Multivitaminici per cani: tutto ciò che dovete sapere

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Cani
Multivitaminici per cani: tutto ciò che dovete sapere

Una rapida analisi nei minimi dettagli dei multivitaminici più adatti per i nostri cani e per i nostri cuccioli. I dottorandi in Biotecnologie stanno prestando particolare attenzione alle vitamine per cani.

Oggi è una cosa alquanto diffusa dare dei multivitaminici ai propri cani, ma quanto e cosa sappiamo di queste sostanze in realtà?

Le vitamine sono dei composti organici e delle sostanze nutritive essenziali di cui un cane ha bisogno, in genere in piccole quantità. Rientrano inoltre in una delle categorie di integratori più diffuse e popolari.

Un composto chimico organico prende il nome di vitamina quanto un cane non è in grado di sintetizzare tale composto in quantità sufficienti e per questo motivo lo dovrà assumere con la dieta.

Questo vuol dire che il termine "vitamina" dipende dalla situazione ed è molto soggettivo a seconda del cane. Ad esempio, l'acido ascorbico (vitamina C) è una vitamina per gli esseri umani, ma non lo è per la maggior parte degli animali.

Gli integratori per cani oggi vengono somministrati come misura preventiva. Somministrare degli integratori multivitaminici al proprio amico a quattro zampe è importante per trattare alcuni tipi di patologie; tuttavia, vi sono pochissime prove concrete che dimostrano i benefici nutrizionali di tali sostanze quando queste vengono assunte da individui assolutamente sani.

Molti integratori pubblicizzati e venduti come multivitaminici contengono anche altre sostanze nutritive essenziali come alcuni sali minerali importanti per la dieta, amminoacidi essenziali ed acidi grassi essenziali. Ma queste sostanze non sono classificate come multivitaminici.

Quali sono i multivitaminici presenti in commercio?

multivitaminici per cani

Sono universalmente riconosciute tredici vitamine.

Le vitamine sono composte da uno o più composti che prendono il nome di vitameri. In genere, il termine vitamero viene utilizzato al posto del nome della vitamina.

Nella tabella seguente sono indicate le 13 vitamine ed i loro vitameri:

  • Vitamina A – Retinolo, retinale e quattro carotenoidi incluso il beta carotene
  • Vitamina B1 – Tiamina
  • Vitamina B2 – Riboflavina
  • Vitamina B3 – Niacina, niacinamide
  • Vitamina B5 – Acido pantotenico
  • Vitamina B6 – Piridossina, piridossale, piridossamina
  • Vitamina B7 – Biotina
  • Vitamina B9 – Acido folico, acido folinico
  • Vitamina B12 – Cobalamina, idrossicobalamina, metilcobalamina
  • Vitamina C – Acido ascorbico
  • Vitamina D – Colecalciferolo (D3), Ergocalciferolo (D2)
  • Vitamina E – Tocoferoli, tocotrienoli
  • Vitamina K – fillochinone (K1), menachinoni (K2)

Solubilità e tossicità dei multivitaminici

La prima classificazione dei multivitaminici per cani viene in genere fatta in base alla loro solubilità, ovvero se sono solubili in acqua o in grasso.

Le vitamine idrosolubili sono la vitamina C e le vitamine del gruppo B. Le vitamine liposolubili sono le vitamine A, D, E, e K, che vengono immagazzinate nell'organismo a livello degli adipociti (cellule specializzate nell'immagazzinamento dei grassi).

Poiché l’organismo in genere tende ad immagazzinare vitamine liposolubili, queste rappresentano una minaccia maggiore rispetto alle vitamine idrosolubili se il vostro cane dovesse assumere una dose eccessiva di integratori rispetto a quella in genere consigliata.

Le vitamine idrosolubili in genere non vengono immagazzinate all'interno dell'organismo, a meno che non si tratti di quantità molto piccole.

Poiché i tessuti dell'organismo non immagazzinano vitamine idrosolubili, se il vostro cane dovesse assumere una dose eccessiva di integratori rispetto a quella in genere consigliata, potrà eliminare tali vitamine molto facilmente attraverso le urine prevenendone così l'accumulo e rendendo così minimi gli effetti tossici minimi.

Funzioni, ruoli e deficit

Funzioni delle vitamine

Le vitamine sono classificate a seconda delle loro attività chimica e biologica, non in base alla loro struttura. Hanno una vasta gamma di funzioni.

Alcune vitamine agiscono come ormoni nei cani e fungono da regolatori del metabolismo dei sali minerali (come ad esempio la vitamina D), o regolano la crescita cellulare e tissutale. Altre fungono da antiossidanti (come la vitamina E e la vitamina C).

Il gruppo più abbondante di vitamine, le vitamine del gruppo B, rappresentano gli elementi costitutivi degli enzimi: i catalizzatori del metabolismo.

Ad esempio, la biotina fa parte degli enzimi coinvolti nella produzione degli acidi grassi. Tali vitamine possono fungere anche da coenzimi nei cani.

Vitamine liposolubili

Vitamina A

vitamina A

La vitamina A è stata la prima vitamina liposolubile ad esser stata scoperta. La si può trovare in diverse forme come l'acido retinoico, il retinolo, la retinaldeide e nella forma di immagazzinamento utilizzata dal fegato, il retinil palmitato. La vitamina A ha diversi ruoli e può favorire la vista, promuovere la salute dei tessuti, lo sviluppo dei denti e dello scheletro ed i processi di riproduzione nei cani.

Una carenza di vitamina A può portare a patologie cutanee e del mantello, ad una scarsa crescita corporea ed a problemi alla vista (soprattutto cecità notturna).

Per gli allevatori o per chi sta crescendo un cucciolo è importante tenere sempre bene a mente che la vitamina A ha un ruolo fondamentale durante la crescita. Una carenza di vitamina A nei cuccioli è direttamente correlata a scarse capacità visive, debolezza muscolare, basso tasso di crescita, pessime condizioni del mantello e problemi allo scheletro ed al sistema nervoso, come idrocefalo e palatoschisi. L’ovulazione nelle femmine non avverrà in modo corretto, mentre i maschi potrebbero diventare sterili a seguito di una carenza di vitamina A durante al crescita.

Vitamina D

vitamina D (salmone)

La vitamina D svolge un ruolo importante nella regolazione dei livelli di calcio e di fosforo nel sangue. La vitamina D impedisce ai reni di eliminare il calcio, favorendo in tal modo la ritenzione di calcio.

A causa del ruolo che riveste nella conservazione di calcio all’interno dell’organismo, la vitamina D è estremamente importante nella formazione delle ossa e nel controllo del sistema nervoso e del sistema muscolare.

La vitamina D è nota anche con il termine di "la vitamina del sole". Le radiazioni ultraviolette del sole sono necessarie per convertire i precursori della vitamina D presenti all'interno dell’organismo in vitamina D attiva. Questa reazione avviene negli strati più esterni della pelle, tuttavia, tale conversione risulta essere inefficiente nei cani e pertanto è importante arricchire la dieta del proprio amico a quattro zampe con degli integratori a base di vitamina D.

Bassi livelli di vitamina D possono causare "rachitismo" ovvero la demineralizzazione delle ossa.

Vitamina E

vitamina E

La vitamina E gioca un ruolo nella formazione delle membrane cellulari, nella respirazione cellulare e nel metabolismo dei grassi. È anche considerata un ottimo antiossidante.

Una carenza di vitamina E può causare danni e morte cellulare in una vasta gamma di tessuti e organi come muscoli, cuore, testicoli, fegato e tessuto nervoso. È essenziale per il mantenimento di questi organi e di questi tessuti.

Vi sono diversi studi approfonditi inerenti agli effetti della carenza di vitamina E nei cani. Lipofuscinosi intestinale (Brown Bowel Syndrome) è il termine generalmente utilizzato per descrivere un cane che soffre di carenza di vitamina E. Le viscere di questi soggetti presentano emorragie, ulcere e tessuti che degenerano gradualmente.

Vitamina K

vitamina K (fegato)

Negli ultimi tempi, tra gli amanti degli animali, sta diventando sempre più di moda, modificare la dieta del proprio amico a quattro zampe introducendo degli integratori a base di vitamina K.

Buone fonti di vitamina K1 sono le verdure, mentre la farina di pesce è ricca di vitamina K2 (che può anche essere sintetizzata dai batteri a livello intestinale). La vitamina K3 (menadione) è un precursore sintetico della vitamina K1 e della vitamina K2 ed è la forma di vitamina K più utilizzata come ingrediente negli integratori.

Non è necessario che gli integratori alimentari presentino livelli elevati di vitamina K in quanto questa può essere prodotta anche dai batteri intestinali.

La vitamina K è essenziale per le normali funzioni del sangue, in particolare la coagulazione.

Vitamine idrosolubili

Vitamina C

vitamina C

La vitamina C agisce da anti-ossidante ed è un importante nutriente che partecipa alla sintesi del collagene e della cartilagine.

I cani possono sintetizzare la propria vitamina C e non hanno bisogno di assumerla con la dieta come gli esseri umani, per questo motivo l'importanza degli integratori a base di vitamina C non è ancora particolarmente chiara.

Nei cani, la vitamina C è stata pensata per prevenire la displasia. Sembra altamente improbabile che assumere vitamina C possa prevenire l’insorgenza di una patologia ereditaria come questa; tuttavia, questa vitamina può aiutare ad alleviare il dolore causato da tale patologia.

Si ritiene inoltre che la vitamina C prevenga le infezioni del tratto urinario e la formazione dei calcoli alla vescica nei cani.

La vitamina C è insolita in quanto passa attraverso i reni senza subire variazioni e rende pertanto le urine più acide. Questo fa sì che l'ambiente a livello della vescica non sia l’ideale per consentire la sopravvivenza dei batteri, la formazione di eventuali infezioni, o la formazione di calcoli alla vescica.

La vitamina C ha inoltre diversi ruoli importanti nella formazione delle ossa, in particolar modo durante la crescita e la mineralizzazione. La carenza di vitamina C causa una sindrome nota come scorbuto, caratterizzata da ossa deboli ed articolazioni gonfie nei cani.

Le vitamine del gruppo B

vitamina B6

Le vitamine del gruppo B consistono in una moltitudine di vitamine B.

Le vitamine B1, B2, B3 e la biotina partecipano a diverse reazioni che servono per produrre energia all'interno delle cellule. La vitamina B6 è essenziale per il metabolismo degli amminoacidi, e la vitamina B12 e l'acido folico sono molto importanti durante la divisione cellulare.

Le vitamine del gruppo B sono inoltre molto importanti per mantenere un ambiente adatto alla rigenerazione neuronale.

Una carenza delle vitamine del gruppo B può portare ad una vasta gamma di patologie e di problemi come la perdita dei riflessi e del controllo nervoso, ritardi nella crescita, perdita di appetito, feci molli o diarrea, mantello molto rado ed opaco, anomalie oculari ed insufficienza cardiaca.

Le vitamine del gruppo B (in particolare le vitamine B2 e B6) sono inoltre essenziali per prevenire la formazione di calcoli alla vescica nei cani.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 9 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty