Perché il mio gatto non usa la sua lettiera?

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Gatti
Perché il mio gatto non usa la sua lettiera?

Quando si possiede un gatto, è possibile scegliere tra l’utilizzo di una lettiera dove possa fare i propri bisogni, o incoraggiarli ad uscire, eliminando la necessità di una lettiera per la maggior parte delle volte. Tuttavia, anche per i gatti che fanno i loro bisogni all’esterno potrebbe essere necessario avere una lettiera da utilizzare di tanto in tanto, se avesse bisogno di stare al chiuso per qualche motivo o sta male e non è grado di andare fuori.

Alcuni gatti mostrano una netta preferenza per l’utilizzo di una lettiera, anche se possono andare fuori, mentre altri la evitano a tutti i costi, e ci sono una gamma piuttosto ampia di fattori che possono influenzare il fatto che la lettiera ottenga o meno il sigillo di approvazione del vostro gatto!

In questo articolo, vedremo alcune delle ragioni più comuni per cui il vostro gatto può rifiutarsi di usare la sua lettiera, e cosa si può fare per risolverle. Continuate a leggere per saperne di più!

La lettiera non è pulita

I gatti sono animali molto puliti, e questo è ancora più vero quando si tratta delle loro abitudini di toilette! I gatti seppelliscono i loro bisogni al fine di ridurre la traccia odorosa che si lasciano alle spalle per i potenziali predatori, e molti gatti rifiuteranno una lettiera che è già sporca e non del tutto fresca! Mentre molti proprietari di gatti semplicemente cambiano l’intera scatola dei rifiuti di tanto in tanto quando è sporca, se il vostro gatto è particolarmente schizzinoso, come alcune razze tra cui il siamese, si aspetterà niente di meno che la scatola venga pulita dopo ogni uso! È possibile utilizzare i sacchetti di smaltimento per i cani o i sacchetti per i pannolini per rimuovere i rifiuti dalla lettiera, senza dover buttare via tutto la restante lettiera pulita.

Il vostro gatto non ha mai imparato a usare una lettiera

La maggior parte dei gatti si abitua ad usare una lettiera da quando sono cuccioli, gravitando naturalmente attorno alla struttura e al contenuto del vassoio per fare i loro bisogni. Tuttavia, in primo luogo alcuni gatti semplicemente non hanno familiarità con una lettiera, e possono non avere alcuna idea che è lì che dovrebbero fare il loro bisogni!

Provate ad incoraggiare il vostro gatto a grattare in giro dentro alla scatola, e presto imparerà che si tratta di un buon posto dove andare.

Il gatto non sta bene

I gatti che stanno poco bene per qualsiasi motivo potrebbero non arrivare alla lettiera, sia perché sentono dolore e hanno difficoltà a muoversi, o perché semplicemente non riescono ad arrivare in tempo. Tenete a mente questa possibilità, se un gatto che ha già utilizzato una lettiera adesso fa i bisogni fuori della scatola, e fatelo controllare dal vostro veterinario.

La posizione della scatola è sbagliata

Il luogo dove posizionate la lettiera può fare la differenza quando si tratta di quanto il vostro gatto è desideroso di usarla, e la lettiera deve essere posizionata in qualche posto riservato e tranquillo, dove il vostro gatto non sarà disturbato. Se la lettiera è situata in una zona movimentata e molto esposta, potrebbe essere necessario spostarla per fare felice il vostro gatto!

La scatola è troppo vicino al cibo o ai letti

Ai gatti non piace la toilette vicino a dove si mangia o si dorme, e a contatto con la natura, andranno un pò distanti dalla loro casa per fare i loro bisogni! Se la lettiera è troppo vicina alle ciotole di cibo e acqua del vostro gatto o al loro letto, possono rifiutarla fino a quando la sposterete più lontano.

Altri gatti usano la lettiera

È necessario fornire una lettiera per ogni gatto che si possiede, in modo che idealmente, ogni gatto ha il proprio impianto di evacuazione che non sia condiviso e che odora solo di loro. Se avete di più di un gatto, uno o più di essi possono rifiutare di utilizzare una lettiera che l’altro gatto ha utilizzato, e così i loro odori, il che significa che si dovrebbe disinfettare ogni lettiera, sostituire la lettiera per gatti, e situare le scatole abbastanza lontane l’una dall’altra in modo che non ci siano accavallamenti.

Al gatto non piace la lettiera

Esistono una vasta gamma di diversi tipi di lettiere sul mercato, che vanno dalla tradizionale argilla o sabbia abrasiva, segatura, pellet di legno, cristalli assorbenti e lettiere a base di mais che può essere gettata nella toilette. Se al vostro gatto non piace la consistenza della lettiera nella cassetta o non è abituato ad essa, può rifiutarsi di utilizzare la cassetta finché non si cambia la lettiera con qualcosa che gli piace di più!

Un altro suggerimento da tenere a mente è quello di evitare le lettiere a base di argilla, che una volta erano la forma più comune di lettiere disponibili. L’argilla può appiccicarsi sulle zampe e sul pelo del gatto, e poi essere ingerita quando il gatto si lava, cosa che può portare a blocchi intestinali.

Inoltre, anche le lettiere profumate deve essere evitate, poiché mentre possono rendere l’odore della lettiera migliore per voi, il profumo sarà estraneo al vostro gatto, e può eventualmente fungere da deterrente per loro.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 11 persone con una media di 4.8 su 5.0)

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty