10 consigli su come prendersi cura di un gatto in stato di gravidanza

Scritto da nella categoria Gatti - 1 commento
10 consigli su come prendersi cura di un gatto in stato di gravidanza

Se la vostra gatta è incinta, si spera che sia il risultato di un accoppiamento programmato con un maschio di buona razza, con l’intenzione di avere cuccioli sani, che saranno richiesti da proprietari responsabili. Se non è invece vostra intenzione, sarà meglio sterilizzare prima il vostro gatto in modo da evitare cucciolate non desiderate.

La decisione di far avere cuccioli al vostro gatto è molto emozionante, e l’intero processo, dal concepimento fino alla nascita, può essere molto gratificante, ed è un privilegio per il padrone.

In questo articolo, tratteremo dieci consigli su come prendersi cura di un gatto in stato di gravidanza, per rendere la sua gestazione e il suo parto la più agevole e confortevole possibile. Continuate a leggere per saperne di più!

1. Verificare che sia possibile tenere i gattini a casa

Prima ancora di prendere la decisione di allevare e trovare un partner adatto per il vostro gatto, ci si deve prima assicurare che i cuccioli possano avere una casa, e che quindi sia una scelta responsabile. Ci si deve informare quindi su quanti gattini sia possibile dare via.

Se la razza del vostro gatto è rara o molto desiderabile, la gente si metterebbe anche in lista d’attesa per i gattini, in modo da dimostrare che sono adatti a tenerli.

2. Tenete dentro casa il vostro gatto

E’ possibile che una gatta possa avere una cucciolata da due padri diversi, se appunto viene in contatto con più maschi mentre è in calore. Una volta che si è accoppiata, è importante tenerla dentro casa per una settimana dopo il concepimento, per ridurre al minimo le possibilità di avere una cucciolata a sorpresa da un padre diverso.

3. Fate sapere al vostro veterinario che la vostra gatta è incinta

E’ consigliabile dire al vostro veterinario che la vostra gatta è incinta, anche se la gravidanza è molto sistematica e non c’è effettivamente bisogno del suo aiuto. Può comunque fornirvi consigli e suggerimenti durante tutto il processo, e le cartelle cliniche della vostra gatta devono riferire il fatto che abbia avuto una cucciolata.

4. Fate attenzione con i farmaci

Se la vostra gatta usa farmaci, integratori o altri trattamenti, parlatene con il vostro veterinario prima del concepimento. Alcuni farmaci sono controindicati per l’uso durante la gravidanza, quindi se la vostra gatta ha una malattia che la obbliga ad usare il farmaco, vuol dire che il concepimento è una brutta idea, in quanto potrebbe anche trasmettere la malattia alla sua prole.

5. Scegli la lettiera con accuratezza

Anche se la vostra gatta non rimarrà dentro per tutta la durata della gravidanza, è necessario disporre una lettiera per lei e una per la sua prole. La lettiera deve essere bassa in modo che i gattini ci possano entrare il più facilmente possibile, e non deve contenere argilla per motivi di sicurezza.

6. Fate un bel cesto per la vostra “regina”

La vostra regina comincerà a girare attorno ad un posto confortevole man mano che si avvicina il momento del parto, e una volta che ha scelto il suo posto, inizierà a sistemarsi, preparando un letto per i suoi gattini. Bisogna fornire un sacco di biancheria da letto morbida, con molti pezzi di ricambio per quando si ha bisogno di lavare il primo set di lenzuola e cuscini!

7. Imparare a nutrire la gatta in gravidanza e durante l’allattamento

Man mano che la gravidanza progredisce, il suo bisogno di cibo aumenterà drasticamente, con un picco durante la produzione di latte per i cuccioli. La vostra gatta deve essere nutrita con alimenti di alta qualità in ogni momento, e una buona idea è quella di parlarne con il vostro veterinario per sapere i cibi migliori in ogni fase del processo.

8. Sapere cosa aspettarsi in ogni fase del processo di gravidanza

Scopri il nostro calendario della gravidanza del gatto al fine di capire meglio cosa aspettarsi durante ogni fase della gestazione.

9. Mantenete la vostra gatta al sicuro

Quando la vostra gatta è incinta, sarà più vulnerabile e meno in grado di difendersi del solito, il che significa che si devono adottare misure per proteggerlo da potenziali minacce. Deve essere quindi difesa da eventuali cani o gatti che si avvicinano a casa vostra.

10. Farla stare calmo e tranquillo

Un gatto in stato di gravidanza e in allattamento sarà infelice se è sottoposto ad un flusso costante di visitatori, in particolare durante i primi giorni della vita dei gattini.

Bisogna allora limitare l’accesso di persone al vostro gatto e assicurarsi che non venga disturbato indebitamente mentre si prende cura dei suoi cuccioli.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 4 persone con una media di 5.0 su 5.0)

1 Commento

  1. Giulia

    Molto utile

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty