una spruzzatina di prezzemolo, un po' di mais o ancora meglio, la zucca...ecc... vanno bene, ma non sono necessarie per poter servire al vostro micio un pasto completo.

Razze feline diverse hanno bisogno di ricette e di ingredienti differenti?

No, le ricette e gli ingredienti di cui si è parlato in questo articolo si adattano perfettamente a tutte le razze. Tuttavia, come per ogni altra cosa, se avete dei dubbi in merito a cosa possa essere meglio per il vostro gatto, parlatene con il vostro veterinario!

E per quanto riguarda i gattini?

cibo per gattini

Queste ricette vanno benissimo sia per i gattini che per i gatti adulti. I gattini sono in fase di crescita quindi necessitano di assumere più calorie e vitamine per chilo di peso rispetto ad un gatto adulto, ma gli ingredienti per preparare i pasti sono i medesimi a prescindere dall'età del gatto, l'importante è che sia nell'età giusta per consumare già cibi solidi.

Perché il mio gatto beve meno acqua?

Infine, potreste notare che a seguito del cambio di dieta che avete apportato, il vostro gatto abbia iniziato a bere meno acqua del solito. È perfettamente normale, anzi è un’ottima cosa!

I cibi fatti in casa infatti hanno un contenuto di acqua maggiore rispetto ai prodotti per animali che si trovano in commercio. La maggior parte dei mammiferi assume quasi tutta l'acqua di cui ha bisogno tramite la dieta, e pertanto dal cibo che consuma quotidianamente.

Ricordate: la cosa a cui dovrete sempre prestare attenzione quando preparate con le vostre mani il cibo per il vostro micio è la sicurezza! Gli ingredienti come la carne cruda sono assolutamente sicuri solo se rispettano certi standard di qualità! Non preoccupatevi, tutto questo non richiede infondo chissà quanto lavoro e tempo da parte vostra - ma il vostro impegno a lungo andare sarà pienamente ricompensato.

Vedere il proprio gattino correre verso di noi, eccitato ed ansioso di provare i manicaretti che abbiamo preparato per lui non ha prezzo! Perciò, che state aspettando? Provate subito queste sfiziose ricette e potrete instaurare un legame ancora più intenso e profondo con il vostro piccolo amico!

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 6 persone con una media di 4.7 su 5.0)

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty