Quali sono gli animali domestici che vivono più a lungo?

Scritto da Marco Costa dott. Marco Costa nella categoria Rettili
Quali sono gli animali domestici che vivono più a lungo?

Una cosa che chiunque possiede un animale dovrà affrontare, prima o poi, è la realtà che probabilmente vedranno morire il loro amico e compagno, perché si sa che purtroppo hanno una vita più breve della nostra.

I più piccoli, come ad esempio i roditori, tendono a vivere meno di qualsiasi altro animale domestico, ovvero sotto i cinque anni, mentre i cani hanno una durata di vita che equivale in media ai dodici anni.

Tuttavia, alcuni animali domestici e da compagnia vivono molto a lungo, e alcune specie addirittura vivono più dei loro padroni!

In questo articolo vedremo quali sono gli animali domestici che vivono più a lungo se tenuti in cattività in condizioni ottimali.

La tartaruga

Per prima c'è la tartaruga, oggi classificata come animale esotico e meno diffusa come animale domestico rispetto a qualche decennio fa. Alcune specie di tartaruga sono molto rare al giorno d'oggi, e possono avere diverse durate di vita. Delle tartarughe arrivano a vivere oltre i cento anni!

Persino le tartarughe più piccoline come ad esempio la Tartaruga di Hermann (tartaruga di terra) arriva a vivere all'incirca per cinquant'anni, ma se tenuta in ottime condizioni può superare anche i cento.

Il pappagallo

Come le tartarughe, i pappagalli possono essere di diverse specie ognuna delle quali ha tratti, aspetto e durata di vita diversi. Persino gli uccellini più piccoli come i canarini e i fringuelli arrivano a vivere per dieci anni o più, e più grandi sono e più vivono!

Il pappagallo cenerino è la specie più diffusa, e persino questi pappagallini più piccoli vivono, in media, tra i cinquanta e i sessanta anni (sempre se tenuto in ottime condizioni). Ma i veri nonni del mondo dei pappagalli sono i pappagalli ara e i cacatua. Vivono in media per sei o sette decenni, ma il pappagallo ara arriva persino ai cento!

La carpa koi

Quando si pensa ai pesci domestici si crede che abbiano vita breve, ma non sempre è così! I pesciolini domestici muoiono più di negligenza che di vecchiaia. Se vengono accuditi in modo appropriato, alcuni dei pesci d'acqua fredda più popolari arrivano a vivere persino più di noi.

Il pesce che vive più a lungo è la Carpa Koi, che se cresciuta e accudita in maniera ottimale, non solo supera te, ma supera anche i tuoi figli, e i figli dei tuoi figli... La Carpa Koi vissuta più a lungo in assoluta è morta alla veneranda età di 225 anni!

Il pesce rosso

Di norma si pensa che il pesce rosso se dura un anno o poco più, gli è andata bene. Ma non è affatto vero! Il pesce rosso è un tipo di carpa e come dimostrato dalla Carpa Koi, può vivere molto a lungo se accudito nel modo giusto. Se pensi che prendersi un pesciolino rosso sia una soluzione a breve termine che morirà prima di raggiungere il suo quinto compleanno, sbagli! Può arrivare fino a trent'anni di età, quindi chiunque non riesca a tenere in vita un pesciolino rosso per più di cinque anni dovrebbe seriamente riconsiderare il modo in cui si prende cura dell'animale.

Cavalli e pony

Infine, arriviamo ai nostri amici equini. Certo, non sono ultracentenari come alcune specie già indicate, ma arrivano tranquillamente a vivere per diversi decenni. Se vivono in ottime condizioni senza il rischio di infortuni, malattie o negligenza, i cavalli e i pony arrivano a vivere fino a venti, trent'anni. Sono stati registrati dei casi nei quali i cavalli raggiungevano persino i quarant'anni, ma il cavallo vissuto più a lungo in assoluto è morto a cinquantuno anni.

Marco Costa dott. Marco Costa

Marco Costa si è laureato alla facoltà UAB Barcelona, conseguendo con lode una laurea in scienze veterinarie. Ha lavorato nella pratica di piccoli animali ed equini per alcuni anni, prima di scegliere di concentrarsi esclusivamente sugli animali da compagnia. Ha sviluppato un interesse speciale per la medicina interna e l'oftalmologia.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 18 persone con una media di 4.9 su 5.0)

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty