Infezioni da borsite nel cane: cause sintomi e le cure

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Cani - 2 commenti
Infezioni da borsite nel cane: cause sintomi e le cure

La borsite è un'infezione che interessa le articolazioni di persone e cani. Chiunque abbia mai sofferto di borsite sa benissimo che può essere estremamente dolorosa e che può notevolmente ridurre i normali movimenti articolari.

La borsite si presenta quando le borse sierose (piccole sacche piene di fluido che circondano le articolazioni) si infettano. Ciò può accadere per svariati motivi, tra cui: movimenti ripetitivi di una determinata articolazione sempre nella stessa direzione; lesioni dell'articolazione; malattie autoimmuni, ecc.

Anche se i sintomi della borsite possono essere molto gravi e spesso fanno preoccupare il proprietario, questa patologia è solitamente curabile senza la necessità di un intervento chirurgico o di un ricovero. Tuttavia, se trascurata, influisce in modo significativo sulla salute e sulla qualità della vita del vostro cane.

In questo articolo approfondiremo il problema della borsite nel cane e parleremo di come si sviluppa, quali sono i suoi sintomi e quali razze rischiano maggiormente di contrarla.

Continuate a leggere per saperne di più.

Quali sono le cause della borsite nel cane?

Un cane può contrarre la borsite in vari modi, per questo è molto difficile individuarne la causa esatta. Quasi sempre vengono colpite le articolazioni delle zampe. I rischi aumentano quando un cane riporta una lesione o un trauma a un arto o quando un forte impatto col terreno, subito dopo un salto, si ripercuote sulla zampa.

Persino vecchie lesioni delle ossa e delle articolazioni ormai completamente guarite possono contribuire alla comparsa della borsite, anche se di solito questo avviene quando la lesione non è del tutto guarita.

Inoltre, c'è un collegamento tra certi disturbi cronici autoimmuni e lo sviluppo della borsite, perché i cani con un sistema immunitario compromesso hanno meno capacità di combattere un'infezione lieve.

Dopo essere penetrata nell'organismo del cane e quindi nel suo flusso sanguigno, l'infezione raggiunge la borsa sierosa e si sviluppa provocando la borsite.

Quali razze canine sono più a rischio di borsite?

Qualunque razza a qualunque età può sviluppare la borsite, ma alcuni cani sono maggiormente a rischio di altri. Questo dipende più dallo stile di vita del cane, che dalla razza o dai geni.

Poiché la borsite può essere causata da ripetitivi movimenti delle articolazioni e sforzi, i cani che svolgono attività sportive o lavori come il raduno del bestiame (ad esempio, il Border Collie) rischiano in modo particolare di contrarla. Lo stesso vale per le persone: la borsite è comunemente nota come "gomito del tennista", per via del gran numero di giocatori di tennis che hanno sviluppato un'infezione bursale nel corso della loro vita!

Inoltre, i cani molto sovrappeso o obesi rischiano maggiormente di sviluppare la borsite, per via dell'eccessiva pressione esercitata sulle articolazioni quando si muovono o corrono.

Spesso la borsite nei cani obesi compare poco dopo l'inizio di una dieta speciale e dell'attività fisica.

Quali sono i sintomi della borsite nel cane?

Se il vostro cane ha sviluppato la borsite, probabilmente vi accorgerete subito che c'è qualcosa che non va perché questa patologia è infiammatoria e dolorosa e influirà sui suoi movimenti, oltre a renderlo in generale depresso.

Comunque, i sintomi possono variare in base alla zona e all'articolazione colpite. Inoltre, gli stessi sintomi sono comuni a varie altre patologie.

Alcuni dei principali indicatori di potenziale borsite a cui fare attenzione sono:

  • Infiammazione e calore intorno all'articolazione colpita.

  • Zoppia o difficoltà a poggiare la zampa interessata e riluttanza verso l'esercizio fisico.

  • Reazione eccessiva da parte del cane se si tenta di toccare o manipolare l'articolazione colpita.

  • Gonfiore della zona interessata.

  • Leccamento o osservazione ossessiva della zona colpita. Ciò può aiutare ad individuare meglio la zona interessata.

  • In alcuni casi si può rilevare una temperatura corporea più elevata del normale.

  • Se il dolore è molto forte, il vostro cane diventerà irritabile e depresso. Ciò potrebbe a sua volta portarlo a non mangiare e aumentare ulteriormente la sua irritabilità.

  • Nella maggior parte dei casi, la borsite si svilupperà piuttosto velocemente. Nel giro di pochi giorni il cane passerà dallo stare apparentemente bene a manifestare dei sintomi; in alcuni casi, questa patologia si sviluppa lentamente o non è visibile a meno che l'articolazione non venga sottoposta a pressione.

Come si cura la borsite?

Il vostro veterinario potrebbe diagnosticare la borsite basandosi su un esame fisico e una conversazione con il proprietario. Ma se avesse qualche dubbio, potrebbe decidere di esaminare un campione del fluido borsale che circonda l'articolazione colpita.

La borsite viene generalmente curata velocemente ed efficacemente con un ciclo di antibiotici, accompagnati da antidolorifici o antinfiammatori nei casi più gravi. Tuttavia, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico nei casi di borsite in stadio avanzato o grave, o se la patologia non risponde agli antibiotici o inizia a infettare le ossa e le articolazioni circostanti. Ma questo succede molto raramente.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 27 persone con una media di 4.7 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

2 Commenti

  1. Marilena

    Spiegazione esauriente.
  2. anna

    salve, ho un pitbull di 7 mesi.. il veterinario ha utilizato una siringa per aspirare il liquido infiammato.. mi ha dato degli antinfiammatori e da fargli degli impacchi freddi e caldi.. gli si e gonfiato di piu..e diventato il doppio.. e questo e il secondo veterinaro che cambio.. cosa dovrei fare?

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty