Mal di denti del gatto: le cause, patologie e prevenzione dei problemi dentali

Scritto da nella categoria Gatti
Mal di denti del gatto: le cause, patologie e prevenzione dei problemi dentali

I disturbi dentali sono molto comuni nei gatti, soprattutto in quelli non più giovani. Nonostante non si possa essere certi di quello che prova il micio, visto che non ce lo può comunicare, i gattini sembrano soffrire indubbiamente di mal di denti, proprio come noi. Una volta curati i malanni, i padroni rimangono sempre sorpresi di quanto più felice sembri il gatto, il che ci fa capire come siano ormai liberi dal dolore che provavano prima. Quindi, come possiamo riconoscere i dolori dentali nei mici, quali sono le cause, come possiamo fare prevenzione e come possiamo gestirli? Diamo un'occhiata a tutti questi quesiti...

Come capire se il vostro gatto ha mal di denti

Purtroppo, il vostro gatto non riesce a farvi capire che ha mal di denti! Esistono comunque segnali precisi da interpretare, se sapete cosa cercare. Uno di comune è l'alito cattivo, quindi se puzza più del solito, dovreste indagare a fondo. Un altro indizio è la difficoltà nel mangiare soprattutto cibo duro. I mici potrebbero toccarsi la bocca con le zampe, essere sensibili in corrispondenza della stessa o avere salivazione eccessiva. Se il gattino presenta uno di questi sintomi, dovreste guardargli in bocca. Nel caso in cui non dovesse lasciarvelo fare, o anche se riusciste, sarebbe forse meglio portarlo dal veterinario.

Patologie comuni che provocano il mal di denti

Esiste una serie di disturbi felini che causano dolore ai denti. La gengivite colpisce più spesso le gengive rispetto ai denti, causando rossore e sanguinamento. Ciò potrebbe essere causato da un accumulo di deposito sui denti o magari da un'altra malattia in corso di sviluppo. Le infezioni virali possono causare tale problema. Anche altre patologie che colpiscono gli organi possono causare cambiamenti nelle gengive, per esempio disturbi renali.

Spesso, non è possibile identificare la causa scatenante, ciononostante si tratta spesso di disordini del sistema immunitario. La parodontite può scatenarsi da un accumulo di tartaro e calcoli sul dente, il che può portare a gengivite. Ma indipendentemente dalla causa, se non viene curata, la gengivite può progredire fino alla recessione gengivale, ovvero cibo e batteri si intrappolano nello spazio tra il dente e la gengiva, portando a infezione e a volte ascesso.

L'erosione dello smalto rappresenta una patologia tipica del gatto, causata dall'inversione della funzione delle cellule che producono lo smalto, le quali iniziano ad assorbirlo invece. Questo può provocare la rottura del dente, molto dolorosa. Solitamente, il dente dovrà essere rimosso per lenire il dolore.

Nei mici, la rottura dei denti risulta comune. Ciò può succedere a seguito di un incidente o di una caduta, mentre spesso la causa rimane ignota. Le semplici scheggiature possono anche essere trascurate ma bisognerà fare qualcosa per quelle più gravi o per infezioni della radice che provocano lo sviluppo di ascessi.

Prevenire problemi dentali nei gatti

Ovviamente, prevenire è meglio di curare. Esistono alcune cose che possiamo fare per impedire che i nostri gatti abbiano problemi dentali. Le diete secche hanno i loro effetti benefici, in quanto tengono in esercizio denti e gengive più di quanto non faccia il cibo umido. Alcune industrie producono diete per la "cura dentale" e sono ottime grazie al loro scarso contenuto di quel minerale che tende a formare depositi sui denti; il cibo è studiato appositamente nella forma, in modo che agisca da spazzolino quando masticato. Spazzolare con uno speciale dentifricio per animali costituisce un modo efficace per migliorare l'igiene dentale, anche se molti mici non permettono assolutamente ai padroni di farlo.

È possibile abituare il proprio gattino a farsi spazzolare i denti, soprattutto se si inizia fin da piccoli. Cominciate usando il dito e il dentifricio; non appena si abitua potete provare con uno spazzolino vero e proprio. Esistono anche altri prodotti che si dice siano utili, anche se la loro efficacia è tutta da provare. Gli snack da masticare sono molto utili nei cani e le versioni feline ci sono, sebbene molti mici non siano esattamente inclini a masticarli. La cosa migliore è fare dei controlli dentistici regolari, come nel nostro caso, inclusi nel check up generale annuale. È bene notare come i gattini che presentano altri problemi debbano essere monitorati più frequentemente.

Avere a che fare con malattie dentali

Avere a che fare con malattie dentali

Soltanto fino a poco tempo fa, il dentista veterinario si limitava a rimuovere i denti che causavano problemi, cosa che succede ancora in alcuni studi. Malgrado ciò, ultimamente si è sviluppato un approccio diverso per quanto concerne gli interventi dentali per gli animali domestici, ovvero una delle materie maggiormente in espansione in campo veterinario.

Molti veterinari mostrano un interesse particolare per l'odontoiatria, e i pochi che si specializzano completamente in tale disciplina arrivano anche ad essere in grado di svolgere procedure complesse, come le otturazioni. C'è da dire che la maggior parte delle problematiche dentali affrontate dai gatti sono più semplici, ossia estrarre un qualsiasi dente danneggiato irreversibilmente o lucidare gli altri in modo da realizzare una superficie liscia che non permetta la formazione di tartaro o deposito.

In alcuni casi si possono curare anche le gengive. Molto spesso si applica anche dell'anestetico, cosa che alcuni padroni rifiutano, soprattutto nel caso di gatti anziani. Occorre sottolineare come anche il non agire sia pericoloso, in quanto si potrebbe sviluppare un ascesso, il quale offre ai batteri la possibilità di entrare in circolo, cosa potenzialmente in grado di causare setticemia o addirittura morte! Allo stesso modo, nemmeno lasciare il vostro micio con un forte mal di denti rappresenta un'opzione valida.

Quindi tenete presente che l'anestesia moderna è molto sicura, il veterinario si assicurerà della salute del gattino prima di effettuare qualsiasi procedura.

Alcuni prodotti consigliati per la cura dei denti

Qui sotto troverai alcuni prodotti che ti consiglio per proteggere i denti del tuo gatto:

Zahnstein Frei - Senza Placca Energizzato
Solo 5 disponibili: affrettati!
Zahnstein Frei è un alimento complementare in polvere che aiuta i tuoi cani e i tuoi gatti a mantenere denti sani, liberi da carie e tartaro. Ha una composizione molto efficace di ingredienti naturali puri (energizzati) che aiutano ad aumentare gli enzimi che vengono rilasciati naturalmente durante i pasti quotidiani. Questo aiuta a schiarire i denti, a liberare dal tartaro e a contrastarne la ...
Pristine - Liquido Dentale per Animali
Solo 2 disponibili: affrettati!
Previene la carie e igienizza il cavo orale PRISTINE: liquido dentale Previene la carie Igienizza il cavo orale Rafforza le gengive Sostegno per la cura del tartaro Modo d'uso: A seconda della dimensione dei denti mettere una quantità sul ditale e pulire i denti singolarmente. Può essere ingerito dal cane o dal gatto senza conrtoindicazioni. ...

Conclusioni

Il mal di denti è tanto disagevole per il vostro micio quanto lo è per voi, quindi i problemi dentali dovrebbero essere sempre curati prontamente. Il veterinario vi saprà dare consigli, ma sappiate che un gatto dai denti sani sarà molto più felice. Lo dovete al vostro gattino, controllategli i denti regolarmente.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 2 persone con una media di 4.5 su 5.0)

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty