Sono meglio i croccantini o i cibi in scatola?

Scritto da nella categoria Cani
Sono meglio i croccantini o i cibi in scatola?


Tra le tante decisioni da prendere in qualità di “genitore” di un cane, c’è quella di scegliere il cibo giusto con cui nutrire il peloso membro della vostra famiglia e il capire quanto e quanto spesso dargli da mangiare. Essendoci così tante varietà, marche e gusti tra cui scegliere, molti possessori di animali domestici si ritrovano a fissare con gli occhi sgranati gli scaffali del cibo per animali, ponendosi la fatidica domanda: cibo secco o umido?

Tutto ciò che ti serve sapere

Innanzitutto, ancor più importante della decisione tra secco e umido, c’è la scelta della marca di cibo con cui nutrire il vostro cane. La maggior parte del cibo di scarsa qualità è a base di fagioli di soia, riso o grano. Le qualità migliori, invece, offrono pasti carnosi che hanno come ingredienti principali vera e propria polpa di carne o pesce. Sebbene siano tendenzialmente più costosi, i cibi di alta qualità a base di carne sono una fonte eccezionale di proteine e sostanze nutritive di cui il vostro cane necessita. La maggior parte dei cani è più incline a mangiare piccole quantità di cibo della migliore qualità, piuttosto che delle controparti economiche e ciò equivale a spendere meno.


In altre parole, il cibo di alta qualità è sì più costoso nell’immediato, ma durerà di più e si rivelerà dunque essere la scelta più economica a lungo termine, specialmente se si considerano i costi associati alle spese veterinarie per cani malnutriti.

Importante notare che questo confronto tra cibi umidi e secchi è basato su marche testate e di qualità che usano ingredienti appropriati, non su prodotti scadenti o di dubbia affidabilità.

I cibi secchi generalmente hanno una densità calorica maggiore rispetto a quelli umidi, ergo vi è molta meno acqua in una tazza di croccantini che in una tazza di cibo in scatola. Sebbene questo non risulti essere un problema per i cani piccoli, è possibile che i cani di grossa taglia abbiano difficoltà a mangiare abbastanza cibo in scatola, poiché quest’ultimo non riesce a soddisfare l’alto apporto di calorie di cui il cane necessita.

Quando il cibo in scatola è superiore ai croccantini

Ci sono diverse ragioni per cui il cibo in scatola può rivelarsi migliore dei croccantini.


Il cibo in scatola, infatti, contiene di solito più proteine derivanti dalla carne e meno carboidrati rispetto ai cibi secchi. Inoltre, grazie alle loro confezioni ermetiche, i cibi in scatola non contengono quasi mai conservanti artificiali, né coloranti o aromi sintetici. I cibi in scatola per cani tendono a mantenere la carne più vicina al suo stato naturale, divenendo quindi non solo più appetitosi e gradevoli, ma anche più benefici per il vostro cane. Anche i cani più adulti, solitamente tormentati da problemi dentali cronici, possono trarre beneficio dal cibo in scatola, caratterizzato da una morbidezza che ne rende molto più facile la masticazione.

Quando i croccantini hanno la priorità


Se la mettiamo sul piano della convenienza, niente può competere con la comodità dei cibi secchi. Basta versarli nella ciotola ed il gioco è fatto. Molti possessori di cani con possibilità economiche limitate sembrano trovare i croccantini di qualità quasi sempre più convenienti rispetto ai corrispettivi cibi in scatola. Inoltre, al contrario dei cibi in scatola, i cui resti sono soggetti a crescita di batteri e muffa se lasciati nella ciotola del vostro cane, i croccantini restano freschi e commestibili per periodi di tempo prolungati.


Come se non bastasse, i croccantini offrono la croccantezza che molti cani desiderano e di cui hanno bisogno per preservare la salute dei propri denti. È importante notare come i croccantini generalmente contengano meno grassi rispetto ai cibi in scatola, e ciò li rende una scelta ideale per la dieta dei cani. I cani che usano spazzolare via il cibo in un battibaleno, inoltre, mangeranno i croccantini in modo più lento e sicuro.

In linea di massima, la scelta tra cibi in scatola e secchi è molto personale.


Nonostante ciò, le razze di cani di grande taglia – come quelli che pesano oltre i 18 kg – dovrebbero per lo più essere nutrite con cibi secchi o solo parzialmente umidi.


Tenete sempre in mente che per quanto in alcuni casi la scelta migliore sia quella di nutrire il vostro cane con un’unica tipologia di cibo, per alcuni padroni combinare i due tipi resta l’opzione ideale. L’importante è stare sempre attenti a non nutrire mai il vostro cane in modo eccessivo!!

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 24 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty