Attacchi di panico nei cani: come riconoscerne i segni

Scritto da nella categoria Cani
Attacchi di panico nei cani: come riconoscerne i segni

Il problema con gli attacchi di panico nei cani è il fatto che sono alquanto difficili da identificare. I segnali possono essere alquanto variabili ed infausti oltre che essere molto spesso mal interpretati e scambiati semplicemente per un comportamento insolito o strano. Il fatto è che il vostro cucciolo può soffrire delle medesime ansie quotidiane di cui soffrite voi stessi solo che non potrà mai parlarne con nessuno. Questo pone voi, la persona che si prende cura di lui, in una situazione alquanto difficile in quanto vi viene richiesto di interpretare il comportamento e certi sintomi fisici che il vostro amico a quattro zampe presenta per poter giungere ad una qualsiasi conclusione.

Tuttavia, se il vostro cucciolo soffre di un attacco di panico indotto dall'ansia, ci sono chiari segnali che vi possono aiutare ad individuare il problema ed a vederlo per quello che in realtà è, inducendovi pertanto a prendere in mano la situazione così che il vostro amico a quattro zampe non debba più soffrire in quel modo.

Cosa causa un attacco di panico indotto dall'ansia nei cani?

Cosa causa un attacco di panico

I cani tendono a soffrire di attacchi di panico quando diventano eccessivamente ansiosi o quando sono particolarmente spaventati. Questo solitamente è facilmente riconducibile a quattro diversi fattori: il confinamento, il viaggio, i rumori molesti e l'ansia da separazione. Il vostro cane potrebbe diventare ansioso e preoccuparsi se si trova rinchiuso in uno spazio molto ristretto. A volete è necessario metterlo in un cesto per cani, in un portantino o confinarlo in una piccola area della stanza, ma siate consapevoli del fatto che i cuccioli non amano necessariamente essere messi in un angolo e questo potrebbe innescare in loro un attacco di panico.

Anche un viaggio, e non solo un semplice viaggio dal veterinario, può portare i cani ad avere degli attacchi di panico. Dopotutto non sanno dove stanno andando, in che modo stanno raggiungendo una determinata destinazione o perché. Rumori, solitamente molesti, e l'ansia da separazione sono cause abbastanza ovvie di attacchi di panico. Rumori molto forti come le sirene o i botti di Capodanno possono mandare nel panico anche i cani più tranquilli e mansueti.

Segnali fisici di un attacco di panico nei cani

A causa della vasta gamma di tipi e razze canine e di una moltitudine di fattori ambientali differenti, un attacco di panico si può manifestare in diversi modi, che variano da cane a cane. È pertanto molto importante comprendere che un dato cane può mostrare una serie di sintomi fisici che possono essere completamente differenti rispetto a quelli che presenta un altro cane che soffre del medesimo tipo di attacco di panico.

I segnali fisici che possono essere riconosciuti con una certa facilità e che sono distintivi di un qualsiasi cane che sta avendo un attacco di panico sono un respiro affannoso ed un battito cardiaco accelerato. Entrambi questi segnali hanno a che fare con il fatto che il vostro cane è particolarmente ansioso e questo, proprio come negli esseri umani, causa un aumento repentino della frequenza cardiaca ed un respiro mozzato. Il respiro può essere anche molto affannoso ed accompagnato da un'eccessiva salivazione che porta il cane a sbavare copiosamente. Se il vostro cane sta tremando ed è molto agitato, potrebbe trattarsi di un segnale fisico tipico di un attacco di panico.

Segnali comportamentali di un attacco di panico nei cani

Segnali comportamentali di un attacco di panico nei cani

I segnali più evidenti di un attacco di panico nei cani sono di gran lunga i segnali comportamentali ed i tic nervosi che il vostro cucciolo probabilmente mostrerà. Anche se questi segni possono essere molto spesso mal interpretati e visti come un cattivo comportamento da parte del cane o un semplice comportarsi da sciocco, sono, in realtà, sintomi rivelatori di un attacco di panico indotto dall'ansia. I comportamenti tipici che probabilmente vi aspettate da un cane che sta avendo un attacco di panico - le orecchie del cucciolo abbassate ed appiattite contro la testa e la coda tra le gambe - saranno evidentissimi, assieme ad una serie di altri sintomi che potrebbero essere non così ovvi.

Una masticazione eccessiva ed il grattarsi più frequentemente potrebbero non essere dovuti a delle pulci o ad una reazione allergica, ma possono indicare ansia nel cane allo stesso modo in cui un cuoio capelluti irritato e delle braccia piene di graffi possono indicare ansia nell'uomo. Leccare ed addentare e masticare le zampe costantemente è un altro segnale di un attacco di panico nei cani, così come lo è il mangiarsi le unghie negli esseri umani. Guaire, gemere e camminare nervosamente avanti ed indietro possono essere chiari segnali che il vostro amico a quattro zampe sta vivendo un momento difficile, e lo stesso vale se il vostro cucciolo si nasconde nei posti può disparati o cerca la vostra attenzione in modo quasi ossessivo.

Quando sta avendo un attacco di panico il vostro cane cercherà conforto e sicurezza o sceglierà di attaccare. "Lotta o Fuggi" è il nome di questo "gioco" e se il vostro cucciolo sceglierà di lottare allora dovrete aspettarvi di vederlo ringhiare, abbaiare in modo aggressivo e mordere in alcuni casi. Questo non è il vostro cane che semplicemente si sta comportando male, è il vostro cane che si sta facendo prendere dal panico e reagisce in questo modo a causa di uno stimolo esterno.

La comprensione di tali segni come la minzione e la defecazione in casa, il tentativo di fuggire da casa e di graffiare in modo incontrollato porte e finestre possono farvi intuire lo stato di panico in cui si trova il vostro amico a quattro zampe ed aiutarvi a cercare di eliminare la fonte delle sue ansie e delle sue paure.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 4 persone con una media di 4.8 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty