Il cane anziano: cosa aspettarsi a 10-12 anni

Scritto da nella categoria Cani
Il cane anziano: cosa aspettarsi a 10-12 anni

A questo punto della vita del vostro cane, avrete sicuramente notato segni di invecchiamento. Dai 10 anni, anche il Terrier più vivace inizia a mostrare questi segni. I segni meno evidenti si hanno nei cani più piccoli, ma se siete dei buoni osservatori, li noterete. I segni più evidenti, invece, si hanno nei cani più grandi. In dipendenza dalla razza e dal peso, la fascia d’età dai 10 ai 12 anni è considerata quella del passaggio all’anzianità.

Sviluppi mentali e fisici

Un cane tra i 10 e i 12 anni, in base alla sua taglia e le sue condizioni personali, è l’equivalente di una persona tra i 60 e i 90 anni.

Da questo momento, avrete notato che il vostro cane sta diventando più lento. Potrebbero ancora piacergli le lunghe passeggiate, ma non sarà energico come prima. Potrete aver notato che dorme di più o che impiega più tempo a svegliarsi e a rispondere ai comandi. Delle visite costanti dal veterinario potranno aiutarvi a capire se si tratta di normali segni di invecchiamento o di qualche sintomo di malattia.

Anche se il vostro cane non è più giovane, ha bisogno di una buona dose di attività per restare in forma sia fisicamente che mentalmente. Giocate con lui nascondendogli dei dolcetti, in modo da aiutarlo a tenersi sulle zampe.

Cambiamenti comportamentali

A questo punto della vita del vostro cane, è importante notare i cambiamenti comportamentali. Alcuni sono normali con l’età, altri possono indicare problemi di salute. Per esempio, un cane che non ama più saltare o fare le scale, potrebbe avere dolore o rigidezza alle articolazioni. Cani con un temperamento mite che iniziano a mostrare segni di aggressività, potrebbero stare male o avere dei segni di demenza. Le cause di questi sintomi possono essere curate. La cosa importante è comunque notare i cambiamenti comportamentali del cane e parlarne con il proprio veterinario.

Prestate attenzione al comportamento del cane con i bambini. A quest’età, da una parte potrebbe diventare meno tollerante nei loro confronti, reagendo negativamente ai loro strilli e ai movimenti improvvisi. Potrebbe anche mostrare angoscia quando vi allontanare o essere disturbato dai rumori forti come petardi e tuoni. Dall’altra parte, potrebbe reagire meno agli stimoli perché sta perdendo l’udito e la vista. La perdita dei sensi, comunque, significa che potrebbe spaventarsi facilmente o reagire in maniera aggressiva.

Se avete altri cani in casa, state attenti alla lotta per la posizione di cane dominante. Quando il cane invecchia, la sua posizione nella gerarchia può cambiare, risultando in conflitto. Questo cambiamento può diventare evidente quando i cani competono per ricevere le vostre attenzioni, salutare i visitatori o fare da guardia al loro cibo e ai giocattoli. È un buon momento per rafforzare la vostra posizione di “cane alfa”. Il cane anziano può anche avere difficoltà ad adattarsi a nuovi cuccioli; potrebbe trovare l’energia del cucciolo e i suoi attacchi giocosi irritanti e potrebbe reagire negativamente.

State attenti ai segni di demenza nel vostro cane. Potrebbe iniziare a dimenticare i comandi o altri comportamenti che gli sono stati insegnati da giovane. Un cane smemorato potrebbe sentirsi smarrito anche in ambienti familiari. Potrebbe anche avere più incidenti in casa.

Non mettete da parte i cambi comportamentali come fossero solo parte dell’invecchiamento. Potrebbero essere sintomi di complicazioni mediche. La qualità della vostra vita e quella del vostro cane potrebbe migliorare parlando col veterinario di questi problemi per trovare una soluzione.

Salute e nutrimento

Se non l’avete già fatto, potreste aver bisogno di modificare la dieta del vostro cane. Quando i cani invecchiano, possono sviluppare varie condizioni quali diabete o problemi ai reni e al fegato, che possono essere trattati con cambiamenti alimentari. Chiedete al veterinario una dieta adeguata per i bisogni del vostro cane.

Aspettatevi una grande varietà di test alle visite di routine dal veterinario. Nei cani anziani sono comuni i problemi endocrini, come la malattia di Cushing o l’ipertiroidismo. Queste condizioni sono controllabili e trattabili se diagnosticate in tempo. Il vostro veterinario può mantenere il cane nelle migliori condizioni di salute, ma solo se può visitarlo regolarmente.

Spesso, i cani anziani, hanno bisogno di una pulizia globale dei denti. Molti proprietari fanno a meno di questo trattamento perché necessita l’anestesia. Il vostro veterinario proverà dei pre-anestetici e farà delle analisi del sangue per vedere i rischi che il cane potrebbe correre sotto anestetico. Spesso, i benefici dati dalla pulizia dentale, superano i rischi dell’anestesia. Molti problemi dentali possono portare a complicazioni serie e difficili da trattare.

Consigli di allenamento

Se il vostro cane non risponde ai vostri ordini, non consideratelo subito come disobbediente. Se sta perdendo l’udito, potreste semplicemente avere bisogno di parlare a voce più alta o fare segnali con le mani.

In questo stadio della vita del vostro cane, non provate a insegnarli nuovi trucchetti. Dovreste piuttosto spendere più tempo in attività che vi rendano entrambi felici.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 19 persone con una media di 4.7 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty