Occlusione intestinale (Ileo) nel coniglio: cause e trattamenti

Scritto da Marco Costa dott. Marco Costa nella categoria Piccoli animali
Occlusione intestinale (Ileo) nel coniglio: cause e trattamenti

I conigli sono piccole creature complesse: c'è molto di più da sapere di quanto si possa immaginare. Come ogni animale, anche i conigli hanno le loro fragilità, e in questo articolo ne esamineremo una in particolare l'ileo. Questo problema può affliggere ogni coniglio, mandando in crisi l'efficiente apparato digerente che li contraddistingue.

Apparato digerente del coniglio: come funziona?

I conigli, dunque, sono animali molto complessi ed è proprio questo a renderli unici. L'apparato digerente del coniglio è costantemente in funzione; proprio come per noi, una volta che il cibo viene ingerito inizia la digestione, inizialmente nello stomaco, poi nell'intestino tenue. Successivamente, nell'intestino cieco, avviene la fermentazione.

Tutte le fibre ingerite fermentano in questo tratto di intestino, dove i nutrienti vengono scomposti. Per poter attingere alle sostanze nutritive di cui ha bisogno, il coniglio deve produrre, espellere e mangiare il ciecotrofo, particolare escremento prodotto nelle mucose intestinali.

Una volta che i nutrienti sono stati assimilati, gli escrementi tornano normali. In sostanza, il coniglio produce due tipologie di feci: i ciecotrofi e le feci normali.

Cos'è l'ileo?

Quando il sistema smette di lavorare e l'intestino tenue non elabora correttamente il cibo ingerito (fenomeno noto come peristalsi) si verifica una stasi gastrointestinale, anche detta occlusione intestinale o ileo.

Questa condizione provoca un accumulo di gas nella pancia del coniglio, causandogli dolori forti e portandolo al digiuno; l'assenza di appetito, a sua volta, provoca disidratazione e letargia. Tutto questo, se non viene curato, può essere fatale al coniglio.

Che cosa provoca?

Sono quattro i fattori che possono portare a questa patologia: una dieta scorretta, problemi dentali, dolori o stress di qualsiasi natura e la mancanza di esercizio fisico.

Dieta inappropriata

Se il coniglio assume troppo cibo ma non abbastanza erbe o fieno di qualità, possono insorgere dei problemi. Anche l'idratazione è importante: se il coniglio non assume abbastanza liquidi, il processo di digestione si complica, rendendo più difficoltoso il passaggio del cibo ingerito.

Problemi dentali

Un coniglio con denti troppo lunghi tende a masticare male e questo provoca indigestioni, ecco perché dovreste far controllare regolarmente i denti del vostro coniglio a un veterinario esperto.

Dolore e stress

Un forte dolore ai denti, infezioni o i dolori cronici (come ad esempio l'artrite) possono portare ad un blocco intestinale. Anche lo stress emotivo, come ad esempio la perdita di un amico oppure un trasloco, possono essere fattori scatenanti.

Mancanza di esercizio fisico

Se il coniglio non è abbastanza attivo, anche la motilità intestinale può risentirne. Assicuratevi quindi di dedicargli del tempo e di farlo giocare, in modo tale che faccia movimento e si mantenga vivace.

Quali sono i sintomi?

In genere, i sintomi del blocco intestinale sono:

  • Postura - quando soffrono di dolori allo stomaco, i conigli assumono una posizione incurvata nel tentativo di trovare sollievo.
  • Letargia - il coniglio tenderà a non muoversi e a rimanere fermo a lungo.
  • Anoressia - mancanza di sete e di appetito.
  • Problemi fecali - feci molto secche possono indicare disidratazione e un principio di blocco. Può anche verificarsi una netta diminuzione o scomparsa totale di feci.

Come curare i blocchi intestinali?

Se il vostro coniglio presenta questi disturbi, bisogna portarlo urgentemente dal veterinario. Il medico inizierà una terapia per far riprendere il normale funzionamento del suo apparato digerente. Le cure previste sono:

  • Idratazione - se il coniglio ha smesso di assumere liquidi ed è disidratato, somministrare acqua è fondamentale per la sua guarigione.
  • Farmaci - cure quali la metoclopramide sono dette farmaci procinetici e possono aiutare l'intestino a riprendere il suo normale funzionamento.
  • Antidolorifici - il blocco intestinale è molto doloroso per i conigli e, dal momento che il dolore provoca inappetenza, alleviarlo può essere determinante per la guarigione.
  • Probiotici - non significa dar loro dello yogurt, bensì somministrare un composto che contenga i fermenti necessari alla guarigione dell'apparato. Se la quantità di batteri buoni e di batteri cattivi non è bilanciata, possono verificarsi problemi al sistema intestinale.

Si può prevenire l'occlusione intestinale?

Alcuni conigli sono più soggetti all'occlusione intestinale e, se questa patologia si manifesta, hanno bisogno di essere visitati e curati dal veterinario il più velocemente possibile.

Per prevenire il problema è consigliabile avere delle buone abitudini, quali:

  • Esercizio fisico - è possibile e consigliato far fare al proprio coniglio del movimento; farlo correre libero nel proprio giardino, ad esempio, è un buon modo di farlo divertire mantenendolo in salute. Alcuni padroni portano addirittura il proprio coniglio a fare delle passeggiate al guinzaglio. Per motivarli a muoversi, potete anche nascondere del cibo in alcune aree del giardino o della casa.
  • Ridurre lo stress - fare compagnia al proprio coniglio, mettere a sua disposizione molto spazio da esplorare e alimentarlo correttamente contribuirà sicuramente a rilassarlo, garantendo così un corretto funzionamento del suo organismo.
  • Corretta alimentazione - l'assunzione di molte fibre e di una giusta quantità di acqua sono requisiti fondamentali per la salute gastrointestinale.
  • Controllare regolarmente i denti - i denti dei conigli crescono in continuazione, per questo sono animali che necessitano di una dieta corretta in grado di aiutarli a mantenerne la lunghezza ideale. Sul mercato esistono anche svariati giochi da masticare proprio per questo scopo. Quando portate il vostro coniglio dal veterinario per un controllo o per qualche vaccinazione, assicuratevi che vengano controllati anche i denti. I conigli tendono a mostrarsi impassibili al dolore, per questo è importante conoscere bene il carattere del proprio: in questo modo sarete in grado di riconoscere eventuali atteggiamenti anomali. È importante ricordarlo poiché, durante le visite, è anche facile che l'animale si agiti per via di stress e paura.

Conclusioni

L'occlusione intestinale può essere fatale per i conigli, prestate quindi molta attenzione al loro comportamento per assicurarvi che siano sempre in salute. Se il vostro coniglio dovesse mostrare segni di malessere, recatevi dal veterinario il più velocemente possibile. Prima si interviene, meglio è.

Marco Costa dott. Marco Costa

Marco Costa si è laureato alla facoltà UAB Barcelona, conseguendo con lode una laurea in scienze veterinarie. Ha lavorato nella pratica di piccoli animali ed equini per alcuni anni, prima di scegliere di concentrarsi esclusivamente sugli animali da compagnia. Ha sviluppato un interesse speciale per la medicina interna e l'oftalmologia.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 11 persone con una media di 4.8 su 5.0)

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty