La Tua Prima Tartarughina

Scritto da nella categoria Rettili
La Tua Prima Tartarughina

Scatta, morde, è timida e un po’ puzzolente… abbiamo avuto tutti un amico con una tartarughina così. Ma cosa sono le tartarughe e cosa le rende ottimi animali domestici?

Cosa sono?

Le tartarughe sono piccole tartarughe d’acqua dolce e, delle 350 specie di tartarughe conosciute al mondo, appartengono ad una sola di queste, che a sua volta ha solo 7 sottospecie. Essendo un rettile a sangue freddo, la tartarughina spende molto tempo in acqua, fuoriuscendo solo per depositare uova e per scaldarsi e, come le tartarughe, può andare in letargo in inverno.

La popolazione selvatica di tartarughe è diffusa nella costa Atlantica degli Stati Uniti, in Asia e anche in Italia. Le tartarughe si sono diffuse in Europa circa 8000 anni fa, e seguendo la mania delle Tartarughe Ninja di fine anni ’80 molte persone gettarono i propri animaletti nei corsi d’acqua, ma la specie oggigiorno sembra stia godendo di una rinascita.

Sono buoni animali domestici?

Molti esperti concordano che le tartarughe siano perfette come primo animale domestico. Vivono per un tempo relativamente lungo se paragonate ai cani e ai gatti (10–20 anni), non hanno bisogno di mangiare tutti i giorni e non devono essere addestrate. Sono piccole e non occupano molto spazio, anche perché possono essere difficili da gestire e non sono raccomandate per i bambini piccoli.

Vale anche la pena di controllare la razza prima di acquistarne una, visto che alcune crescono solo fino a 10 centimetri di lunghezza mentre altre possono raggiungerne addirittura 60!

Dove acquistarne una

Ci sono molti negozi specializzati in rettili che vendono tartarughe neonate. Quando ne visitate uno assicuratevi che l’acqua in cui vengono tenute sia pulita e che l’acquario per tartarughe in cui sono tenute non sia sovraffollato. Le tartarughe appena nate possono essere acquistate anche da allevatori, se ne trovate uno abbastanza affidabile che vi offra assistenza e istruzioni su come comportarvi con il vostro nuovo animaletto. Potete trovare tutte le nostre tartarughe in vendita sul sito internet TrovaPet.it

Dove vivrà?

L’acquisto più importante per la vostra tartarughina sarà la sua casa, l’acquario per tartarughe. È sostanzialmente un grosso recipiente di vetro trasparente o di plastica progettato per contenere acqua. Una buona dimensione per contenere due tartarughe è 45cm x 30cm x 35cm ma fate attenzione, le tartarughe crescono in fretta! Ricordate: se avete intenzione di acquistare più di una tartarughina informatevi sul loro sesso.

L’acquario per tartarughe dovrebbe essere munito di un riscaldatore visto che alle tartarughe non piace l’acqua fredda. È raccomandata una temperatura tra i 23 e i 26 gradi Celsius e vale la pena di investire in due riscaldatori in caso uno si rompa. Inoltre è consigliato l’acquisto di un filtro per l’acqua, molto importante visto che le tartarughe sporcano molto. L’acqua dovrebbe essere ripulita regolarmente e tutti i rifiuti solidi devono essere rimossi frequentemente per prevenire infezioni e puzza.

L’acquario deve essere inoltre provvisto di una pietra piatta o di una roccia che emerga dall’acqua, per dare alle tartarughe un luogo in cui asciugarsi. Posizionare l’acquario in una zona colpita dal sole renderà le tartarughe molto felici! Vale anche la pena di investire in una lampada fluorescente per rettili, dato che fornire luce UVA/UVB ai tuoi animaletti può aiutare a prevenire cecità e deformazioni del guscio.

Cosa mangiano le tartarughine?

Essendo creature onnivore, le tartarughe si nutrono di diversi cibi come lumache e lombrichi ma anche frutta e verdura. Mangiano anche molti tipi di carne quali pollo, maiale, manzo e carne di pesce come gamberi e trote. Di qualunque tipo siano i bocconi di carne o pesce devono essere crudi e piccoli abbastanza da poter essere mangiati interi o rosicchiati. Alle tartarughe piace anche la carne di pesce azzurro come il tonno, le sardine e lo sgombro e inoltre la vitamina D contenuta in essi manterrà il vostro animaletto in salute.

Le tartarughe si nutrono anche di verdura, lattuga, crescione e altri vegetali provenienti dalle piante e frutta come mele, pere, fragole e lamponi. Il cibo per tartarughe è disponibile anche in commercio e può essere utile per mantenere la dieta del tuo animaletto bilanciata e sana.

Altri alimenti utili a mantenere sano il guscio sono seppie e gusci d’uovo (frantumati in piccolissimi pezzi!) che contengono grandi quantità di calcio, mentre il cibo in commercio può fornire calcio e altri oligoelementi e sono più facilmente reperibili.

Mantenere la propria tartarughina in salute

Come abbiamo già visto, le tartarughe sporcano molto, quindi è importante controllarle regolarmente per assicurarsi che non ci siano segni di malattie o problemi alla salute.

I suoi occhi devono sempre essere chiari e luminosi, il guscio deve essere sempre pulito e senza crepe. Il vostro animaletto deve essere in grado di poter muovere liberamente la testa e gli arti. La bocca deve essere sempre pulita e il becco deve chiudersi con movimenti simmetrici. La bocca non dovrebbe puzzare e non dovrebbe presentare segni come piaghe o lesioni. Qualunque segno di perdita dagli occhi, dal naso o dalla bocca richiede l’attenzione del veterinario.

Cambiare regolarmente l’acqua e pulire l’acquario è molto utile a mantenere l’ambiente libero da batteri che possono causare una moltitudine di condizione come paralisi, putrefazione del guscio, piaghe, perdita di dita o del guscio e lo sviluppo di membrane viscide.

Se avete il sospetto che il vostro animale sia malato è importante che lo isoliate immediatamente e che chiamiate il vostro veterinario.

Come prendere in mano una tartarughina

Le tartarughe hanno fama di essere aggressive, ed essere morsi da una di loro fa male! Sono tra le più antiche creature viventi sulla terra e tutto ciò che è più grande di loro le spaventa, cosa che molte persone hanno provato sulla propria pelle.

Prima di tutto, è essenziale che il vostro animaletto abbia tutto ciò che gli occorre per restare in salute e per essere felice, dopodiché potete cominciare a guadagnarvi la sua fiducia. Le tartarughe sono istintivamente timide e scapperanno o vi attaccheranno se proverete a prenderle nel modo sbagliato.

Nutrirla a mano è un’ottima maniera per guadagnare la sua fiducia. Una volta che vi avrà associato al cibo è possibile che vi venga incontro quando vi avvicinerete all’acquario e a quel punto potrete provare a prenderla in mano. All’inizio è meglio prenderla per pochi secondi e rimetterla giù. Inoltre ricordate ovviamente di tenerla con cura, visto che è una creatura molto delicata. Dopo averla presa in mano ricordate di ricompensarla con il suo regalo preferito… dopo tutto, è quello che si aspettava!

Dopo aver preso in mano la vostra tartarughina ricordate di lavarvi le mani con attenzione utilizzando acqua e sapone.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 7 persone con una media di 4.7 su 5.0)

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty