I cani e l’avvelenamento da piombo

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Cani
I cani e l’avvelenamento da piombo

Il piombo è uno degli elementi tossici più gravi che può avere conseguenze su molti tipi di animali, incluse le persone, perché è presente in un’ampia gamma di cose diverse, e l’esposizione a lungo termine al piombo può causare gravi danni sia alle persone sia agli altri animali, come i cani.

Se il piombo non è molto presente attualmente in termini di quantità di oggetti, viene usato praticamente in qualsiasi tipo di vernice e, anche se oggi di solito le vernici sono senza piombo, lo si può trovare in molti materiali diversi, soprattutto all’interno di vecchie abitazioni, e questa è una cosa che tutti i proprietari di cani dovrebbero sapere.

L’ingerimento di piombo di solito colpisce più i cani delle persone e degli altri animali che vivono nello stesso ambiente, poiché i cani tendono ad essere molto curiosi ed esplorano il mondo con la bocca, cosa che aumenta il rischio di ingerire piombo e le relative conseguenze.

L’ingestione di piombo danneggia il fegato che non riesce a gestire i metalli pesanti presenti in esso, e può dunque portare ad insufficienza epatica, che spesso può essere fatale. Per questo motivo è importante che tutti i proprietari di cani abbiano una conoscenza di base dei prodotti che contengono piombo, di come può danneggiare i cani e i sintomi dell’avvelenamento da piombo. Continua a leggere per sapere di più sui cani e sull’avvelenamento da piombo.

Cos’è l’avvelenamento da piombo?

L’avvelenamento da piombo è conosciuto anche come colica pictorum, ed è classificato come forma di avvelenamento da metalli che si verifica quando il piombo si accumula nel corpo.

L’ingestione di piombo avanza all’interno del flusso sanguigno e degli organi dato che non può essere elaborato dal fegato come altri elementi tossici, e quindi di solito l’avvelenamento da piombo è qualcosa che si sviluppa nei cani col passare del tempo, come risultato di un’esposizione a lungo termine al piombo, piuttosto che come una malattia improvvisa e acuta.

L’avvelenamento da piombo può colpire non solo il fegato ma anche i reni, il cuore e le ossa, all’interno delle quali il piombo viene immagazzinato nel midollo. Il piombo può danneggiare anche il cervello, causando problemi come l’anemia, forte mal di testa, convulsioni e confusione.

Quali sono i sintomi da avvelenamento da piombo nei cani, e si può curare?

Come già detto, il livello di piombo nel corpo è qualcosa che matura in maniera graduale, quindi i sintomi da avvelenamento da piombo tendono a svilupparsi col passare del tempo e non all’improvviso. Tuttavia, poiché non ci si rende conto del problema, in alcuni casi i proprietari di cani non capiscono che qualcosa non va fin quando il problema non è molto evidente, con chiari segni di malattia.

Imparare a riconoscere i segni di avvelenamento da piombo nei cani nelle prime fasi può essere impegnativo, ma prima si identifica un problema, prima potrai aiutare il tuo cane.

Nelle primissime fasi di avvelenamento da piombo, il tuo cane potrebbe mostrare i seguenti sintomi:

  • Alito pesante, pur avendo denti e gengive sani
  • Una leggera perdita di appetito
  • Letargia e depressione
  • Anemia
  • Apparente perdita di memoria o incapacità di eseguire comandi

Poiché l’avvelenamento da piombo peggiora sempre più, potrebbero manifestarsi i seguenti sintomi:

  • Significativa perdita di appetito e disinteresse per il cibo
  • Eccessiva bava in cani che precedentemente non avevano questo problema
  • Occasionalmente, vomito e/o diarrea.

Poiché l’avvelenamento da piombo diventa acuto e sempre più grave nelle fasi del suo progredire, potrebbero manifestarsi i seguenti sintomi:

  • Spasmi muscolari involontari, soprattutto durante il sonno
  • Il cane sembra in trance o perde coscienza di ciò che lo circonda per qualche secondo
  • Crisi epilettiche
  • Svenimento e possibile incoscienza.

Se noti alcuni dei sintomi qui descritti, soprattutto le manifestazioni più gravi, il tuo cane dovrebbe farsi visitare dal veterinario appena possibile; sia nel caso in cui l’avvelenamento da piombo fosse confermato o escluso, i sintomi più gravi precedentemente descritti non dovrebbero essere mai ignorati, dato che indicano che il tuo cane ha qualcosa di grave.

Quando andrai dal tuo veterinario, farà un esame fisico al tuo cane e preleverà un campione di sangue e di urine per verificare la presenza di tossine. Questo aiuterà ad identificare l’avvelenamento da piombo, che dev’essere curato individuando come il cane è venuto a contatto col piombo e rimuovendo quindi la fonte, e anche con una terapia di chelazione per eliminare l’accumulo di piombo nel corpo.

Poiché la tossicità del piombo interferisce anche con la capacità del corpo di assorbire le sostanze essenziali come il ferro e il calcio, il veterinario potrebbe anche dover aumentare questi valori con somministrazioni supplementari. Se il livello di tossicità presente sta colpendo il fegato e altri organi, saranno necessarie terapie di supporto per aiutare gli organi a funzionare normalmente.

Quali oggetti contengono il piombo?

Il piombo di solito viene utilizzato in una serie di sostanze comuni, tra cui la maggior parte delle pitture per esterni e interni, principali cause di avvelenamento da piombo nei cani. Se le vernici moderne non vengono più prodotte col piombo, quelle vecchie che contengono piombo possono essere trovate in molte abitazioni ed edifici, quindi se vi si trovano vecchie vernici sui muri, soprattutto se sfaldate o rovinate, queste sono le principali fonti di ingestione di piombo per i cani, soprattutto fra i cani che amano masticare gli oggetti ed esplorare le cose coi denti!

Il piombo viene usato anche come materiale di copertura, ma anche in questo caso è meno comune negli edifici moderni, e il piombo è presente anche nelle batterie al piombo di vari tipi, e in alcuni vecchi giocattoli e decorazioni come i soldatini di piombo, che una volta erano un giocattolo molto comune fra i bambini.

Se il tuo cane non è felice se non ha qualcosa in bocca, come spesso accade per i Golden retriever, dovresti sempre fare attenzione a cos’ha in bocca!

Anche il terreno e l’acqua possono essere contaminati dal piombo, come accade storicamente nelle zone industriali che scaricano i loro rifiuti nelle acque vicine; sebbene questo non sia legale, il piombo può restare nel terreno e nell’ambiente per molti anni, e rappresentare quindi una fonte di tossicità nei cani che passeggiano o vengono addestrati in quelle aree.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 6 persone con una media di 4.9 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty