Piante e Alimenti Tossici per la Salute del tuo Gatto

Scritto da nella categoria Gatti
Piante e Alimenti Tossici per la Salute del tuo Gatto

In ogni casa si nascondono dei pericoli per i gatti, anche quando apparentemente questi non sono visibili (o non si conoscono). Facciamo una panoramica dei più comuni alimenti e piante tossiche per i gatti che possono essere in agguato nella nostra casa.

Alimenti che sono tossici per i Gatti

Bevande Alcoliche
Le bevande alcoliche possono causare intossicazione, coma e morte.

Alimenti per Bambini che contengono Cipolla
Le cipolle sono molto tossiche per i gatti. Se date da mangiare al vostro gatto le pappe del vostro bimbo (perché magari sono in scadenza, ecc.), assicuratevi che non contengano cipolla (o polvere di cipolla). Ricordatevi però che una dieta a base di alimenti per bambini provocherà delle carenze nutrizionali nell’alimentazione del vostro gatto. Quindi le pappe per bambini vanno bene ogni tanto, solo per stimolare l’appetito del vostro gatto (in casi come ad esempio un gatto anziano o ammalato).

Ossa di Pesce, Pollame o Altri Tipi di Carne
Le ossa sono pericolose. Possono causare ostruzioni o lacerazioni del sistema digestivo.

Tonno in Scatola (per consumo umano)
Se il gatto viene nutrito regolarmente con tonno in scatola allora può insorgere dei problemi di malnutrizione e di mancanza di nutrienti utili per la dieta del tuo felino, come ad esempio la taurina. Inoltre, può contenere un elemento molto pericoloso: il mercurio, che può essere dannoso per la salute del tuo gatto (ma anche la tua, soprattutto consumando tonno fresco).

Caffeina (dal cioccolato, caffè oppure tè)
La caffeina può pregiudicare il cuore e il sistema nervoso. Risulta essere una sostanza tossica assolutamente da evitare.

Cioccolato
Oltre alla caffeina, il cioccolato contiene anche teobromina, un alcaloide che è tossico per gli animali domestici. La teobromina è presente anche nelle piante di cacao.

Spremute di Agrumi
Possono causare vomito.

Cibo per Cani
L’ingestione accidentale di cibo per cani non causerà nessun problema, quindi non deve essere una fonte di preoccupazione. Attenzione però: la somministrazione ripetuta di cibo per cani può causare malnutrizione e malattie cardiache.

Bocconcini grassi di carne
Possono causare la pancreatite e contribuisce all’obesità.

Uva e uvetta
L’uva e l’uvetta convengono una tossina sconosciuta che danneggia i reni del gatto.

Integratori (per uso umano) che contengono Ferro
Gli integratori alimentari per uso umano che contengono il ferro possono danneggiare il rivestimento del sistema digestivo del gatto ed essere tossico ad altri organi tra cui il fegato e reni.

Grandi quantità di Fegato
Il fegato consumato in grandi quantità può provocare tossicità (derivante dalla vitamina A) e può colpire i muscoli e le ossa.

Noci di macadamia
Le noci di macadamia contengono una tossina sconosciuta che può danneggiare il sistema digestivo e quello nervoso.

Marijuana
Può portare alla depressione del sistema nervoso e causare vomito e variazioni della frequenza cardiaca.

Latte e altri prodotti Lattiero Caseari
Alcuni gatti adulti non hanno sufficiente enzima lattasi che aiuta il gatto a scomporre il lattosio dal latte. Quando questo succede possono nascere problemi gastrointestinali o diarrea.

Funghi
I funghi contengono tossine che possono intaccare diversi organi, causano shock e possono anche provocare la morte.

Cipolle e Aglio (crudo, cotto o in polvere)
Come scritto prima, le cipolle e l’aglio sono molto pericolosi per i gatti. Contengono solfossidi e disolfuri che possono danneggiare i globuli rossi e provocare anemia. I gatti sono più sensibili dei cani alla cipolla e all’aglio.

Cachi
I semi di cachi possono causare ostruzioni intestinali ed enterite.

Patate, Rabarbaro, Pomodori (verdi) e foglie (e steli) di pomodoro
Questi alimenti fanno parte della famiglia delle piante che comprendono anche la belladonna e contengono l’alcaloide velenoso e la glicoalcaloide. Sono tutte sostanze tossiche e provocano grandi problemi gastrointestinali.

Uova crude
Le uova quando sono consumate crude contengono un enzima chiamata avidina (è una glicoproteina basica). L’avidina diminuisce l’assorbimento della biotina (è una vitamina B). Questo può portare a problemi di pelle. Ricordiamo inoltre che le uova crude possono contenere la Salmonella.

Pesce crudo
Può provocare una carenza di tiamina con conseguente perdita di appetito. Se consumato in grandi quantità e con regolarità, allora può provocare confusioni e morte.

Sale
Attenzione: se il sale viene mangiato in grandi quantità può portare a squilibri elettrolitici.

Alimenti carichi di Zucchero
Come ben noto, gli alimenti pieni di zucchero possono portare all’obesità, problemi ai denti, diabete e mellito.

Tabacco
L’ingestione di nicotina (dal tabacco) può portare a tachicardia, collasso, coma e morte.

Lievito
Il lievito si espande e produce gas nel sistema digestivo causando così dolori. Nei casi più gravi può causare la rottura dello stomaco o dell’intestino.

Lacci
Anche se non sono un alimento, le stringhe e oggetti come il filo, il filo interdentale, elastici sono spesso ingoiati dai gatti e quando questo avviene bisogna subito andare dal veterinario. Se notate un pezzo di stringa che spunta fuori dal sedere del vostro gatto, non cercate di tirarlo fuori! Potresti causare gravi danni al tratto gastrointestinale. Andate subito dal vostro veterinario.

Piante che sono Tossiche per i Gatti

Adesso elenchiamo alcune piante che sono tossiche per gli animali domestici. Le piante più comuni sono: le Stelle di Natale e i Cigli.

Ecco una lista di piante tossiche per il nostro gatto seguite dai sintomi di avvelenamento:

Amarillide: Vomito e diarrea
Azalea: scoordinazione, tremori, collasso
Cactus: Perforazioni della pelle (che può infettarsi)
Caladium: Nausea, vomito, diarrea, mal di testa, difficoltà di respirazione
Edera terrestre (Glechoma hederacea): Vomito, diarrea, mal di stomaco, crampi
Gigli: Insufficienza renale
Dieffenbachia: problemi al sistema nervoso centrale
Edera: Vomito, diarrea, comportamento eccitabile
Vischio: Vomito, diarrea, vesciche in bocca, difficoltà respiratorie
Filodendro: Nausea, vomito, diarrea, scuotendo la testa, difficoltà respiratorie
Stella di Natale: Vomito, diarrea, vesciche in bocca, difficoltà respiratorie

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 10 persone con una media di 4.7 su 5.0)

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty