Le punture di insetti e i Cavalli

Scritto da nella categoria Cavalli - 3 commenti
Le punture di insetti e i Cavalli

Con l’estate alle porte è il periodo dell’anno in cui gli insetti possono diventare un grande problema per i cavalli. Non solo le mosche li infastidiscono, ma possono provocare pericolose reazioni iniettando il loro veleno, e la lista di queste fastidiose creature è molto lunga.

I cavalli possono avere una grave reazione tossica quando vengono punti da un insetto, e nonostante sia abbastanza raro, quando succede è preoccupante perché le conseguenze sono spesso serie. Quando hanno una reazione ad un qualunque morso o puntura di insetto, i cavalli possono apparire letargici e svogliati a muoversi, ma ci sono altri segni che qualcosa non va, inclusi i seguenti:

  • Stare con la testa bassa verso il suolo
  • Respirare pesantemente e velocemente – normalmente dovrebbero essere 12 respiri al minuto
  • Alte pulsazioni – sono normali 40 battiti al minuto
  • Rifiuto a muoversi
  • Serio gonfiore in qualche zona del corpo, faccia o zampe
  • Elevata temperatura – normalmente è tra i 37–38 gradi

Trovare un cavallo in queste condizioni significa dover chiamare il veterinario con urgenza perché non è mai un bene quando la temperatura del cavallo inizia a salire oltre la norma. Comunque è importante stabilire se il cavallo sta avendo una reazione alla puntura di un insetto o se il gonfiore è dovuto a qualcos’altro, come un ascesso. Se il gonfiore o l’infiammazione è nella parte bassa della zampa, il veterinario verificherà se è dovuto ad un trauma o anche ad una frattura.

Il veterinario sarà in grado di eseguire specifici test per stabilire qual è la causa del gonfiore e il perché dell’alta temperatura e del dolore.

Cos’è la cellulite?

La cellulite si riferisce ad una condizione provocata dalle tossine, un trauma o un batterio, e questo mette in moto una reazione cellulare che provoca il rilascio di un fluido composto da varie sostanze chimiche. Questo causa nel corpo del cavallo una tipica reazione con gonfiore e infiammazione in una certa area.

Il veterinario avrà bisogno di esaminare con attenzione l’area interessata per trovare la puntura o il morso dell’insetto che causa il problema. Una volta stabilito questo, il vostro cavallo si sentirà meglio grazie ad un anti-infiammatorio somministrato con iniezione che allevierà il suo dolore. Il veterinario potrebbe anche prescrivere un antibiotico e un antitetanica, tanto per essere sicuri. Dopo di che, in base alla gravità della reazione, il cavallo potrebbe aver bisogno di una flebo per mantenere l’idratazione.

Insetti che attaccano i cavalli

Come detto in precedenza, ci sono molti insetti che attaccano i cavalli qui in Italia, oltre alle mosche. Inclusi i seguenti:

  • Mosche cavalline - ovunque ci sia un po’ d’acqua è difficile trovare le mosche cavalline, tuttavia ovunque ci siano cavalli, questi insetti possono comparire, e nei giorni caldi è anche peggio. Possono letteralmente fare impazzire un cavallo quando si posano sulla pancia e iniziano a morderlo.
  • Torsalo – chiamata anche mosca antropofaga è un vero parassita e quando attacca può portare il cavallo al limite e addirittura a ferirsi da solo nel tentativo di sfuggire a questi insetti che sono soliti lasciare le loro uova nel corpo dell’animale.
  • Moscerini – arrivano in sciami e possono rendere la vita terribile per i cavalli e i loro proprietari.
  • Pappataci – un altro fastidioso insetto che può far impazzire un cavallo.
  • Vespe – nonostante le vespe di solito non attacchino il cavallo, se per caso qualcuna dovesse pungerlo, questi potrebbe avere una brutta reazione
  • Api – neanche le api sono aggressive, ma se un cavallo si appoggia dove si trova un’ape, questa potrebbe pungerlo provocando una reazione negativa.
  • Ragni – Ci sono alcuni tipi di ragno che potrebbe mordere un cavallo causando una pericolosa reazione.
  • Zanzare – con il clima che diventa sempre più caldo a causa del riscaldamento globale, ci sono molti più insetti del solito, incluse le zanzare, che si trovano anche in zone del paese dove non erano mai state avvistate prima.

Conclusioni

Ci sono molti tipi di buoni prodotti repellenti per insetti sul mercato che sono sicuri da usare per i cavalli e che possono rendere la loro vita più confortevole durante i caldi mesi estivi. Per fortuna è raro che i cavalli abbiano una sgradevole reazione ai morsi o alle punture, ma quando succede è davvero spaventoso perché se non curati le conseguenze possono essere serie. Se pensate che il vostro cavallo stia avendo una reazione negativa al morso di un insetto dovreste contattare subito il vostro veterinario in modo che possa esaminarlo e prescrivere il giusto trattamento per farlo stare meglio.

Quello che non dovete mai fare è aspettare troppo prima di chiamare il veterinario quando il cavallo ha un serio gonfiore in qualunque parte del corpo perché ci possono essere altre ragioni che causano il gonfiore oltre al morso degli insetti.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 15 persone con una media di 4.8 su 5.0)

3 Commenti

  1. Francesco

    Ho una cavalla psi di circa 8 anni, il 3 aprile alle 15,00 improvvisamente e' rimasta con testa bassa raso terra, collo gonfio e rigido all'occipide, difficolta' a muoversi, inappetenza e mascella rigida, occhi spalancati. Trovato veterinario il giorno dopo le ha iniettato in vena un antinfiammatorio e nei gg successivi altro iniexioni antinfiammatori in muscolo. Dopo 3 gg veterinario ripete terapia. Collo massaggiato con Irudoid 1 volta al di. Sono trascorsi 20 gg, e' migliorata, mangia, ma collo ancora rigido e, difficolta' a muoversi, impossibile toccare naso, mascella rigida.
  2. Francesco

    Stessa cavalla psi, soffre nella stagione estiva della puntura zanzare, senza chiamare veterinario, ho usato per la prima volta in 40 anni, semplicemente spicchi di aglio, tagliato a piccoli pezzetti, in ogni razione di concentrato, mangime e avena ed erba medica cubettata, per 3 volte al gg. Risolto ! Finite zanzare smettere di dare aglio.
  3. IVANA

    salve io ho una fattrice che devo tenere coperta tutta l'estate perchè allergica agli insetti, quest'anno addirittura le è venuta una fistole vicino alla narice che la sto curando e disinfettando 3-4- volte al giorno. Poi un'altra fattrice è stata punta da qualche insetto non so cosa e sotto alla pancia le è venuto un bozzolone grosso e duro le sto mettendo del gel massaggiandolo. Qualche altra indicazione chi me la sa dare
    grazie

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty