Il cane diventa anziano: tutti i cambiamenti e come prendersi cura

Scritto da nella categoria Cani
Il cane diventa anziano: tutti i cambiamenti e come prendersi cura

Il tempo ha la meglio anche sui cani più in salute. Dal cancro ai processi del pensiero in deterioramento all'artrite e al diabete, i cani anziani sviluppano malattie simili a quelle che capitano agli umani. Qui sotto c'è un breve sommario delle condizioni fisiche che voi e il vostro veterinario potreste incontrare mentre aiutate il vostro cane a percorrere la vecchiaia.

Nota: I cani anziani dovrebbero andare dal veterinario ogni 6 mesi. Tra le visite, segnalate qualunque variazione nella salute o nell'aspetto del vostro cane.

I Sensi

cane anziano

Con l'età il sistema nervoso del vostro cane s'indebolirà. Le vie che trasmettono i messaggi al cervello dalle terminazioni nervose rallentano e i suoi sensi, che ricevono messaggi dal mondo esterno, non saranno ricettivi come una volta.

  • Udito. La perdita dell'udito avviene naturalmente in cani anziani, poiché le cellule nervose e l'apparato uditivo degenerano. Sono comuni anche problemi all'orecchio interno e potrebbero causare vertigini o perdita dell'equilibrio. In alcune razze, i peli arruffati che crescono nell'orecchio possono attutire i suoni, come il cerume si accumula nelle orecchie di cani con canali uditivi stretti. Le razze con orecchie pendenti sono incline alle infezioni da lievito, funghi e batteri.

  • Vista. Anche se gli occhi del tuo cane sembrano appannati, questa condizione, chiamata sclerosi nucleare, potrebbe non compromettere la sua vista. Però potrebbe perdere l'abilità di mettere a fuoco oggetti vicini. Altri problemi legati all'età includono la riduzione dell'abilità di vedere al buio (o anche con una luce intensa), cataratte, glaucoma e degenerazione della retina.

  • Olfatto. Il naso del cane è un organo di senso molto sviluppato e una grande parte del cervello canino è dedicata al senso dell'olfatto. I tumori o i polipi al naso possono indebolire l'olfatto, che si reduce considerevolmente nei cani oltre i 15 anni.

  • Disfunzione cognitiva canina. A volte, la degenerazione del sistema nervoso è così estrema da influire sulla qualità della vita del cane e sul modo in cui si comporta con la sua famiglia. La disfunzione cognitiva canina, una sindrome simile alla malattia umana dell'Alzheimer, si può manifestare in molti modi. I sintomi includono una minore interazione con la famiglia; disorientamento, confusione e sguardo perso nel vuoto; abitudini anormali di sonno e attività, come andare avanti e indietro; diminuzione dell'attenzione; abilità ridotta nel percorrere le scale, ipoacusia apparente o dimenticanze nell'addestramento.

Altri problemi sistematici

cane_anziano_8

  • Respirazione. La capacità polmonare diminuisce con l'età e le allergie potrebbero diventare più pronunciate. I cani non usano i polmoni solo per inspirare ossigeno ed espirare anidride carbonica, usano i polmoni e gli ansimi anche per il raffreddamento evaporativo. I carlini e altri cani con il naso corto di tutte le età sono particolarmente inclini a problemi respiratori in ambienti caldi e inquinati.

  • Cuore e circolazione. I cani sviluppano malattie cardiache, ma gli attacchi di cuore sono rari. I soffi cardiaci, che indicano una malattia progressiva alla valvola cardiaca, possono occorrere in alcuni cani anziani.

  • Scheletro, giunture e muscoli. L'artrite colpisce un cane su cinque, ed è causata da danni di usura sulla cartilagine che connette ossa e giunture. La selezione genealogia ha alterato le strutture ossee in alcuni cani, che tendono a sviluppare malattie ossee. In più le vertebre, le ossa che proteggono la spina dorsale, possono deteriorarsi e incidere sulla guaina dei nervi, provocando complicazioni che vanno dal dolore alla zoppia, fino alla paralisi. Le razze come i bassotti, con gambe corte e schiene lunghe, soffrono spesso di ernia.

  • Sistema digerente. I problemi digestivi, da stomaci intolleranti a certi cibi a intestini che non riescono ad assorbire i nutrienti, sono comuni nei cani anziani. I segni di un problema includono diarrea, vomito e gas. Un altro problema gastrointestinale comune è la costipazione. Le sacche anali possono diventare suscettibili ad un blocco o ad un'infezione. L'obesità deve essere tenuta sotto controllo con una dieta per cani adulti con alti livelli di fibre e con poche calorie. I cani sovrappeso sono anche più inclini a sviluppare il diabete.

  • Vescica e reni. I reni sono tra i primi organi a consumarsi nei cani. Dato che la vescica perde elasticità, il cane può diventare incontinente. Se il diabete non è controllato, può causare urinazioni frequenti nei cani di mezza età o più anziani. Il dolore, l'aumento o diminuzione durante la minzione possono essere sintomi d'insufficienza renale, una lesione alla colonna vertebrale o varie infezioni. Se il cane mostra uno di questi sintomi, è opportuno portarlo subito dal veterinario.

  • Ormoni e ghiandole. Le ghiandole del sistema endocrino producono gli ormoni che regolano e coordinano il metabolismo, la risposta immunitaria e altre funzioni vitali. Se l'invecchiamento sbilancia la produzione di ormoni, molti sistemi corporei ne sentono l'effetto e portare a condizioni come la letargia, muscoli deboli, artrite, pelle secca, ipertensione e problemi cardiaci. Il diabete si sviluppa quando il pancreas non riesce a produrre abbastanza insulina o quando i recettori d'insulina non funzionano. In quest'ultimo caso il pancreas secerne ancora insulina, ma questa non ha effetto.

  • Sistema riproduttivo. Tra il 60 e l'80 percento dei cani maschi non castrati dopo l'età di 8 anni sviluppano ghiandole della prostata ingrossate. Sono anche inclini al cancro ai testicoli. Le femmine anziane non sterilizzate sono inclini ad infezioni uterine, cancro all'utero o alle ovaie e cisti ovariche. Le femmine anziane che rimangono incinte hanno rilevanti problemi di salute legati alla gravidanza. Le femmine sterilizzate prima di raggiungere la maturità sessuale hanno un settimo di rischio di sviluppare il cancro alle mammelle.

  • Cancro. Il cancro è una crescita violenta e anormale di cellule. Potrebbe apparire come una massa di tessuto chiamata tumore. È più probabile che i cani anziani sviluppino il cancro, che è spesso curabile. Se non può essere curato, le moderne cure veterinarie, un'alimentazione corretta e l'amore possono confortare il vostro animale domestico.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 4 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty