Cani e pressione della testa – I sintomi di un'emergenza da non ignorare

Scritto da nella categoria Cani
Cani e pressione della testa – I sintomi di un'emergenza da non ignorare

Molti proprietari di cani hanno visto sicuramente il proprio amico guardare nel vuoto, di volta in volta, seduto in un angolo o di fronte a un muro, semplicemente intento a fissare qualcosa di inesistente. Tuttavia, questo comune ma strano comportamento, non deve essere confuso con un'altra azione molto simile ma che può indicare la presenza di un problema: la pressione della testa contro un muro o un'altra superficie dura.

In questo articolo scopriremo cosa significa questo comportamento, come accorgersene e cosa fare per intervenire.

Leggete attentamente quanto segue per conoscere tutti i sintomi di un'emergenza che non dovrebbe essere ignorata e scambiate pure le informazioni con tutti i vostri conoscenti: potrebbero salvare una vita.

Cos'è la pressione della testa?

Come detto, la pressione della testa si ha quando un cane preme volutamente la testa contro un oggetto solido, cercando di spingere sulla fronte o sull'osso tra le sopracciglia. Non è la solita cosa di un semplice cane che sta seduto vicino a un muro o a un angolo intento a fissarlo, o che preme la testa su una gamba o su una mano cercando le attenzioni o per comunicare ad altri cani e persone che vi appartiene.

Un cane che si addormenta tenendo la testa poggiata al muro, non è un sintomo allarmante, specialmente se il cane ha un'attività molto vivace e normale. La pressione della testa, spesso, è il sintomo di una condizione veterinaria chiamata malattia del prosencefalo, che colpisce la parte anteriore del cervello o la zona del talamo. Se questo è il caso, probabilmente non sarà l'unico sintomo della condizione, ce ne saranno molti altri di comportamenti strani come un'ossessività in tutto, una camminata circolare e convulsioni che, ovviamente, non devono essere ignorate.

Tuttavia, questa è solo una delle diagnosi potenziali, ci sono altre gravi condizioni, come ictus, avvelenamento o tossicità, ed insufficienza epatica possono causare la pressione della testa, per questo rappresenta un sintomo da non ignorare.

Cosa succede se il cane ha questo comportamento?

Se il cane preme la testa e ha altre condizioni indicate precedentemente, è necessario contattare immediatamente il proprio veterinario per un controllo urgente, affinché la malattia del prosencefalo o le varie altre opzioni possano essere valutate.

Il veterinario chiederà dei sintomi che il cane ha dimostrato di avere e li valuterà tenendo conto della sua condizione generale di salute. Eseguirà, probabilmente, qualche test, misurando la pressione sanguigna, esaminando gli occhi e, eventualmente, eseguendo una TAC o una risonanza magnetica, se c'è il sospetto di un problema neurologico.

Ci sono molte condizioni di salute che possono portare alla pressione della testa nel cane, con la presenza potenziale di altri sintomi. Disturbi digestivi che affliggono la quantità presente nel sangue possono portare altrettanto alla pressione della testa nel cane, così come un tumore al cervello che causa pressione o dolore.

Inoltre, anche una lesione fisica, come un colpo sulla testa o un incidente, possono portare alla presenza del sintomo: queste lesioni devono essere controllate dal veterinario il prima possibile, sia che siano visibili che non.

Cosa accade se il cane ha la malattia del prosencefalo?

Se il veterinario ritiene che il cane è affetto dalla malattia del prosencefalo, che colpisce la parte anteriore del cervello e la zona del talamo, si potrebbero notare dei cambiamenti di comportamento dovuti anche dal dolore.

In seguito alla diagnosi, il veterinario dovrà lavorare per determinare quanto sia pericolosa la condizione e da quanto il problema è presente, per questo è possibile che siano necessarie visite specialistiche in cliniche veterinarie apposite.

Se la condizione possa essere curata o migliorata dipende da una vasta gamma di variabili: farmaci, interventi chirurgici e adattamenti per la saluta del cane possono tenerlo al sicuro e felice, mantenendo tutto sotto controllo.

Prima la diagnosi viene effettuata e prima si inizia con la cura, maggiori saranno le probabilità di miglioramento del cane, qualsiasi sia la causa.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 3 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty