Perché i Gatti Dormono di Continuo?

Scritto da nella categoria Gatti
Perché i Gatti Dormono di Continuo?

Non c’è dubbio che i gatti amino dormire. In base all’età, alla salute, alla personalità e al fatto che siano primariamente da interno o esterno, i gatti dormono in media 14–16 ore al giorno, più di ogni altro mammifero (eccezion fatta per gli opossum). Persino nella maggior parte del tempo di veglia, i gatti sembrano mantenere uno stato meditativo quasi zen, non poi così distante dal sonno. Ma perché i nostri amici felini sono così dormiglioni? Continuate a leggere per scoprirlo!

Se non ci sono predatori, non ci sono problemi!


Poiché Madre Natura ha reso i gatti dei cacciatori privi di numerosi predatori naturali, questi felini possono prendersi la libertà di fare lunghi sonnellini in tutta sicurezza. I nostri gatti domestici vivono ancor più comodamente di quanto non facciano i loro cugini, i leoni africani – i re della giungla – che quando non sono a caccia spendono gran parte della giornata dormendo in piena sicurezza nell’aperta savana. E visto che si parla di caccia, quando inseguono e corrono dietro a una preda, i gatti – grandi o piccoli che siano – spendono grandi dosi di energie in pochissimo tempo (anche quando la preda non è altro che un topino giocattolo!). Queste esplosioni concentrate di energia rendono il recupero e il riposo attività fondamentali.

I gatti sono più dinamici all’alba che al tramonto.


Come avrete forse già notato, il vostro gatto, che è solito essere molto calmo, tende a rianimarsi in quelle ore del crepuscolo in cui non c’è né troppa né troppa poca luce. Sebbene molti tendano a credere che i gatti siano creature notturne (più attivi durante la notte), sono in realtà creature crepuscolari – sono quindi più attivi nelle ore dell’alba piuttosto che in quelle del tramonto. Ecco perché il vostro gatti insiste nello svegliarvi all’alba piangendo nel tentativo di attirare la vostra attenzione e salendovi addosso mentre dormite sonni profondi. Ma perché conservano tutta l’energia per l’alba? Quello è il momento del giorno in cui gran parte delle loro prede naturali emergono dai loro nascondigli, e l’istinto da cacciatore dei gatti si risveglia.

I gatti restano in allerta durante i pisolini


Anche nel pieno di un pisolino i gatti restano completamente coscienti di quanto avviene attorno a loro (in particolar modo tramite i rumori e gli odori), così da poter scappare in presenza di eventuale pericolo o per potersi avventare su una preda. Ecco perché, anche durante il sonno, i rumori improvvisi provocano la rotazione delle orecchie del gatto in direzione del suono stesso. I nostri amici felini attraversano un costante ciclo di sonno profondo e leggero, che consente loro di ottenere il riposo di cui necessitano e al contempo prestare la dovuta attenzione all’ambiente circostante.

Sebbene la natura abbia programmato i gatti affinché dormano per gran parte del giorno e della notte, molti felini domestici hanno imparato ad adattarsi allo stile di vita dei propri padroni e conservano parte (non tutta, ovviamente) della loro energia per poter accogliere da svegli il loro compagno umano al ritorno a casa. Probabile, però, che si tratti di un comportamento legato alle esigenze nutritive, perché com’è ovvio che sia, un gatto vorrà essere sveglio e arzillo per il momento in cui gli preparerete il prossimo delizioso pasto.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 6 persone con una media di 4.9 su 5.0)

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty