La dieta migliore per i Cincillà

Scritto da nella categoria Piccoli animali
La dieta migliore per i Cincillà

I cincillà sono adorabili creaturine che vantano una pelliccia incredibilmente soffice. Hanno anche un apparato digerente piuttosto sensibile che può essere facilmente sconvolto, se alimentati con un tipo di cibo sbagliato o con una dieta mal bilanciata. È assolutamente necessario che i cincillà siano nutriti con una dieta appropriata e di buona qualità per essere felici e in salute. Prendersi cura di un cincillà è molto importante per il suo benessere.

I cincillà allo stato selvatico mangiano foraggio e anche come animali domestici non stanno bene se alimentati con cibi grassi e sostanziosi perché ciò può avere un impatto serio con il loro apparato digerente, e ciò può far loro molto male. I cincillà devono essere nutriti con dei granuli specificatamente formulati, accompagnati da fieno fresco di buona qualità, preferibilmente erba affienata.

Evita i cambiamenti nella dieta del tuo animale domestico

È importante anche evitare di fare cambiamenti nella loro dieta, dato che anche questo può causare problemi di digestione. Se vuoi introdurre nuovi alimenti, questi devono essere inseriti molto lentamente, e il modo migliore di farlo è mescolare le nuove cose con il loro cibo attuale.

Dovresti aumentare ogni giorno la quantità di cibo nuovo e diminuire quella del vecchio, assicurandoti che il tuo cincillà non abbia mal di pancia quando lo fai.

Se noti un cambiamento nei suoi bisognini, smetti di aggiungere il nuovo cibo alla sua dieta e discuti del problema con il tuo veterinario. L’altra cosa da tenere a mente è di limitare i premi che gli dai, per evitare di procurargli anche disturbi di stomaco.

Quale tipo di cibo?

Sul mercato c’è una grande scelta di cibo per cincillà, quindi può essere un po’ complicato capire quale sarebbe il migliore da dare al tuo animale. Detto questo, molti esperti consigliano di nutrire i cincillà con foraggio specificatamente formulato piuttosto che con altri miscugli sfusi, poiché questo evita di mangiare solo i bocconcini più buoni e di lasciare il resto, che alla fine andrà a male.

I cincillà sono molto bravi a scegliere i bocconi migliori e a lasciare il resto dei miscugli, e ciò significa che non stanno seguendo una dieta ben bilanciata e che c’è una gran quantità di spreco, perché il cibo che avanza dal giorno prima deve essere rimosso. I numeri a cui fare attenzione nel foraggio di buona qualità nel cibo per cincillà sono i seguenti: - Proteine = fra il 16 e il 20% - Fibre = fra il 15 e il 35%

Se ti è difficile trovare foraggio specificamente formulato per i cincillà, molti esperti consigliano di dargli del foraggio di alta qualità per porcellini d’india o conigli, che contiene livelli simili di proteine e fibre.

Quanto far mangiare il tuo cincillà

Parlando di quantità, la regola di base è di dare al cincillà uno o due cucchiaini di foraggio ogni giorno, assicurandosi che il cibo vecchio venga rimosso, così da farlo avere accesso al foraggio fresco.

Dovresti dare al tuo animale un cucchiaino di mattina e un altro di sera, e dargli da mangiare preferibilmente agli stessi orari del giorno in modo da farlo abituare alla routine. Se c’è una cosa che i cincillà amano è proprio la routine!

I piatti di ceramica pesanti sono i migliori da usare come ciotole per i cincillà, poiché c’è meno rischio di farli cadere; alcuni preferiscono attaccare ciotole al lato della gabbia, evitando così di far loro sporcare il cibo che poi rifiuterebbero di mangiare.

Dovresti dare il mais ai cincillà?

La possibilità di includere il mais nella dieta dei cincillà fa molto discutere quelli che pensano che questo causi loro gonfiore e problemi intestinali. Molti cibi specificamente formulati per cincillà infatti contengono mais, ma dato che è un ingrediente amidaceo potrebbe essere un po’ difficile digerirlo.

L’opinione comune è che dovrebbe essere evitato. Se però il mais contenuto nel cibo specificamente formulato per cincillà è minimo, non dovrebbe costituire un problema.

È importante dar da mangiare fieno fresco ogni giorno

I cincillà devono essere nutriti quotidianamente con del fieno fresco, che fornisce la giusta quantità di foraggio necessario per far funzionare il loro apparato digerente come dovrebbe. Dar loro da mangiare fieno li aiuta anche a mantenere i denti della giusta lunghezza, perché masticarlo li erode e li tiene quindi in buone condizioni.

Rimuovi sempre il vecchio fieno dalla gabbia e non lasciare o dargli mai da mangiare quello che sembra essere andato a male. Puoi dargli da mangiare il fieno a cubi ai ma va bene anche dargli dell’erba affienata. Il fieno da evitare di dare ai cincillà adulti è l’Alfalfa in quanto ha troppo calcio, proteine e ossalati ed è perciò nocivo per la loro salute complessiva.

Il miglior tipo da dare ai cincillà è il fieno Timothy (o fleolo) che fornisce tutto il foraggio di cui hanno bisogno per stare in salute e per far funzionare in modo appropriato il loro tratto digerente. Non si dovrebbe mai dar da mangiare del fieno umido o qualcosa di stantìo.

Riduci al minimo i dolcetti

Per evitare disturbi di stomaco, dovresti limitare la quantità di dolcetti che dai al tuo cincillà. Dolci come frutta secca e uvetta sono in assoluto i suoi preferiti, ma non dovresti mai darne più di tanto al giorno (1 cucchiaino da tè) e non ogni giorno, ma piuttosto quando stai cercando di creare un rapporto con il tuo cincillà, in modo da farti conoscere e farlo fidare di te. Tagliare l’uvetta in piccoli pezzi aiuta molto quando si sta addomesticando un cincillà.

La regola generale è di non dargli più di 4 uvette alla settimana. Altri dolcetti speciali includono i frutti della rosa canina che sono pieni di vitamina C insieme ad altre sostanze nutritive, ma, di nuovo, non dargliene mai più di un paio alla settimana. È meglio evitare di dare dolcetti prodotti artificialmente ai cincillà, poiché tendono ad avere troppo zucchero e grasso.

Stecchi e rametti sono premi speciali per i cincillà

Non lo immaginerai ma uno dei migliori spuntini da offrire ad un cincillà è uno stecco o un piccolo rametto, che adora masticare. Il legno di melo è una scelta buona e sicura da dargli. Tuttavia ci sono altri tipi di legno tossici per i cincillà e devi essere certo che il legno non sia stato spruzzato con dei pesticidi. È molto più sicuro comprare bastoncini di mela da rosicchiare in un negozio di animali affidabile che prenderli da un giardino.

I cincillà devono mangiare i loro bisognini

I cincillà hanno bisogno di farlo per aiutare il loro apparato digerente a funzionare in maniera appropriata. Questa cosa è chiamata coprofagia e molti animali erbivori lo fanno, inclusi i conigli e i cincillà. Quindi se vedi il tuo animale mangiare i suoi stessi bisogni, non c’è nulla di cui preoccuparsi: per loro è perfettamente normale farlo. Se però pensi che ne mangi troppi, parlane col tuo veterinario.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 12 persone con una media di 4.9 su 5.0)

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty