Come impedire al coniglio di urinare su tappeti, letti e divani

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Piccoli animali
Come impedire al coniglio di urinare su tappeti, letti e divani

Avere un coniglietto che urina su tappeti, letti e divani può essere molto frustrante. Se diventa un'abitudine, il coniglio non imparerà mai a fare i propri bisogni nella lettiera e tutto questo renderà stressante la vostra routine. In questo articolo parleremo delle cause di questo comportamento e vi spiegheremo cosa fare per modificare questa scomoda abitudine.

I conigli sono animali puliti e ordinati. Pertanto, se evitano di proposito di fare i bisogni nella lettiera, bisogna capire quali sono le ragioni. Questo problema può insorgere per diversi motivi: ad esempio, potrebbe esserci stato un cambiamento all'interno della vostra casa e il coniglio potrebbe sentire la necessità di marcare il territorio. Un'altra possibilità è quella di un cambiamento fisico o psicologico nel coniglio, che provochi incontinenza; o, ancora, un coniglio giovane che sta raggiungendo la maturità sessuale. Se il vostro coniglietto ha iniziato a fare i bisogni in ogni parte della casa non allarmatevi: può capitare, e in questo articolo troverete diversi suggerimenti per educare nuovamente il vostro piccolo amico.

Come comportarsi quando il coniglio fa i bisogni nel posto sbagliato

Se sorprendete il vostro coniglietto mentre sta facendo i bisogni dove non dovrebbe, è fondamentale reagire nell'immediato. Non dovete mai urlare o battere le mani per spaventarlo: i conigli hanno un udito molto sensibile e, così facendo, creereste solo molto stress al vostro piccolo amico. Non colpitelo assolutamente e non spostatelo con forza. Questi gesti sono inutili, se non controproducenti: in questo modo rischiate soltanto che il coniglio diventi timido o aggressivo. Provate invece a pronunciare il nome del vostro piccolo amico, seguito da un "NO" ben scandito, e ripetetelo per un paio di volte.

Prendetelo poi in braccio con delicatezza e portatelo lontano da dove stava facendo i bisogni. In questo modo il coniglietto capirà che, quando fa i bisogni dove non dovrebbe, verrà spostato ed escluso dall'area interessata. La tempestività è fondamentale: se aspettate più di qualche secondo, il coniglio non capirà le ragioni dello spostamento. È inoltre importante pulire bene la zona che viene sporcata perché il coniglio, se ripassando di lì dovesse sentire il suo odore, tenderà a rifare lì i suoi bisogni. Se il vostro piccolo ha prodotto solo un po' di feci, rimuovetele e vaporizzate nell'area interessata del deodorante per ambienti. Se invece il coniglio ha urinato, lavate accuratamente tessuti e superfici, asciugate e vaporizzate del deodorante per ambienti.

Marcare il territorio

Come la maggior parte degli animali domestici, anche i conigli tendono a marcare il loro territorio. I loro principali obiettivi sono le aree a cui loro non hanno accesso e noi sì, come ad esempio un letto o un divano. Quando il coniglio ha la possibilità di accedere a queste aree - specialmente se non siete nei paraggi - è facile che voglia marcare il territorio, e il modo migliore per farlo è urinare o defecare. Se ciò accade, è importante rimuovere accuratamente ogni traccia di odore in modo che il coniglio non avverta il suo odore quando ripassa da lì. È meglio tenere il coniglio lontano dall'area in cui ha fatto i bisogni per qualche tempo, in modo tale che possa dimenticarsi di quanto è avvenuto. In seguito, quando lasciate che vi acceda nuovamente, tenetelo d'occhio e monitorate la situazione.

I cambiamenti in casa possono disorientare il coniglio

Se avete traslocato, se avete spostato la lettiera del vostro coniglio o se avete da poco consentito al coniglio di accedere ad una nuova stanza, il vostro piccolo amico può andare in confusione. A volte basta lo spostamento di qualche mobile per disorientare il coniglio e disabituarlo alla lettiera. Se pensate che sia il vostro caso, ci sono alcune strategie che potete mettere in atto. Se volete, potete lasciar scegliere al coniglio dove fare i bisogni, e potete quindi posizionare una seconda lettiera in quel punto; in questo modo noterete che il coniglietto abbandonerà la vecchia lettiera e preferirà la seconda, quindi potete eventualmente rimuovere la prima. Se mettete a disposizione del vostro coniglio più spazio rispetto ad una volta, potete comunque lasciare due lettiere. Se il vostro piccolo amico sembra aver dimenticato completamente dove si fanno i bisogni, potreste doverlo riabituare completamente alla lettiera. Accompagnate frequentemente il coniglio verso la lettiera e posizionatevi del cibo; in questo modo incoraggerete il coniglietto a passare del tempo lì, e lo potrete riabituare pian piano a fare i bisogni nel posto giusto.

Sterilizzazione

Quando i conigli raggiungono l'età adulta, possono insorgere problemi legati ai bisogni: i coniglietti non sterilizzati tendono infatti ad urinare in ogni dove, dimenticandosi della lettiera. L'intervento di sterilizzazione è una soluzione efficace: il coniglietto riprenderà ad utilizzare la propria lettiera per fare i bisogni. Questa operazione incide inoltre in maniera significativa sulla salute del coniglio: previene l'insorgenza di diverse patologie e riduce i livelli di stress del vostro piccolo amico, rendendolo più sereno.

Tenete d'occhio il vostro coniglio

Sorvegliare il vostro coniglietto e prevedere quando sta per fare i bisogni può essere un buon modo per educarlo, poiché avrete il tempo di fermarlo e indirizzarlo verso il posto giusto prima che sia troppo tardi. Tenetelo d'occhio: se sale sul divano e si posiziona in un angolo - in particolare in prossimità dei cuscini - probabilmente sta per urinare. Potete anche notare se si mette nella stessa posizione che assume quando fa i bisogni nella lettiera. In questi casi è bene portarlo velocemente vicino alla sua vaschetta igienica. È preferibile, in queste circostanze, lasciare il coniglietto in un'area ristretta, in modo che faccia lì i bisogni. Una volta fatti, potete farlo tornare ad esplorare il resto della casa. Mentre lo portate verso la lettiera potete ripetere "pipì, pipì" in modo tale che riesca ad associare i vostri suoni al fatto di andare a fare i bisogni sulla lettiera. Con tempo e pazienza potreste anche riuscire a trasformare queste parole in istruzioni, e potreste vedere il coniglio correre da solo a fare i bisogni.

Incoraggiamento

È bene posizionare la lettiera in un luogo in cui il coniglietto tende a fare i bisogni; in questo modo, sarà più facile abituarlo. Posizionate sempre la vaschetta contro una parete o in un angolo, in modo tale che il vostro piccolo amico si possa sentire al sicuro e a proprio agio. Se il vostro coniglio ha un suo spazio protetto da un recinto, posizionate la vaschetta all'interno di quell'area. Potete inoltre posizionare le ciotole e la mangiatoia per il fieno accanto alla lettiera, in modo tale che il coniglietto possa mangiare mentre si trova nella vaschetta. Una volta che il vostro coniglietto si sarà abituato a fare i bisogni nella lettiera, potrete premiarlo con coccole e spuntini gustosi.

I cambiamenti di atteggiamento nei confronti della lettiera possono derivare da problemi di salute legati all'età

Una mobilità ridotta dovuta all'età può provocare dei cambiamenti in materia di bisogni. Per aiutare e agevolare il vostro coniglio, in questo caso, potete procurarvi una vaschetta più grande e con dei bordi più bassi, in modo tale che possa accedervi senza fatica. Se siete preoccupati, portate il coniglietto da un veterinario esperto in esotici: saprà sicuramente dirvi qual è il problema, e potrà aiutarvi a decidere quali soluzioni adottare.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 9 persone con una media di 4.8 su 5.0)

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty