Calcoli vescicali, renali e cristalli nelle urine dei cani: approccio naturale

Scritto da nella categoria Cani - 1 commento
Calcoli vescicali, renali e cristalli nelle urine dei cani: approccio naturale

Se vi state chiedendo perché ho deciso di parlare dei calcoli, ho due motivi:

  1. Uno, i calcoli vescicali, renali e urinari sono tra i problemi più comuni dei cani.
  2. Due, sono stati i miei amici svizzeri a ispirare quest'articolo.

Siamo andati in escursione in montagna, è straordinario osservare cosa può fare la natura con della semplice pietra, ma come tutto nella vita, anche qui c'è il rovescio della medaglia. Non è per niente divertente quando si creano dei sassolini nei reni o nella vescica.

Centinaia di cani soffrono di malattie e calcoli al tratto urinario. Spesso questi problemi non si scoprono fino alla comparsa del dolore. Il trattamento convenzionale consiste in una dieta speciale, terapia di liquidi, ricovero, cateterizzazione e in alcuni casi intervento chirurgico.

I calcoli urinari causano sofferenze evitabili

Quest'articolo è sia per chi ha un cane cui sono stati diagnosticati i calcoli, sia per chi vuole prevenire questa condizione dolorosa.

Perché si formano i calcoli?

Non c'è un solo motivo per cui si formano i calcoli. L'opinione generale è che genetica e dieta abbiano un ruolo importante, i geni possono cambiare a causa di fattori ambientali interni (ormoni e regolatori) o esterni (dieta, acqua, stress ed esercizio, per esempio).

L'alto contenuto e lo squilibrio di minerali come calcio, magnesio e fosforo è visto come la ragione più comune per la formazione di calcoli, ma questo non è completamente vero. In alcuni casi di formazione cristallina, come per l'ossalato di calcio, i colpevoli sono la carenza di calcio e minerali.

L'obiettivo di quest'articolo non è ripetere quello che già sapete sui calcoli urinari, ma di dare una nuova prospettiva sul perché questo problema colpisca così tanti cani.

Differenze dei calcoli vescicali

calcoli vescicali nei cani

Ci sono due categorie comuni di cristalli e calcoli:

  1. Triplo fosfato (struvite) si forma nell'urina alcalina e si dissolve in quella acida.
  2. Ossalato di calcio, con cristalli appuntiti che compaiono spesso nelle urine acide, ma possono essere presenti in urine con qualunque pH. Questi cristalli sono più difficili da eliminare e solitamente devono essere rimossi chirurgicamente o eliminati per via endoscopica. Le punte di ossalato di calcio causano un dolore acuto e sono più difficili da trattare che da prevenire.

Altri tipi meno comuni sono i cristalli di cistina, urato d'ammonio e silice.

Attenzione alle diagnosi errate

Solitamente la diagnosi di calcoli e cristalli urinari è abbastanza semplice, ma bisogna fare attenzione a un errore frequente. Se il campione di urine del vostro cane è concentrato e resta a temperature fredde, potrebbero formarsi dei cristalli dopo la raccolta, nello stesso modo in cui si formano i cristalli d'acqua salata in laboratorio. Ciò può portare a una diagnosi sbagliata.

Se sospettate che questo sia il vostro caso, prendete un altro campione e fatelo esaminare subito in clinica. È un'idea dare al vostro cane dell'acqua prima della raccolta, così l'urina sarà più diluita e si eviterà la formazione di cristalli dopo la raccolta.

Cosa fare se trovate dei cristalli

Se il vostro cane soffre di calcoli o gli sono stati diagnosticati, probabilmente vi avranno prescritto dei cibi particolari, detto di offrire più acqua o dato delle medicine per aggiustare il pH nelle urine del cane.

Magari il vostro cane si sta riprendendo da un intervento alla vescica o ai reni e siete preoccupati per il ritorno dei calcoli. Forse vi è già ricapitato o temete gli effetti d'interventi ripetuti. Il cibo che viene trasformato sta sugli scaffali per mesi o anni prima di essere venduto e/o contiene ingredienti simili qui sotto sono preoccupanti.

Sottoprodotti del riso, pasto di pollo, grasso di maiale (conservato con acido citrico e tocoferoli), pasto di mais, ovoprodotti, solfato di calcio, acido lattico e aroma di fegato di pollo.

Quando usavo le diete urinarie negli anni '90 in alcuni casi prevenivano i calcoli, ma i cani non stavano benissimo. Prendevano peso, erano letargici, irrigiditi, con problemi di digestione e invecchiamento precoce. Mi sono chiesto: "Perché qualcuno darebbe grasso di maiale, pasto di mais e ovoprodotti al proprio cane?"

Ho cominciato a sospettare che i calcoli fossero causati proprio dal cibo e non mi piaceva l'idea di dare altro cibo trasformato ai miei cani. All'inizio non sapevo cosa fare, poi ho cercato la risposta nella natura.

Nel corso degli anni ho sviluppato un semplice protocollo di trattamento che consiste in:

  1. Purificare il corpo
  2. Offrire il cibo giusto e gli integratori di minerali e aminoacidi essenziali, oli omega di qualità e tutte le multivitamine dello spettro
  3. Aggiungere probiotici noti per ridurre la formazione di calcoli e cristalli.
  4. Riequilibrare l'energia del paziente attraverso varie pratiche olistiche, come erbe, omeopatica, chiropratica, fisioterapia, osteopatia e massaggi.

Ho applicato questi principi alla maggior parte dei pazienti con calcoli al tratto urinario, anche se erano stati sottoposti a interventi chirurgici. È raro che ci sia un ritorno dei calcoli dopo l'uso di questo protocollo.

Vi state chiedendo perché integro i minerali in casi di calcoli o cristalli urinari?

L'opinione comune suggerisce che i calcoli siano causati principalmente da fattori genetici ed eccesso/sbilanciamento di minerali nel cibo. Secondo me la causa principale è il cibo trasformato. Ho scoperto che in molti casi una dieta completa, basata su vegetali e minerali naturali può prevenire i cristalli.

La scienza ha fatto passi da gigante nella comprensione dei processi e dei cicli metabolici, ma il microcosmo del corpo non è ancora stato capito completamente. Si può paragonare a qualcuno che cerca di comprendere appieno la natura dell'universo.

Tuttavia, sappiamo che il corpo lavora meglio con gli alimenti per cui è stato creato. La mancanza di minerali, aminoacidi e altri nutrienti può far sbilanciare diversi percorsi metabolici, che potrebbero portare alla formazione di calcoli. Ha senso che minerali, aminoacidi e altri nutrienti siano essenziali per il metabolismo efficiente del corpo del vostro cane. Questa è una pietra miliare della prevenzione di calcoli e cristalli urinari.

Consigli nutrizionali per ridurre le possibilità di formazione di calcoli:

  1. Smettete di offrire cibo trasformato, secondo me è una delle cause principali dei calcoli urinari. Non è quello che la natura ha scelto per il vostro cane. Noi non mettiamo il diesel in una macchina a benzina e lo stesso vale per il cane, che ha bisogno del "carburante" giusto.

  2. Iniziate a usare cibo crudo o cotto adatto alla specie, incluse ossa crude e alcune verdure per assicurarvi che siano presenti tutti i nutrienti in forma integrale e naturale.

  3. Date al vostro cane fonti naturali di minerali e aminoacidi di origine vegetale.

  4. Aggiungete dei probiotici forti, noti per ridurre la formazione dei cristalli.

Il motivo di questi consigli è semplice. Il cibo trasformato e denaturato causa molti problemi di salute negli animali e nelle persone, e per esperienza personale, i calcoli urinari sono molto rari nei cani che mangiano cibo naturale non trasformato.

Consigli sugli integratori

consigli integratori e calcoli nei cani

Potreste ancora chiedervi perché consiglio di integrare i minerali nella dieta a crudo dei cani.

Le nostre terre sono state sovraccaricate dal bisogno crescente di più cibo, che viene trasportato per lunghe distanze. I minerali e i nutrienti non vengono reintegrati nei campi e questo porta a catene alimentari povere di minerali e nutrienti, non importa quanto sia naturale il cibo.

Con l'avanzamento dell'età, la carenza di minerali è una causa comune, ma spesso inosservata, di malattie. I cicli metabolici del corpo non funzionano bene senza minerali, aminoacidi, oli omega e vitamine essenziali. Alcune non vengono prodotte dal corpo ma sono essenziali per il metabolismo, tra cui quello del sistema urinario.

Qualche altra considerazione su dieta e acqua

calcoli nei cani e l'alimentazione

Quest'articolo non intende approfondire la preparazione di una dieta a crudo o cotta. Tuttavia, vorrei segnalare alcuni punti importanti:

  • Le carni migliori per i cani sono di animali di taglia media e piccola. Bisonti, bufali e vitelli non sono mai stati la fonte principale di cibo per i cani. Queste carni contengono più agenti infiammatori, come l'acido arachidonico, che pare aumentare le possibilità di calcoli e problemi alla vescica.
  • Le ossa crude sono sicure. Non date mai al cane ossa cotte.

Uno dei rimedi più comuni per l'urina acidificante è l'estratto di mirtillo rosso. Non ho problemi a usarlo, specialmente con i cristalli di struvite. Tuttavia, questo rimedio è un integratore aggiunto e non una soluzione al problema. Ricordate che il vostro cane ha anche bisogno di una dose adeguata di acqua fresca, preferibilmente filtrata.

Le parole di una nostra cliente

Durante l'aggiornamento del blog ho ricevuto questa bellissima e-mail da una cliente. Rocky, il suo cane, soffriva di gravi problemi urinari dal 2016 e dopo un'operazione alla vescica doveva essere sedato e fare il lavaggio della vescica ogni 3 mesi poiché continuavano a formarsi i calcoli.

La seguente e-mail mi ha cambiato la giornata perché questo è un esempio lampante che il cibo trasformato è spazzatura orribile che i cani con calcoli urinari devono evitare. Ecco cos'ha scritto Martina:

"Sono entusiasta di informarti che Rocky ha effettuato il suo controllo trimestrale e non ha calcoli!!!! Non solo non ci sono calcoli nella sua vescica, non ci sono neanche nelle urine!! Il veterinario ha detto che non ha mai visto una vescica così sana ai raggi x! Il vet è felicissimo dei risultati e non riusciva a credere che fossero passati solo 3 mesi e mezzo! È una grandissima vittoria e non ce l'avrei fatta senza i vostri consigli! Non potrò mai ringraziarvi abbastanza per il vostro aiuto. Non sapevo se Rocky poteva guarire, avevo ricevuto opinioni confuse prima che parlassi con voi. Mi avete aperto gli occhi su moltissime cose oltre alla salute di Rocky. Grazie!

Adesso che abbiamo questi risultati meravigliosi, vorrei continuare con gli integratori naturali e aggiungere le ossa alla dieta. Per favore comunicatemi la dose corretta degli integratori. E leggerò l'articolo sulle ossa.

Per sempre grata, Martina"

Ne vale la pena per il vostro cane

So che a volte ci vuole coraggio per essere diversi e andare contro cose dette e ridette. Non è la prima volta nella storia della medicina in cui dovremmo cambiare il modo di vedere il problema. Se per voi le informazioni contenute in quest'articolo sono sensate, provare. Non avete niente da perdere e molto da guadagnare.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 6 persone con una media di 4.9 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

1 Commento

  1. Antonietta Frigo

    Il mio yorky di 3 anni è stato operato il 20 luglio x calcolo cistina a distanza di 5 mesi fatto controllo ha piccolo calcolo ossalico son disperata

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty