Sai riconoscere se il tuo coniglio femmina è in calore?

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Piccoli animali
Sai riconoscere se il tuo coniglio femmina è in calore?

Il modo di dire "fare figli come conigli" è nato per un buon motivo: i conigli sono certamente prolifici quando si tratta di produrre prole, e in generale la sfida per i proprietari è di impedire ai loro conigli di produrre un numero sempre maggiore di cuccioli aggiuntivi, piuttosto che innescare un accoppiamento!

A meno che tu non possieda un coniglio di razza pura che vuoi far riprodurre con un altro di razza altrettanto buona, la scelta più responsabile per i proprietari di conigli è di castrarli, per eliminare il rischio di cucciolate non pianificate se la coppia di conigli trascorre del tempo insieme, o se la femmina esce dal recinto ed incontra un maschio selvatico! Se non castri i tuoi conigli, dovrai stare molto attento a tenere separati maschi e femmine, e anche se lo fai, le femmine non castrate potrebbero spesso azzuffarsi tra loro, rendendo la sterilizzazione una decisione giusta ed amorevole.

Tuttavia, se possedete una femmina non sterilizzata per qualsiasi motivo, magari avete intenzione di farla riprodurre, o avete una giovane coniglia che non ha avuto il suo primo ciclo di calore e l'inizio della maturità sessuale, o potreste aver adottato o salvato una femmina non sterilizzata, probabilmente ti sarà utile sapere quando andrà in calore e come riconoscerlo.

In questo articolo vedremo come capire quando la tua femmina è in calore o fertile, per quanto e cosa c'è da sapere sul ciclo di calore e fertilità dei conigli. Continuate a leggere per saperne di più.

Il ciclo di fertilità della femmina di coniglio

I conigli sessualmente maturi passano più tempo fertili che infertili, e quindi presumendo che la tua cerbiatta non sia già sterilizzata o incinta, è probabilmente fertile per la maggior parte del tempo! Il ciclo di fertilità della femmina di coniglio dura per circa sedici giorni e lei sarà fertile per circa quattordici di loro, il che significa che sarà generalmente ricettiva all'accoppiamento.

Inoltre, i conigli hanno un alto tasso di successo quando si tratta di concepimento, e una femmina fertile collocate vicino ad un maschio non castrato, raggiungerà solitamente il concepimento rapidamente, senza la necessità di accoppiarsi più volte.

Una volta che una femmina resta incinta, il periodo di gestazione è intorno a un mese di calendario, e sarà fertile ed in grado di concepire di nuovo entro pochi giorni dal parto, anche se non dovrebbe accoppiarsi nuovamente così presto.

I conigli non hanno un ciclo di calore comune

Dunque, se secondo il ciclo di fertilità della femmina, è in calore, cosa succede se è fertile per circa quattordici giorni su sedici? Beh, i conigli maschi non hanno un ciclo di calore nel modo comune o quello che intendiamo per la maggior parte dei mammiferi a quattro zampe.

Nella maggior parte dei mammiferi, una femmina è considerata in calore quando è in estro, cioè quando ovula ed ha rilasciato un uovo vitale per la fecondazione da parte di un maschio. Tuttavia, la fisiologia del coniglio femmina funziona in modo diverso, e invece di accoppiarsi dato che ha ovulato, il coniglio maschio si accoppia per primo e l'accoppiamento stesso innesca il rilascio di un uovo vitale, innescando l'estro, piuttosto che il contrario. Questo rovesciamento del normale processo è il motivo per cui una cerva è considerata fertile per quattordici giorni del ciclo di fertilità di sedici giorni.

Come sapere quando il tuo coniglio è ricettivo alla riproduzione

Come accennato, i conigli sono ricettivi alla riproduzione e in grado di innescare il necessario rilascio di un uovo tendenzialmente sempre, tranne per un paio di giorni del ciclo di fertilità, quindi una risposta semplice sarebbe dire che il coniglio femmina è ricettivo alla riproduzione e capace di concepire la maggior parte del tempo una volta raggiunta la maturità sessuale.

Tuttavia, se stai cercando segnali che indichino che la tua coniglia abbia raggiunto la maturità sessuale in modo che possa essere sterilizzata, o sapere quando rimuoverla dalla presenza di maschi o per essere certi che è ricettiva alla riproduzione, ci sono una serie di segnali fisici che possono esserti d'aiuto.

L'età alla quale la femmina raggiunge la maturità sessuale può variare a seconda della razza: razze molto piccole diventano sessualmente mature da tre a quattro mesi e mezzo, le razze di taglia media sono un po' più tardive e le razze molto grandi e giganti dai sei ai nove mesi!

Tuttavia, per identificare definitivamente una femmina che è ricettiva alla riproduzione e capace di concepire (e quindi, sessualmente matura) dovrai dare un'occhiata al loro posteriore.

Solleva la coniglia e dai un'occhiata alla sua vulva, se è di un rosa molto scuro o rosso e umido o chiazzato in apparenza, è probabile che sia fertile. Tuttavia, se la vulva è di colore pallido e asciutto, non è sessualmente matura o non nella fase fertile del suo ciclo di fertilità.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 13 persone con una media di 4.7 su 5.0)

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty