Alcuni miti da sfatare sui cani adottati

Scritto da nella categoria Cani - 1 commento
Alcuni miti da sfatare sui cani adottati

Purtroppo, troppi cani finiscono in centri di soccorso e troppo spesso, anche se sono al sicuro, può essere un momento estremamente stressante per loro da superare. Ci sono molte ragioni per cui questi graziosi cani finiscono lì: a volte è perché sono stati maltrattati, altre perché la situazione del loro proprietario cambia così drammaticamente da non poterli più tenere. Un'alta percentuale di cani anziani, i cui proprietari sono morti, si ritrovano improvvisamente in un canile in mezzo ad altri cani e questo può essere molto duro per loro.

E' davvero importante capire che non tutti i cani che si trovano in un centro di recupero sono "cattivi" e quindi debbano finire per essere scaricati, abbandonati o semplicemente dimenticati, per poi essere presi da uno dei molti enti di beneficenza per i cani.

Ecco alcune idee sbagliate del motivo per cui i cani finiscono nei centri di soccorso:

Cani nei rifugi con seri problemi comportamentali

Tutti i cani nei rifugi sono lì perché fanno qualcosa di gravemente sbagliato. Un sacco di gente pensa che questi cani siano lì perché sono indisciplinati, aggressivi e hanno dei problemi comportamentali ormai profondamente radicati, che si sarebbe dovuto correggere. Tuttavia, la maggior parte delle volte questi incantevoli animali si trovano nei centri di soccorso perché il proprietario ha dovuto rinunciarvi e ciò non aveva affatto a che vedere con i problemi comportamentali.

Purtroppo, molte persone devono abbandonare i loro animali semplicemente perché non possono più permettersi di mantenerli.

Molti semplicemente crescono troppo e i loro proprietari non hanno mai pensato che il simpatico cucciolo che hanno portato a casa, un giorno sarebbe diventato un grosso cane adulto. Come sempre, i cuccioli suscitano simpatia e ottengono molte attenzioni, spesso fin troppe, e questo può portare a far sì che non capiscano limiti e regole. Nel giusto ambiente, la maggior parte dei problemi comportamentali come questo può essere facilmente corretta con un po’ di pazienza e comprensione.

Non si dovrebbe mai conoscere la storia del cane

È vero spesso che non si riesce a conoscere la storia completa di un cane o di quello che hanno vissuto, ma questo non deve essere percepito come un problema perché una volta che il cane è preso in una casa amorevole e premurosa, dove di sente a suo agio e rispetta il suo "capobranco", ben presto si trasforma in un cane felice, ben equilibrato e più stabile. E 'importante capire che i nostri amici cani in realtà non vivono nel "passato", ma piuttosto nel presente, vivono l’attimo e questo è qualcosa che i potenziali proprietari dovrebbero prendere in considerazione quando stanno pensando di offrire un cane una seconda possibilità di felicità. Una volta che un cane si ritrova in un ambiente domestico felice tutto ciò che è accaduto nel loro passato è dimenticato e, fintanto che nulla di simile alle brutte esperienze passate accadere di nuovo, saranno cani felici!

I cani nei canili potrebbero portare ogni tipo di malattia

Anche se alcune malattie, come la tosse dei canili, possono diffondersi anche nei centri di soccorso canini, tutti i cani trovati sono accuratamente controllati da veterinari qualificati e, se sono affetti da qualche patologia, questo è annotato nelle loro scheda. Un cane malato non dovrebbe mai essere offerto per il reinserimento in famiglia e un cane affetto da malattia cronica a lungo termine dovrebbe essere mantenuto dal centro di soccorso, a meno che qualcuno non voglia offrirgli una casa felice dove poter vivere la loro vita in un ambiente amorevole.

In breve, la maggior parte dei centri di soccorso assicurare che tutti i farmaci e trattamenti siano stati pagati, così che i nuovi proprietari non debbano sostenere alcun tipo di onere finanziario. Non appena arrivano nei centri di soccorso tutti i cani sono sterilizzati e sottoposti alla profilassi contro vermi e pulci, lo stesso quando lasciano il centro con i loro nuovi proprietari. È consegnato un certificato di buona salute.

Tutti i cani nei canili sono bastardini o razze miste

Questa affermazione non è assolutamente vera, perché anche molti cani di razza finiscono nei centri di soccorso. In realtà, in tutto il paese ci sono molti rifugi che ospitano cani di una razza specifica. Questo include centri di soccorso che prendono i pastori tedeschi, altri che prendono razze come gli Shih Tzu e si può affermare che ci sono centri di soccorso per quasi tutte le razze del pianeta qui in Italia. Detto questo, i cani di razza mista tendono ad essere più in salute, contraggono meno malattie e patologie ereditarie che spesso affliggono i loro cugini di razza.

Molti cani sono troppo vecchi

A molte persone piace l'idea di condividere la loro casa con un cucciolo carino e hanno l'impressione che i centri di soccorso siano pieni cani vecchi, ormai abituati in un certo modo.

Tuttavia, molti cuccioli e cani giovani hanno i loro rifugi quindi, se volete offrire ad un cucciolo una seconda possibilità, con un po’ di ricerca troverete presto quali rifugi dispongono di cuccioli e quali no. Detto questo, è necessario essere preparati per tutto lo sforzo necessario per allevare un cucciolo fino all'età adulta e non concentrarsi su un solo lato "carino" di portarlo a casa.

Crescere un cucciolo è un impegno a lungo termine che non è troppo dissimile da allevare un bambino, quindi per circa 18 mesi o giù di lì bisogna dedicarsi totalmente al vostro nuovo amico a quattro zampe. Vi dovete preparare al fatto che masticheranno e distruggeranno tutto in casa. È inoltre necessario che siate certi che il grazioso piccolo cucciolino, che state adottando, non è destinato a diventare un cane enorme, quando voi vi aspettavate una taglia piccola.

Un cane anziano ha già visto tutto, è già stato addestrato e ha già familiarità con tutte le regole e i comandi che gli hanno insegnato. Eventuali problemi comportamentali possono essere risolti, anche se ci vuole un po’ di tempo. In breve, anche i cani di età superiore a 7 anni possono diventare compagni meravigliosi. Se è vero che i cani più anziani sono meno energici, è altrettanto vero che è piacere averli intorno in una casa.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 4 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

1 Commento

  1. SILVIA

    noi abbiamo adottato una bassotta di 5 anni il cui padrone era deceduto. Abbiamo gia' 2 cani maschi e devo dire che l'hanno accolta senza problemi. Si e' ambientata perfettamente e sprizza gioia da ogni poro. L'amore vuoldire molto per non dire che rende possibile tutto.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty