I conigli possono mangiare noci?

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Cani
I conigli possono mangiare noci?

I conigli possono mangiare noci o non è raccomandabile? Se i coniglietti possono mangiare noci o no è una questione dibattuta. Esaminiamola nel dettaglio.

Sebbene per definizione le noci sono frutti con un guscio duro che non può essere mangiato e un seme edibile, il termine è generalmente usato per fare riferimento a un certo numero di semi essiccati.

Alcuni degli esempi comuni includono mandorle, pistacchi, noci, anacardi, noci pecan, noci di macadamia e brasiliane, nocciole, arachidi, castagne, ecc.

Dal punto di vista nutrizionale, sono generalmente ad alto contenuto di proteine e grassi, nonché varie vitamine, alcune fibre, e minerali tra cui fosforo, rame, selenio, potassio, magnesio.

I conigli mangiano noci?

No. Non è consigliabile dare ai vostri coniglietti noci a meno che non si tratti di quantità minime. In caso contrario, meglio evitare. Sebbene la maggior parte di esse possa non essere dannosa o tossica, esistono alcune ragioni per cui non sono raccomandabili nella dieta dei vostri coniglietti.

In primo luogo, contengono elevate quantità di grassi, proteine e carboidrati, mentre i conigli si cibano di alimenti ricchi di fibre e ipocalorici come il fieno. Il loro sistema digestivo non è adatto ad alimenti ricchi di grassi, carboidrati o proteine.

Ad esempio, in qualità di fermentatori intestinali, la loro delicata flora nel cieco non è in grado di gestire quantità eccessive di zuccheri semplici digeribili soprattutto se questi alimenti hanno un basso contenuto di fibre. L'eccesso di zuccheri può causare problemi di indigestione così come la disbiosi cecale. Il sintomo di questo tipo di disbiosi è la cosiddetta "poopy butt syndrome" - feci molli che si attaccano alle aree perianali del coniglio.

È possibile inoltre che si verifichino altri problemi intestinali, tra cui stasi gastrointestinale e borre, poiché le fibre aiutano la motilità intestinale e l'eliminazione dei peli ingeriti. Inoltre, è possibile che il vostro animale domestico soffra di enterite, fegato grasso (ingerendo alti contenuti di grassi), ecc.

In secondo luogo, l'elevata quantità di grassi, proteine e carboidrati rendono le noci altamente caloriche. Pertanto, se assunte in abbondanza porteranno i vostri conigli ad aumentare di peso e a diventare obesi.

L'obesità nei conigli comporta altri problemi tra cui l'incapacità di pulirsi adeguatamente e la riduzione della durata della vita.

A riprova del fatto che le noci non sono adatte ai conigli, è necessario notare che un pellet per conigli di buona qualità NON contiene frutta secca, semi, noci, crocchette colorate o altre cose che sono invitanti per i nostri occhi umani, ma assolutamente poco sane per un coniglio.

Evitate quindi non solo noci, ma anche cracker, burro di arachidi, nocciole, frutta secca, semi, cereali che mangiamo a colazione compresi i fiocchi d'avena, anche quelli etichettati come ricchi di fibre. Evitate anche alimenti per criceti, gatti, cani e altri animali domestici.

Infine, è necessario considerare che anche in natura i conigli raramente si cibano noci di qualunque tipo, di conseguenza nemmeno quelli domestici dovrebbero mangiarle.

I conigli possono mangiare arachidi?

Per le stesse ragioni che abbiamo elencato anche le arachidi poiché non sono una scelta sana per il vostro amico peloso. Abbiamo deciso di menzionarli separatamente perché alcune persone non sanno cosa sono.

Era solo per farvelo saperle. 🙂

Alimentazione appropriata

Alimentazione appropriata coniglio

I conigli sono erbivori, dipendono da una quantità illimitata di fieno, 10-15% cibi freschi (verdure a foglia verde, erbe, erbacce e occasionalmente, come sfizio, **frutti e ortaggi** non a foglia). Le verdure non vanno trascurate in quanto forniscono a questo animale domestico acqua e altri nutrienti.

Ricordatevi che la quantità di pellet dovrebbe rappresentare il 5% del loro fabbisogno alimentare giornaliero a meno che il coniglio non abbia esigenze speciali come gravidanza, allattamento o se è sottopeso.

Infine, nel valutare una dieta, assicuratevi di mantenere l'equilibrio nutrizionale. Vitamine e minerali sono molto importanti nella proporzione indicata, poiché quantità eccessive possono anche essere dannose.

Conclusione

Una o due noci di tanto in tanto non fanno male al vostro coniglietto. Se il vostro amico peloso ne mangia troppe, controllate se i pellet fecali sono presenti e normali. Prestate anche attenzione a segnali di problemi intestinali tra cui stasi gastrointestinale, gonfiore, gas, enterite, e così via.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 8 persone con una media di 4.8 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty