Deficit di vitamina B12 nei cani

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Cani
Deficit di vitamina B12 nei cani

La vitamina B12, anche conosciuta come cobalamina, è una vitamina fondamentale per tutti i processi biologici del corpo. È usata per creare amminoacidi ed acidi grassi, per creare nuovo DNA mentre le cellule vengono riparate e nuove cellule vengono create. Aiuta anche la produzione di mielina, una parte fondamentale del sistema nervoso, e contribuisce alla produzione di globuli rossi. È usata in ogni singola cellula del corpo in precisi momenti, per cui vivere senza o in carenza di vitamina B12 causa velocemente molti problemi.

La cobalamina non è prodotta dagli animali, bensì da batteri che vivono nelle budella di ruminanti come pecore o mucche. Questi animali assorbono alcune delle vitamine prodotte dai batteri, e in questo modo anche la B12 entra nella catena alimentare. Il tuo cane o gatto può assumerla mangiando carne di manzo o agnello. Quando raggiunge l'intestino, la vitamina inizia un processo di assorbimento sia attivo che passivo. È qui che speciali trasportatori usano energia per far circolare il 99% di questa vitamina attraverso la parete intestinale, mentre il restante 1% viene assorbito per diffusione.

La B12 in eccesso viene immagazzinata nel fegato, che può contenere abbastanza vitamina per la sopravvivenza del tuo cane anche fino a 3 settimane. Se il fegato non può contenere altra B12, quella in eccesso viene espulsa mediante l'urina.

Da cosa è causata la carenza di B12?

Ci sono 3 cause principali legate alla mancanza di B12. La prima è sicuramente la carenza di assunzione nella dieta, sebbene questa causa sia rara perché la maggior parte dei cibi commerciali contengono B12 in abbondanza.

Comunque, diete vegane ad esempio, possono contenerne poca o nulla, e questo può causare problemi. Se stai considerando di nutrire il tuo cane o gatto seguendo una dieta vegana, meglio consultare il tuo veterinario circa il modo di compensare le mancanze ed offrire al tuo animale tutti i nutrienti di cui ha bisogno.

Un'altra causa legata alla mancanza di B12 può essere un'incapacità genetica di assorbire questa vitamina. Questo problema è comune nei Border Collie, Schnauzer e Beagle. Questi cani cresceranno inizialmente in modo normale, ma gradualmente diventeranno pigri, manifesteranno inappetenza e avranno sintomi neurologici, come vacillazione e convulsioni.

I cani anziani possono anche diventare incapaci di assorbire B12. Questo problema generalmente si manifesta a seguito di diarree prolungate. Ciò che causa diarrea può causare anche incapacità di assorbimento della vitamina B12, compreso il cancro intestinale, problemi al pancreas e disturbi dell'intestino irritabile. Ciò significa che i cani naturalmente predisposti a questo tipo di problema, come i pastori tedeschi, sono più predisposti anche a soffrire di carenza di vitamina B12.

Un'altra causa molto comune può essere anche lo squilibrio di batteri all'interno dell'intestino. Diarree brevi possono disturbare l'assorbimento, ma grazie alla vitamina immagazzinata nel fegato, in questo caso, non si hanno molti problemi.

Quali sono i segni della carenza di B12?

Dal momento che la vitamina B12 è essenziale in così tante aree del corpo, i sintomi legati alla sua mancanza sono molto vari, ma spesso non molto specifici.

In cani più adulti, il sintomo più comune è appunto una diarrea che dura più di una settimana circa. Qualsiasi animale che presenti un deficit di cobalamina potrebbe anche apparire debole, rifiutare il cibo e muoversi barcollando. Potresti anche notare perdite di peso repentine, perdita di massa muscolare e perdita di abilità mentale. Se il tuo cane manifesta uno di questi segni ed è tra le razze a rischio, ha vomitato o osservi feci molli dovresti portarlo dal tuo veterinario più in fretta possibile, perché la mancanza di vitamina B12 può essere fatale.

Come capire se il mio cane soffre di carenza di B12?

Se il tuo veterinario sospetta carenza di B12 (o ipocobalaminemia), può fare degli esami del sangue per verificarlo. Questi esami necessitano di essere analizzati in laboratorio e quindi si dovrà attendere qualche giorno per il responso. Per questo motivo, quasi sempre noi integriamo cobalamina nel cane anche se non abbiamo la certezza che si tratti di una vera carenza. Non c'è pericolo nel fare ciò perché, come detto, ogni eccesso di vitamina viene immagazzinato oppure espulso tramite urina.

Come integrare la vitamina B12?

Ci sono due modi per integrare vitamina B12 nel tuo cane, se necessario. Un primo modo è iniettarla sottopelle, così che possa velocemente essere assorbita e immessa nel circolo ematico. Questo metodo può far male, ma assicura che alti livelli di B12 siano subito pronti all'uso per le cellule del corpo. È una tecnica che evita il passaggio digestivo, cosa importante anche nel caso in cui il tuo cane abbia il dotto intestinale danneggiato oppure nel caso in cui avesse problemi genetici legati all'assorbimento di cobalamina. Normalmente noi raccomandiamo un'iniezione a settimana per quattro settimane, sebbene le quantità possano variare a seconda delle necessità del cane o del gatto.

Ci sono anche integratori assunti per via orale. Sebbene sembri illogico somministrare in questo modo un integratore ad un cane che lotta per assorbire cobalamina (a causa di danni all'intestino), spesso questo metodo funziona.

Questo per merito di quell'1% della vitamina assorbita mediante diffusione. In questo modo, puntiamo a caricare l'intestino con cobalamina così che l'1% della vitamina totale sia una quantità grande abbastanza per coprire il fabbisogno di cobalamina del cane.

Questo metodo è utile soprattutto nei casi in cui è necessaria un'integrazione per lunghi periodi di tempo oppure nel caso in cui il cane soffra davvero molto utilizzando l'iniezione. In particolare, i gatti trovano molto dolorose le iniezioni, quindi il metodo via orale è migliore ed estremamente benefico per loro.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 13 persone con una media di 4.7 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty