5 Cose che fanno gli amanti dei Cani ma che li fanno Arrabbiare

Scritto da nella categoria Cani
5 Cose che fanno gli amanti dei Cani ma che li fanno Arrabbiare

Gli amanti dei cani tendono a fare di tutto per interagire con più cani possibili, e sappiamo tutti quanto può migliorarti la giornata incontrare un cane felice di conoscerti!

Parlare con tono incoraggiante, inchinarsi e permettere al cane di odorarti prima di salutarti sono ottimi modi per rendere l'incontro un'esperienza positiva per il cane, ma ci sono tante cose che gli umani fanno, che ai cani non vanno proprio giù.

In questo articolo scopriremo quali sono i 5 comportamenti che gli amanti dei cani assumono, ma che confondono e fanno arrabbiare i nostri amici a quattro zampe. Continua a leggere per sapere quali sono!

Utilizzare troppi comandi vocali

I cani sanno distinguere i toni di voce e capiscono subito se sei una persona amichevole, tesa, nervosa o arrabbiata. Parlare a un cane che non conosci per incoraggiarlo ad avvicinarsi e per farlo sentire al sicuro è un ottimo modo di farlo abituare a te, ma comunicare con un cane non è così semplice come sembra perché ha dei limiti che l'uomo spesso ignora.

I cani leggono e interpretano prima il linguaggio del corpo, poi la voce – se il linguaggio del corpo fa trasparire nervosismo o spavento, ma il tono di voce è tranquillo, il cane non si fa ingannare!

Parlare al cane con un tono incoraggiante è ottimo, ma ricorda che al di fuori del suo nome e alcuni comandi come ad esempio “pappa” o “andiamo”, il cane non capisce ciò che dici, quindi dirgli di avvicinarsi o di mettersi in piedi potrebbe confonderli! È meglio concentrarsi sui gesti, il messaggio sarà molto più chiaro.

Stare in piedi davanti al cane

Quando un cane ti si avvicina e vuoi fargli capire che non rappresenti una minaccia, tendi ad abbassarti al suo livello così da potergli sembrare più piccolo e alla sua portata. È un'ottima idea, perché molti cani timidi o nervosi tendono a mantenere una distanza di sicurezza finché non ti conoscono. Questa distanza è proporzionale alla tua altezza, quindi se rimani in piedi il cane sarà lontano, se ti accovacci il cane potrebbe avvicinarsi un po' di più.

Se rimani in piedi davanti a un cane, ai suoi occhi è simbolo di dominio nei suoi confronti, e questa cosa potrebbe renderlo molto nervoso se non ti conosce.

Buffetti sulla testa e sul muso

Ogni cane ha preferenze diverse quando si tratta di carezze e buffetti. Ma una cosa che hanno in comune è l'odio per i buffetti sulla testa o sul muso. Anche se ci vai piano e delicatamente, pensa a come ti sentiresti tu se qualcuno iniziasse a darti degli schiaffetti leggeri in faccia o in testa... Mettiti nei suoi panni!

In testa e sul musetto solo carezze, e tieni la mano nel campo visivo del cane per assicurargli che non rappresenti una minaccia.

Guardare fisso il cane negli occhi

Instaurare un contatto visivo diretto è un segno di buona educazione e onestà tra gli umani, ma è molto diverso per i cani. Per loro gli occhi sono un mezzo comunicativo importantissimo, e che il loro sguardo sia rivolto verso l'alto o verso il basso, concentrato o no, è comunque pieno di significato. Guardando un cane dritto negli occhi, gli lasci intendere che vuoi dominarlo o sfidarlo!

Abbracci

Incontrare un cane che ti si avvicina e che vuole conoscerti può essere una grandissima soddisfazione, ma limitati ad accarezzarlo e non provare ad abbracciarlo. Per le persone gli abbracci sono un gesto d'affetto, ma per i cani non è la stessa cosa: per loro un abbraccio è simbolo di restrizione e dominio.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 3 persone con una media di 4.5 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty