I gatti possono mangiare il mais?

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Gatti
I gatti possono mangiare il mais?

A volte, è difficile non viziare il tuo amico felino dandogli un premio speciale. I gatti, però, non sono come gli esseri umani. Hanno sistemi digestivi differenti. Certi tipi di cibo umano non possono essere mangiati dai tuoi gatti. Ma i gatti, possono mangiare il mais? E’ sicuro darne al tuo amico felino?

I gatti possono mangiare il granoturco?

Prima di rispondere a questa domanda, scopriamo cos’è il mais.

Il mais è un cereale. I cibi per gatti, sia che siano quelli di qualità più bassa o quelli più raffinati, contengono una piccola quantità di mais. Puoi trovarlo sull’etichetta, con il nome di mais, farina di granoturco, semolino di granoturco, e simili.

Alcune compagnie che producono cibo per gatti insistono nel dire che il granoturco è una buona fonte di proteine, ma la verità è che sono solo fibre aggiunte.

Quando i tuoi gatti mangiano mais, ovviamente non muoiono… Comunque si ritiene che il granoturco contribuisca all’obesità e possa causare problemi digestivi. In più, visto che è un cereale, potrebbe causare diabete. Se hai nutrito il tuo gatto con una ciotola di mais ovviamente non soffrirà immediatamente di diabete e obesità. Potrebbe però avere dei disturbi di stomaco, se ne mangia una grande quantità.

Se darai ai tuoi gatti il mais come fonte principale di proteine, invece che carne di qualità, potrebbero soffrire di malnutrizione e danneggiamento degli organi.

Tieni a mente che i gatti sono per natura carnivori. Questo significa che per sopravvivere hanno bisogno di mangiare carne. Significa anche che non possono avere una nutrizione completa solo da cereali e vegetali.

Ad ogni modo, il mais di per sé non è dannoso per i tuoi amici felini. Magari, nutrili con un cucchiaio di mais solo occasionalmente. Non abituarli a mangiare mais.

Il mais può causare problemi alla pelle?

Poiché il mais è considerato una fibra, può causare prurito, irritazioni e altri sintomi di allergie. Se i sintomi non vengono trattati immediatamente, possono portare a una perdita di pelo eccessivo.

In più, la maggior parte del mais che viene fatto crescere nel mondo è mais geneticamente modificato. In questi mais OGM, vengono aggiunti dei geni alla struttura del cibo per renderlo resistente agli erbicidi.

Questo può causare la produzione di proteine tossiche che funzionano come pesticidi. Alcuni studi hanno mostrato che questo mais geneticamente modificato può causare nei ratti malfunzionamenti di fegato e/o ai reni. Può anche portare a danni a ghiandole surrenali, milza e cuore negli animali. Questo studio comunque è stato dichiarato “inconcludente” ma molti credono ci siano interessi economici dietro l’ultima dichiarazione. La validità della ricerca rimane oggetto di controversie.

Con questi risultati, comunque, molti paesi Europei hanno vietato l’uso di questo tipo di mais. Negli Stati Uniti invece rimangono legali.

Cibo privo di mais e cereali

Ci sono negozi di cibo per animali che vendono cibo per gatti olistico, naturale e organico, nonché privo di mais e cereali. Sono i più sicuri per il consumo del tuo gatto. Anche i più grandi negozi per animali vendono cibo per gatti senza cereali.

Puoi condividerlo col tuo gatto, ma non sempre!

Se ami mangiare mais, dovresti darne al tuo gatto come premio occasionale. Inizia in principio con una piccola quantità. Poi, scopri se il suo apparato digestivo sopporta questo tipo di alimento.

E’ anche importante ricordare che quando dai del mais al tuo gatto, deve essere fresco. Se è vecchio o raffermo, può farlo stare male. Mais scaduto può causare problemi alla salute del tuo felino. Se il cibo è vecchio e si è infettato con E. coli o Salmonella, il tuo gatto potrebbe poi diffondere nell’ambiente organismi dannosi attraverso le sue feci.

Si ritiene che ad alcuni gatti il mais possa provocare allergie: controlla se insorgono sintomi allergici. Come menzionato prima, i gatti sono mangiatori di carne. Per cui concentrati nel fornire ai tuoi amici felini carne di alta qualità. Non hanno bisogno di mais. Hanno bisogno della proteina della carne per avere un cuore forte e una buona vista.

Le proteine della carne sono necessarie per i gatti, ma non si dovrebbe dargli troppi grassi in un’unica volta. Non solo perché causerebbe diarrea ma potrebbero anche iniziare a prendere peso e dover combattere l’obesità.

Conclusioni sul mais

I gatti possono mangiare mais in piccole quantità e occasionalmente. Se dai una pannocchia di mais ai tuoi gatti, assicurati che non mangino la parte setosa della pannocchia perché potrebbe causargli dei blocchi nell’intestino.

Una piccolo quantità di mais non darà problemi al tuo gatto. Se però il tuo amico felino mostra sintomi allergici, dovresti smettere di dargliene.

Ci sono molte delizie e premi nei negozi di animali pensate appositamente per i gatti. Questi bocconcini sono opzioni molto più salutari del mais, che potrebbe fare del male al tuo amico felino se mangiato regolarmente.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 15 persone con una media di 4.9 su 5.0)

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty