Come far smettere al gatto di far pipì in casa: Cause e Soluzioni

Scritto da nella categoria Gatti - 4 commenti
Come far smettere al gatto di far pipì in casa: Cause e Soluzioni

L’urina del gatto ha un odore molto sgradevole, in quanto contiene delle sostanze che vengono utilizzate per marcare il territorio. L’odore è quasi impossibile da eliminare perché lavando via la macchia, potrebbero bagnarsi le proteine ormai cristallizzate e tornare ad emanare l’olezzo.

Il modo migliore per liberarsi dell’odore dell’urina del gatto in casa è evitare che il gatto ce la faccia, innanzitutto. Ignorare il problema o prendersela con il gatto non risolverà il problema. Per evitare che il gatto faccia pipì in casa, devi innanzitutto capire il perché.

Il primo passo verso la soluzione del problema è, quindi, capirne i motivi. Facendo pipì in casa, il gatto sta cercando di dirti che c’è qualcosa che non va. Potrebbe essere malato, ansioso o infelice di qualcosa e ci vorrà un po’ per scoprirlo, ma una volta capite le ragioni, puoi iniziare a provare a risolverle.

In questo articolo troverai quali sono alcune possibili cause, e le soluzioni così da poter vivere di nuovo in armonia con il tuo gatto.

Il Gatto fa pipì in casa: possibili cause

Il gatto potrebbe far pipì in casa per motivi comportamentali o di salute. Usa queste liste per riuscire a determinare il problema.

Problemi di salute:

I problemi di salute sono tra le cause più diffuse per l’incontinenza dei gatti. Dovresti far visitare il gatto dal veterinario per escludere queste malattie:

  • Calcoli renali o blocco renale. Se il tuo gatto va spesso alla lettiera o mostra segni di dolore o stress (miagolio o pianto, ad esempio), o se l’addome è sensibile al tatto, potrebbero esserci dietro questi due problemi.

  • Infezione del tratto urinario. Se il tuo gatto fa poca pipì ma spesso, potrebbe trattarsi di un’infezione.

  • Cistite interstiziale. Questa infiammazione della vescica può far venire al gatto il bisogno impellente di urinare così improvvisamente da non riuscire ad arrivare in tempo alla lettiera.

Problemi comportamentali:

Se il problema è comportamentale, devi scoprire il perché.

  • Se ti sei trasferito da poco o ci sono nuovi inquilini o animali in casa, il gatto potrebbe sentirsi minacciato. Un qualsiasi cambiamento nella vita del gatto potrebbe avere conseguenze negative sulla minzione.

  • Se il gatto di recente si è abituato a far pipì in un determinato punto, continuerà a tornare in quel punto perché lì c’è l’odore della sua urina e ormai ci si è abituato. L’odore della sua urina lo invita, quindi, a tornare lì.

  • Il gatto spruzza l’urina? È per marcare il territorio. C’è qualche motivo per cui il gatto è costretto a farlo?

Altri problemi: La Lettiera

Quando il tuo gatto inizia a far pipì in casa, devi considerare che il problema potrebbe essere la lettiera. Spesso ignoriamo ciò che è ovvio: corri dal veterinario pensando al peggio, solo per scoprire che il problema era banale e facilmente risolvibile.

Un gatto che non è contento della sua lettiera smette di usarla. Pensaci: tu useresti mai un gabinetto sporco e puzzolente? No. E ovviamente nemmeno i gatti. I gatti sono animali molto puliti, e sono alquanto schizzinosi quando si tratta di lettiere.

Se la risposta a una qualsiasi domanda sotto elencata è sì, il problema potrebbe essere la lettiera.

  • Hai spostato la lettiera di recente?
  • La lettiera è sporca?
  • Ci sono troppe poche lettiere per i gatti che hai in casa?
  • La lettiera è posizionata in un punto difficile da raggiungere? Il gatto ha motivo di essere spaventato dal punto in cui si trova la lettiera?
  • La lettiera si trova in un punto in cui non c’è privacy?
  • La lettiera ha un coperchio?
  • Il tuo gatto è mai stato interrotto durante i bisogni?
  • Ci sono cose negative che il gatto potrebbe associare alla lettiera?
  • Il gatto esprime una determinata preferenza quando si tratta di dove fare i bisogni?

Nota bene: un gatto a cui sono state asportate chirurgicamente gli artigli ha delle esigenze particolari quando fa i bisogni. Potrebbe essere necessario usare una lettiera che sia più delicata al tatto per le zampette.

Minzione inappropriata: cambiare il comportamento del tuo gatto

Una volta identificato il motivo, puoi iniziare a mettere in atto una soluzione. Ci vorrà del tempo, però.

  • Se il gatto fa pipì dove non dovrebbe, dovrai eliminare l’odore e bloccare l’accesso alla zona. Pulisci con un detergente enzimatico piuttosto che con uno a base di ammoniaca. Copri con pellicola o carta d’alluminio e dai tempo al detergente di agire.

  • Se c’è un nuovo gatto in casa, procuragli una lettiera separata. Dai loro territori differenti almeno fin quando non acquistino confidenza l’uno con l’altro.

  • Se il tuo gatto si sente minacciato da un neonato, un ospite, o un qualsiasi altro cambiamento, dagli il tempo per adattarsi.

  • Trasferirsi in una nuova casa è un cambiamento enorme per il gatto. Non solo deve adattarsi a un nuovo territorio, ma potrebbe anche trovarsi a dover affrontare la presenza dell’odore dell’animale dei precedenti inquilini. Dovrai rassicurare il gatto e rimuovere completamente ogni odore di qualsiasi altro animale così che non sentirà il bisogno di marcare continuamente il territorio.

Cosa non fare

Bisogna avere tanta pazienza quando ci sono problemi di questo tipo. Ecco quali sono le cose da non fare mai:

  • Non costringere il gatto ad annusare urine o feci.
  • Non sgridare mai il gatto e non trascinarlo con forza verso la lettiera.
  • Tieni la lettiera ben lontana da dove il gatto mangia e beve.

Rimuovere l’odore previene il suo ritorno

Ci sono diversi modi per evitare che il tuo gatto faccia pipì in casa.

Innanzitutto, devi eliminare l’odore. Il gatto continuerà a tornare nella zona in cui ha fatto pipì perché attirato dal suo odore. Elimina l’urina con della carta e in seguito usa un disinfettante e un deodorante. Evita i prodotti a base di ammoniaca perché il gatto la assocerà all’urina e continuerà a tornarci. Un mio rimedio casalingo è un detergente agli agrumi fatto in casa con le bucce d’arancia. Puoi usare anche acqua calda e aceto. Entrambi i rimedi sono fatti in casa ed economici.

  • Per assicurarti di aver eliminato ogni traccia dell’odore, usa una luce UV. Ti mostrerà ogni residuo di urina.

  • Puoi provare anche a spostare il cibo e l’acqua del gatto, perché sicuramente non farà pipì dove mangia.

  • La carta d’alluminio è un’altra opzione. Copri l’area in cui il gatto ha fatto pipì con della carta stagnola: al gatto non piace il rumore che fa, e la eviterà.

Prodotti fatti in casa per pulire / eliminare l’odore di urina

Questi sono i miei prodotti fatti in casa per pulire ed eliminare l’odore dell’urina. Di solito uso acqua e aceto e uno spray agli agrumi. Mi piace l’aceto perché è meglio per l’ambiente, e per me. Se hai qualcuno in casa che ha problemi respiratori, le sostanze chimiche contenute nei detergenti potrebbero peggiorare le cose.

Prima, togli l’urina dal pavimento. Poi scegli tra queste due soluzioni:

Detergente all’aceto

Questo è il metodo migliore, il più economico e facile da fare. C’è bisogno di aceto, acqua ossigenata e bicarbonato. Costano in tutto meno di 5€.

  • In uno spruzzino, metti tre parti d’acqua e una di aceto.
  • Spruzzalo dove necessario e lascia agire per qualche minuto. Funziona meglio sul parquet o sulle mattonelle, ma va bene anche per le moquette.
  • Assorbi l’aceto con della carta da cucina.
  • Lascia asciugare completamente.
  • Una volta asciutto il pavimento, applica del bicarbonato sulla zona.
  • Prendi l’acqua ossigenata e un po’ di sapone per i piatti e versali sul bicarbonato.
  • Spazzola l’area in questione per eliminare ogni batterio.
  • Dopo aver spazzolato, assorbi i residui di detergente in eccesso e lascia asciugare.

Spray repellente agli agrumi

Questo spray non rimuoverà l’odore dell’urina. Principalmente viene utilizzato per tenere un gatto lontano da una determinata area perché i gatti odiano l’odore degli agrumi. Non so perché, ma lo odiano. Ormai sono un po’ di anni che faccio detergenti e spray in casa, prima che diventasse una moda. Ho usato questo spray diverse volte per allontanare anche i gatti randagi dal mio giardino. Si può usare anche in casa.

  • Fai bollire circa 500ml di acqua.
  • Aggiungi bucce di arancio, limone e pompelmo (circa 200g).
  • Fai cuocere a fuoco lento per circa 20 minuti, poi togli dal fuoco e lascia freddare.
  • Una volta freddata, versa la soluzione in uno spruzzino. Aggiungi due cucchiaini di succo di limone e una spruzzata di sapone per i piatti (preferibilmente al limone). Agita per mescolare.

Puoi spruzzare la soluzione sui mobili, sulle pareti o sui pavimenti che vuoi che il gatto eviti.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 68 persone con una media di 4.9 su 5.0)

4 Commenti

  1. Valentina

    La mia gatta di un anno e mezzo,sterilizzata a 6 mesi al primo calore,ha iniziato a urinare di frequente in casa,in particolare dopo l'isterectomia. Premesso che le pulisconla lettiera ogni giorno dagli escrementi,e cambio la lettiera ogni settimana in maniera totale. I suoi punti in cucina sono principalmente due. Presa dallo sconforto e dall'avvilimenti, ho portato le sue urine dal veterinario e dopo una analisi al microscopio,è uscito fuori che aveva una cistite e dei calcoli abbastanza importanti. Tuttavia dopo aver cambiato alimentazione, tipo di acqua e dopo aver effettuato la terapia come prescrittomi, Molly, continua ad urinare nei soliti luoghi. In seguito alla cura sono stata contenta solo per una settimana convinta che la cura avesse sortito i suoi effetti ma poi il problema, si è ripresentato puntuale. Attualmente ho provato a spostare la ciotola dei croccantini nel luogo dove urina più spesso, nell'attesa di vedere qualche cambiamento buono. Cosa altro posso fare? È malata la mia piccola figliola?
  2. Eleonora

    Ciao mi chiamo eleonora io ho un gatto maschio ha più o meno 7 mesi e sarà da qualche settimana forse 2/3 che fa la pipì in casa nello stesso punto ma in varie zone... Io ho pensato che forse il problema è la lettiera infatti è capitato che ho cercato di tenerla ancora più pulita ma continua a farlo,Ho pensato di castrarlo tu cosa mi consigli di fare ?
  3. marika

    Buongiorno, la mia gatta ha ormai 9 anni, non sterilizzata, ma fin da piccola ha sempre avuto il vizio di urinare su vestiti e divani, nonostante lascio sempre pulita la lettiera. ho provato a cambiare il tipo di lettiera e altri tipi di sabbia, eppure è un vizio che fatico davvero a togliere, ho preso anche un spray che teoricamente non dovrebbe attirare i gatti ad urinare, specifico per i tessuti. non posso lasciare nulla in giro per casa, ma difficilmente va dritta nella lettiera ,questo solo riguardo l'urina. la lettiera la usa solo per fare gli altri suoi bisogni. se avete un consiglio da darmi,proverò ben volentieri!
  4. Barbara

    Il mio gatto ha tre anni è sterilizzato ma fin da piccolo fa pipì in un punto ben preciso vicino alla lettiera. In casa ho un’altra gatta e fanno i bisogni nella stessa lettiera ma quando lui trova la lettiera sporcata da lei o da lui stesso, ecco che fa la pipì fuori. Le ho provate tutte...non so più che fare....sembra che l’unico modo sia tenere sempre pulita la lettiera ma se sono fuori casa.....diventa un problema. Help me

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty