La lettiera per gatti può causare delle reazioni allergiche negli esseri umani?

Scritto da nella categoria Gatti
La lettiera per gatti può causare delle reazioni allergiche negli esseri umani?

Pensate di essere allergici al vostro gatto? Potreste in realtà essere allergici alla sua lettiera. Le lettiere sono disponibili in una vasta gamma di materiali e possono anche contenere additivi ed altre sostanze chimiche. Come le allergie umane vengono innescate da sostanze presenti nell'ambiente che ci circonda, la lettiera per gatti che state utilizzando potrebbe essere la causa della reazione allergica che state sperimentando in questo momento.

Cosa sono le allergie umane?

Ma cosa sono, in ogni caso, le allergie umane? Secondo i veterinari, le allergie, note anche come malattie allergiche, sono una serie di condizioni causate dall'ipersensibilità del sistema immunitario umano a sostante presenti nell'ambiente che ci circonda e che solitamente causano piccoli problemi nella maggior parte delle persone.

In altre parole, una sostanza chiamata "allergene" produrrà una forte ed anomala risposta immunitaria che porterà il nostro sistema immunitario a combattere una qualsiasi sostanza che però viene percepita come una minaccia e che in altri casi sarebbe percepita come innocua dall'organismo. Come vedremo nel corso di questo articolo, le lettiere per gatti possono contenere alcuni allergeni.

Le allergie si possono sviluppare in qualsiasi persona ed a qualsiasi età. Quindi anche se avete usato un certo tipo di lettiera per gatti per un lungo periodo di tempo senza avere mai avuto alcuna reazione allergica, non c'è nulla che vieti il fatto che, in un certo momento, possiate sviluppare un'allergia alla suddetta lettiera.

Inoltre, si pensa che ci sia una forte correlazione genetica con il fatto di avere determinate allergie. In altre parole, se i vostri genitori sono allergici alle lettiere dei gatti, allora è probabile che siate allergici anche voi.

Un aspetto particolarmente interessante della questione è che, come le persone, anche i gatti possono diventare allergici alla lettiera. Le cause, i sintomi e le cure sono in realtà molto simili sia per i gatti che per gli esseri umani.

Cosa causa una reazione allergica alla lettiera per gatti?

Tantissime lettiere per gatti sono fatte di argilla e sono note per produrre notevoli quantità di polvere. Come sappiamo, la polvere è un noto allergene presente nell'aria che può causare una reazione allergica quando entra a contatto con occhi, naso o polmoni.

Alcune lettiere sono profumate o contengono additivi che vengono aggiunti al fine di tenere sotto controllo i cattivi odori. Tali fragranze sono anche dei potenziali allergeni che potrebbero innescare l'allergia di cui state soffrendo.

In aggiunta a quanto appena detto, anche minerali e sostanze chimiche aggiunte, che si possono trovare in alcune lettiere, potrebbero provocare allergie ed, in alcuni casi, anche problemi respiratori più seri.

Il biossido di silicio, anche noto come silice, ne è un esempio. Si tratta di un composto chimico che si può trovare nell'argilla ed in un certo numero di altri minerali. L'inalazione di polvere di cristalli di silice finemente macinati può portare a silicosi, bronchiti, o cancro, poiché la polvere va a depositarsi nei polmoni irritandoli costantemente.

I sintomi principali a cui prestare attenzione quando si parla di allergie alla lettiera per gatti.

Se siete allergici alla lettiera per gatti, potreste presentare alcuni di questi sintomi: naso gocciolante, starnuti continui, occhi arrossati, respiro corto o asma. In alcuni casi potreste anche sviluppare orticaria sulla vostra pelle. Come detto in precedenza, questi sintomi sono provocati dal nostro sistema immunitario poiché esso considera alcune delle sostanze presenti nella lettiera per gatti come dannose e cerca pertanto di sbarazzarsi di loro.

Inoltre per determinare se la causa della vostra allergia sia effettivamente da ricondurre alla lettiera per gatti che state usando, prestate particolare attenzione a quanto segue:

Se notate che i sintomi allergici citati poco sopra si manifestano mentre o subito dopo aver pulito la lettiera allora questo è un buon motivo per pensare che la reazione allergica che state avendo sia riconducibile, molto probabilmente, alla lettiera per gatti che state usando. Lo stesso vale se vi rendete conto che tali sintomi allergici peggiorano in modo significativo dopo che il vostro gatto ha usato la lettiera.

Se non siete certi che la vostra allergia dipenda effettivamente dalla lettiera del vostro gatto, il modo migliore per rispondere alla domanda "Sono allergico alla lettiera per gatti?" è recarvi da un medico specializzato per poter fare delle prove allergiche.

Limitare o eliminare definitivamente l’allergia alla lettiera per gatti

Il modo migliore per contribuire a ridurre o addirittura eliminare del tutto l'allergia dovuta alla lettiera per gatti è cambiare la lettiera che state usando per il vostro gatto. C’è una discreta varietà di lettiere per gatti "ipoallergeniche" in commercio che presentano veramente bassissime probabilità di causare una reazione allergica.

In generale, ci sono lettiere per gatti che presentano basse quantità o addirittura nessun granello di polvere. Ad esempio le lettiere per gatti a base di cristalli, giornali riciclati, legno di pino o dai torsoli di mais.

Quando cambiate la lettiera assicuratevi di farlo gradualmente mischiando la vecchia lettiera con quella nuova. Questo aiuterà il vostro gatto ad abituarsi alla nuova sensazione ed al nuovo odore della lettiera che avrete scelto per lui. Inoltre lavate il vostro gatto o pulitegli il pelo con salviettine ipoallergeniche in modo tale dal liberarlo dalla polvere della vecchia lettiera.

Se per qualche ragione non è possibile cambiare la lettiera che state usando per il vostro gatto, la regola base è molto semplice: evitate il contatto diretto con i minerali contenuti nella lettiera. Qui sotto potrete trovare alcuni consigli generali da seguire su come farlo.

  • Lavate accuratamente le mani dopo aver toccata il vostro gatto
  • Pulite la lettiera e l'area circostante regolarmente. Questo comporta pulire la lettiera almeno una volta al giorno e cambiarla una volta a settimana.
  • Posizionate la lettiera in una zona ben ventilata con aperture verso l'esterno.
  • Non posizionate la lettiera in posti particolarmente frequentati o in prossimità di condotti d'aria.
  • Prendete l'abitudine di arieggiare la vostra casa/appartamento per 5-10 minuti ogni giorno aprendo porte e finestre (non fatelo ovviamente in giorni in cui i livelli di inquinamento o di pollini nell'aria sono particolarmente elevati).

Alcune allergie possono anche essere ridotte grazie all'aiuto dei farmaci. Consultate sempre il vostro medico di famiglia per quanto riguarda i diversi modi in cui si possono trattare asma e allergie.

In breve, si, le lettiere per gatti possono causare allergie e i classici sintomi che queste comportano. Il modo più semplice per trattare tali allergie è provare un diverso tipo di lettiera per gatti.

Fateci sapere se il quest’articolo vi è stato utile in qualche modo. Siete a conoscenza di altri segnali che potrebbero indicare una possibile allergia alla lettiera per gatti? Quali rimedi, tra quelli che avete provato, sono stati i più efficaci per risolvere la vostra allergia alla lettiera per gatti?

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 4 persone con una media di 4.6 su 5.0)

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty