6 miti del comportamento canino sfatati

Scritto da nella categoria Cani
6 miti del comportamento canino sfatati

I cani hanno caratteri marcati e ciascuno di loro vanta una propria personalità esclusiva. Ci sono così tante razze disponibili, che sceglierne una con cui condividere la tua casa può essere abbastanza impegnativo, soprattutto se è la prima volta che possiedi un cane. Si trovano un mucchio si informazioni su internet riguardo le varie razze, su come addestrarli e su come prendersi cura di loro e ciò è fantastico.

Tuttavia, ci sono dei miti abbastanza diffusi che riguardano i nostri amici canini che in realtà non corrispondono per nulla a realtà.

I cani più anziani hanno le loro abitudini e non possono imparare cose nuove!

Per un lungo periodo il vecchio proverbio “Non puoi insegnare ad un cane vecchio nuovi trucchi” è stato il preferito di molte persone, ma non potrebbe essere più lontano dalla realtà. I cani più anziani apprezzano imparare cose nuove e sebbene possano non essere svelti all’apprendimento come le loro controparti più giovani, eccellono quando vengono addestrati, probabilmente perché tendono ad essere molto più calmi dei cani più giovani. Un altro mito che sembra essere ancora in circolo è il fatto che i cani più maturi non possano essere addestrati a fare i loro bisogni fuori casa, cosa che invece possono ovviamente fare.

Fintanto che le loro capacità cognitive sono intatte e sono ancora in buona forma fisica, i cani più anziani sono capaci di imparare cose nuove e se sono propriamente motivati, sono altamente addestrabili, anche se farli partecipare ad un corso di Agility potrebbe essere un po’ esagerato per le loro non più giovani ossa!

Ai cani non dovrebbe essere permesso salire su qualche pezzo d’arredamento o sui letti perché penseranno di essere il cane Alpha!

Questo è un vero e proprio mito perché, a dire la verità, ai cani semplicemente piace stare comodi. Oltre a ciò, stare vicini alle persone che amano è un vero piacere per i nostri amici a quattro zampe e quindi quando viene loro permesso di salire sul divano per un po’di coccole o di accucciarsi ai piedi del nostro letto, per loro è il paradiso. Sicuramente non significa che pensano di essere il capo della famiglia.

Tuttavia, alcuni cani potrebbero diventare un po’ protettivi verso una poltrona e ringhiare se qualcuno o un altro animale tenta di saltarci sopra. Nel caso ciò succeda, un breve addestramento correttivo sistemerà le cose. La cosa da tenere in mente è che per la maggior parte dei cani passare del tempo su un divano o un letto significa riuscire ad essere in stretto contatto con il loro padrone, cosa che adorano.

I cani che si acquattano a terra sono stati maltrattati da qualcuno in passato!

I cani si acquattano a terra per più di una ragione e non sempre perché pensano che stanno per essere malmenati o maltrattati.

Alcuni cani, se non sono stati abituati a socializzare quando erano giovani, hanno la tendenza ad accucciarsi a terra perché si sentono nervosi: inoltre, le genetica può giocare un ruolo importante in quanto ansioso o timoroso un cane tende ad essere. Tuttavia, i cani imparano in fretta e si rendono conto velocemente che acquattandosi a terra, sarà impossibile per una persona riuscire ad afferrarli per il collare.

Molte persone inoltre sbagliano ad approcciare per la prima volta un cane che non conoscono allungando la mano per accarezzargli la testa. Molti cani sono intimoriti da questo tipo di approccio e in conseguenza si accucciano a terra. È molto meglio avvicinarsi ad un cane standogli di fianco e lasciare che venga lui da te prima di inginocchiarti per salutarlo!

Tutti i cani che vengono da un canile si portano dietro problemi irrisolti!

Sarebbe piuttosto ingiusto pensare che tutti i cani presi dal rifugio portano con sé una quantità considerevole di problemi, perché molti di questi adorabili compagni sono assolutamente ben educati e vantano una natura amorevole. Gran parte dei cani che finiscono in canile risultano essere fantastici animali da compagnia. Sono impazienti di soddisfarvi e la parte migliore è che adottare un amico canino più anziano significa che non devi passare per quelle fastidiose fasi di cucciolo in cui le cose in giro per la casa vengono spesso mordicchiate e non devi nemmeno insegnargli a fare i bisogni fuori di casa!

Tutti i cani hanno bisogno ed amano stare a contatto con altri cani!

Questo è un altro mito che rappresenta ancora una credenza popolare, ma a dire la verità, non tutti i cani traggono piacere dalla compagnia di altri cani, preferendo invece la compagnia di amici a due gambe. I cani hanno preferenze ben definite quando si tratta di altri cani, sebbene la loro educazione possa giocare un ruolo importante in quanto socievoli sono con altri cani. I Terrier sono un ottimo esempio di razza che può essere un tantino feroce in presenza di altri cani, soprattutto se non sono stati abituati a socializzare da piccoli. Detto questo, anche cani abituati a socializzare non sono particolarmente amanti dell’avere molti altri cani attorno a loro quando sono fuori casa per una passeggiata nel parco, preferendo invece una passeggiata più tranquilla con il loro padrone.

Le ricompense in cibo corrompono la volontà del cane e i cani fanno cose solo se gliene viene data una!

Questo è un altro mito in circolazione e sebbene i nostri amici canini abbiano bisogni di parecchia motivazione quando si inizia ad insegnare loro cose per la prima volta, col passare del tempo obbediranno comunque a un comando e faranno quanto richiesto senza il bisogno di ricompense in cibo. Il gioco è una ricompensa che i cani apprezzano davvero molto, ma dare loro di tanto in tanto un dolcetto li tiene motivati. È qualcosa che amano ma non si aspettano gli venga dato per forza ogni volta se sono ben educati.

Conclusione

Ci sono parecchi miti riguardo i comportamenti dei cani, alcuni dei quali sono parzialmente veri, ma la maggior parte di essi possono essere ignorati in quanto tali. Tuttavia, se pensi che il tuo cane abbia sviluppato un problema comportamentale, potrebbe valer la pena portarlo dal veterinario per un controllo generale, per assicurarsi che non ci siano dei problemi di salute di base che causano il problema. Se niente di sospetto viene riscontrato, il passo successivo è quello di parlare ad un istruttore cinofilo che sia in grado di offrire il giusto tipo di suggerimento su come convincere il tuo amico a quattro zampe a comportarsi a modo.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 5 persone con una media di 4.8 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty