Pressione alta nei Cani: sintomi, rimedi, dieta e cura per l'ipertensione

Scritto da nella categoria Cani
Pressione alta nei Cani: sintomi, rimedi, dieta e cura per l'ipertensione

L’ipertensione, detta più semplicemente pressione alta, è un problema comune che colpisce molte persone, specialmente una volta raggiunta la mezza età. Tuttavia, anche i cani possono soffrire di ipertensione, e può essere indicativa di qualcosa che non va.

In questo articolo osserveremo nel dettaglio cos’è l’ipertensione per i cani, come trattarla e quali sono i rischi. Continua a leggere per saperne di più.

Quali sono i valori normali della pressione sanguigna per i cani?

Per capire se la pressione è alta, è importante sapere innanzitutto quali sono i valori normali di un cane e come misurarli e identificarli.

Nelle persone la pressione sanguigna viene misurata tramite lo sfigmomanometro, uno strumento formato da una fascia gonfiabile che viene stretta attorno al braccio. Lo stesso vale per i cani, solo che la fascia viene posizionata intorno alla coda o alla zampa. È un procedimento facile e veloce, anche se lo stringimento della fascia potrebbe risultare fastidioso per il cane.

Ecco alcune utili linee guida per interpretare i risultati della misurazione della pressione sanguigna:

  • Di norma, il valore della pressione sanguigna di un cane adulto è 150/95.
  • Se la pressione arriva da 150/99 a 159/95 vuol dire che è leggermente alta, ma non c’è da preoccuparsene.
  • Se la pressione arriva tra 160/119 e 179/100 vuol dire che è alta, e potrebbe esserci un problema che potrebbe richiedere un intervento
  • Se il valore equivale o è più alto di 180/120, c’è assolutamente bisogno di un intervento immediato.

Per avere un risultato preciso, il processo di misurazione andrà ripetuto per circa cinque volte così da permettere al cane di abituarsi.

Quanto è comune la pressione alta nei cani?

La pressione alta nei cani non è tanto comune tanto quanto tra gli umani, probabilmente perché i cani non vivono a lungo tanto quanto gli uomini! Tuttavia, l’ipertensione è sottodiagnosticata in molti casi, e viene controllata solo in sede di controlli per altre patologie.

L’ipertensione nei cani può essere questione di genetica. Un cane potrebbe quindi ereditare l’ipertensione da un suo genitore o da un suo parente stretto.

Una volta che il tuo cane raggiunge una certa età (circa 7 o 8 anni), è consigliato di portarlo dal veterinario per analizzare la pressione sanguigna e stabilire quali sono i suoi valori normali.

Quali sono i sintomi dell’ipertensione?

Può essere difficile capire se il tuo cane ha la pressione alta senza farlo prima visitare dal veterinario, ma ci sono alcuni sintomi che potrebbero fartelo capire. Ovviamente ogni cane manifesta sintomi differenti.

Alcuni dei sintomi più comuni della pressione alta sono:

  • Tachicardia.
  • Emicranie frequenti.
  • Disorientamento senza alcun apparente motivo.
  • In casi di ipertensione prolungata, attacchi o crisi.
  • Se l’ipertensione non viene trattata potrebbe portare alla cecità.
  • Il glaucoma può aiutare a far capire se la pressione è alta perché scoppiano i capillari oculari.
  • Perdita di sangue dal naso frequente.
  • Alti livelli di proteine o tracce di sangue nelle urine.
  • Problemi renali.
  • Soffio al cuore o altri problemi cardiaci come ad esempio la stenosi aortica.
  • Spasmi oculari.
  • Debolezza e fiacca.

Ovviamente questa non è una lista definitiva dei sintomi dell’ipertensione, ma se si verificano devono essere assolutamente sottoposti al controllo di un esperto.

Cosa si può fare per contrastare l’ipertensione?

Se il veterinario ritiene che la pressione del tuo cane sia troppo alta e che potrebbe causare altri problemi, lavorerà per scoprire dei modi per tenerla bassa e sotto controllo.

In alcuni casi, l’ipertensione può essere causata da un altro problema di salute, ad esempio un problema di natura cardiaca. In questi casi raccomandiamo di tenere sotto controllo innanzitutto la patologia sottostante.

Il veterinario potrà inoltre prescrivere al cane dei medicinali come ad esempio dei betabloccanti o dei calcio-antagonisti che, accompagnati da una dieta sana e dall’esercizio fisico, aiutano a contrastare i sintomi dell’ipertensione.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 15 persone con una media di 4.7 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty