Cattivo odore del cane anziano: disturbi e problemi che lo fanno puzzare

Scritto da nella categoria Cani
Cattivo odore del cane anziano: disturbi e problemi che lo fanno puzzare

La maggior parte di noi è più che a conoscenza dei lati sgradevoli che avere un cane comporta, compresa la propensione che ha a sporcarsi rotolandosi in luoghi puzzolenti e, in generale, non interessarsi del suo aspetto disordinato, e questo è un tratto comune a molti cani, indipendentemente dall'età.

Nonostante ciò, a prescindere dall'età del vostro cane, non dovrebbe puzzare sempre o senza una buona ragione, e se ha un cattivo odore anche poco dopo il bagno, ciò può significare che c'è qualcosa che non va.

Questo vale in particolar modo in cani maturi e anziani, nei quali un odore cattivo, strano o inusuale può essere uno dei primi segnali di problemi o disturbi alla salute in sviluppo, perciò è importante non ignorare o sottovalutare mai odori strani provenienti dalla vicinanza al vostro cane.

Nel presente articolo, esamineremo alcune delle patologie e problemi più comuni che possono portare al cattivo odore di un cane anziano. Continuate a leggere per saperne di più.

Diabete

cane anziano con il diabete

Il diabete può colpire cani di qualsiasi età, ma a mano a mano che il vostro cucciolo invecchia, ci sarà un rischio maggiore che contraggano tale disturbo, assieme ad altre malattie che sono più comuni con l'avanzare dell'età.

Quando il diabete si sviluppa più in là con l'età, tende a essere progressivo piuttosto che improvviso in principio, il che significa che i primi sintomi di qualcosa che non va possono essere difficili da notare. I cani diabetici e le persone che non stanno seguendo un protocollo di cura che includa cambiamenti nella dieta e/o somministrazione di insulina, possono sottoporsi a un ciclo di chetosi, ovvero quando il corpo inizia a bruciare le proprie riserve di grasso.

La chetosi può cambiare l'odore dell'alito del vostro cane, spesso descritto come dolce e leggermente puzzolente; alcuni lo paragonano all'odore di frutta che sta marcendo. Chiedete al veterinario di controllare il vostro cane e condurre dei test, per essere sicuri.

Problemi ai reni

Occorre ribadire che problemi o malattie ai reni sono patologie più comuni in cani anziani, che hanno un effetto sistemico sul loro corpo e salute generale. Ciò può causare il cattivo alito del vostro cane e potenzialmente renderlo puzzolente in generale, in quanto si lecca e pulisce il pelo. Ripeto, consultate il veterinario il prima possibile per determinare il miglior trattamento e iter di gestione del vostro amico peloso.

Scarsa igiene dentale

cane con denti sporchi

Denti marci, malattie alle gengive, placche e tartaro sono tutti causa del cattivo alito del vostro cane che può essere abbastanza intenso e, inoltre, essere il motivo della puzza generale dell'animale perché si lecca il manto. L'alito cattivo nei cani non è normale, e se i suoi denti e gengive sono in una condizione talmente grave da indurne la puzza, i denti stessi tendono anche a dolere e causare disagio mentre mangia.

Un'accurata visita dal veterinario per controllare l'igiene dentale dell'amico a quattro zampe, estrarre i denti marci e pulire a fondo denti e gengive può contribuire a risolvere il problema.

Ostruzione delle ghiandole perianali

L'ostruzione delle ghiandole perianali nel cane possono provocare difficoltà e dolore a far passare le feci, il che può richiedere molto tempo e causare il cosiddetto "movimento a carriola".

L'ostruzione o infezione delle ghiandole perianali stimola l'emanazione di una forte puzza di pesce dal sedere del vostro cucciolo, ma la buona notizia è che risulta di facile risoluzione e il veterinario (o magari perfino il vostro acconciatore) può svuotare le sue ghiandole e eliminare il blocco.

Debolezza vescicale

Similmente alle persone anziane, i cani in là con l'età a volte sono soggetti a debolezza vescicale, che possono portarli a urinare inappropriatamente o soffrire di incontinenza.

Se il vostro amico peloso è incontinente, potrebbe essere talmente discreto che non vi accorgete se sta urinando o avendo perdite, ma ciò potrebbe essere la causa del suo cattivo odore. Vi conviene quindi discuterne col veterinario.

Malattie della pelle

Malattie della pelle come allergie, dermatiti e infestazioni parassitarie possono tutte causare sbiadimento e secchezza del pelo del vostro cucciolo, così come produrre odori sgradevoli. Man mano che i cani invecchiano, sono più suscettibili a essere vittime di malanni minori che avrebbero sconfitto senza problemi da giovani, quindi vale la pena chiedere al veterinario di controllare che il vostro migliore amico non abbia segnali di infezioni fungine o batteriche o qualsiasi cosa che stia provocando un odore strano.

Toelettatura di bassa qualità

cane sporco

Per concludere, nonostante i cani non siano così zelanti a prendersi cura della propria pelliccia come fanno i gatti, si leccano a loro volta, il che aiuta loro a mettersi a proprio agio e mantenere il pelo in buona condizione.

Ciononostante, i cani anziani spesso iniziano a trascurare un po' il proprio manto, un effetto collaterale naturale dell'invecchiamento, il che significa che potrebbero necessitare di più spazzolamento e bagni rispetto a quando erano cuccioli.

Se il vostro amico a quattro zampe ha un odore sgradevole, potrebbe essere perché non sta avendo cura di sé, quindi provate a fargli un bagno, spazzolarlo e fargli la toeletta regolarmente in compenso.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 3 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty