I gatti possono davvero vedere al buio?

Scritto da nella categoria Gatti
I gatti possono davvero vedere al buio?

Due affermazioni comunemente fatte sui gatti sono che sono notturni e che possono vedere al buio e in realtà per molte persone, queste opinioni comuni nel tempo sono diventate fatti.

Tuttavia, mentre in entrambe le affermazioni c'è una certa verità, nessuna è completamente accurata! I gatti non possono "vedere al buio" nel modo in cui la maggior parte di noi crede. Non hanno una specie di vista infrarossi che permette loro di vedere nella totale oscurità e non sono effettivamente notturni.

Mentre è vero che i gatti sono più attivi di notte che di giorno e la loro vista ha una parte in questo in realtà sono crepuscolari, questo significa che il loro picco di attività è tra notte e giorno, alba e crepuscolo. In termine della loro vista e capacità di visibilità e riguardo al vedere al buio. La risposta è molto complessa.

In quest'articolo, cercheremo di rispondere nel dettaglio alla domanda "I gatti possono davvero vedere al buio e come?" Continuate a leggere per saperne di più.

Gatti, oscurità e vista

Ogni mammifero ha una visuale diversa, il modo in cui noi umani vediamo e percepiamo il mondo in termini di spettro del colore, luce, profondità, movimento e tutto il resto è diverso dai cani, che a loro volta sono diversi dai gatti e così via. Questo perché animali diversi si evolvono in modi differenti per adattarsi, sopravvivere e crescere nei rispettivi ambienti, i tratti che s'indeboliscono e rafforzano nel tempo variano da specie a specie, anche tra le stesse specie che hanno origine in aree diverse.

I nostri gatti domestici discendono da piccoli gatti selvatici delle regioni desertiche e questo ha giocato un ruolo importante nell'evoluzione dei nostri felini. Potete vederlo nei comportamenti giornalieri del vostro gatto. Per esempio, poiché i loro antenati vivevano in zone calde e aride, i gatti non hanno bisogno di bere molta acqua come gli altri mammiferi per rimanere idratati, e dormono e si riposano durante il giorno.

Questo è sia per conservare energia quando fa caldo e sia perché anche le prede dei gatti selvatici sono più attive di notte, cercano cibo col fresco della sera.

Inoltre, i gatti hanno una visione molto acuta a breve distanza, che consente loro di notare i minuscoli movimenti di piccoli roditori entro pochi metri da loro, ma non una buona visuale a lungo raggio.

Ecco perché i gatti sono soliti stare immobili alla ricerca di movimenti che potrebbero indicare una potenziale preda invece di cercare e sperare di spaventare qualcosa che si nasconde!

Quando si tratta di vedere alla luce del giorno, le persone hanno una visuale più chiara rispetto ai gatti, e in piena luce, vediamo colori, forme e contrasti sia più vicini che più lontani. Il vostro gatto, però, vede molto meglio con una luce debole e nelle tenebre, e a questo punto, noterà molti più dettagli rispetto agli esseri umani!

I gatti possono vedere al buio? Cosa vedono?

gatto di notte

Innanzitutto, è importante notare che gli unici tipi di animali che possono vedere al buio, cioè nell'oscurità totale, senza un tocco di luce ambientale sono quelli che possono creare la propria luce! Questo è di solito limitato a determinati tipi di creature delle profondità marine che possono generare e utilizzare la bioluminescenza per vedere, cosa che i gatti non sono in grado di fare.

Tuttavia, in quella che noi vediamo in generale come oscurità - la notte con le stelle - i gatti sono a loro agio.

Se guardate la conformazione del vostro gatto, vedrete che i loro occhi sono abbastanza grandi per le loro teste delicate, e questo significa iridi più grandi (la parte nera al centro dell'occhio che si espande e contrae a dipesa della luce).

Con la luce forte, le iridi si restringono, mentre con la luce fioca o la quasi oscurità, si espandono per ricevere quanta più luce ambientale possibile, migliorando così la visione.

La percezione e l'uso della luce nella visione sono dettati da coni e bastoncelli degli occhi dei tipi di fotorecettori. I coni ci aiutano a vedere in luminosità o piena luce, mentre i bastoncelli operano con la luce debole o vicino all'oscurità. I bastoncelli aumentano la luce disponibile e, pertanto, rendono più facile vedere nel dettaglio e più bastoncelli ci sono, migliore sarà la visione notturna!

Nell'occhio umano, l'80% delle cellule sono bastoncelli, mentre nei gatti raggiungono il 98%, dandogli un certo vantaggio quando si tratta di vedere al buio o con poca luce. I gatti hanno anche uno strato simile a uno specchio sul retro degli occhi, che permette loro di assorbire ancora più luce del solito qualcosa che noi umani non abbiamo affatto.

In definitiva, nessun gatto può vedere senza luce. Se il vostro gatto fosse in una stanza chiusa senza luce naturale o artificiale che filtra. Tuttavia, i gatti possono impiegare piccole quantità di luce e situazioni che noi umani percepiamo come oscurità totale e utilizzarle per cacciare e scoprire!

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 3 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty