I gatti possono provare emozioni?

Scritto da Arianna nella categoria Gatti
I gatti possono provare emozioni?

Sebbene si tenda a percepire i cani come più affettuosi e amichevoli dei felini, i gatti possono esprimere emozioni, e lo fanno, nei confronti dei loro compagni umani. Studi hanno mostrato che vi sono somiglianze notevoli tra il cervello umano e quello felino. Nonostante gli esperti non siano tutti concordi riguardo alla profondità e alla gamma delle emozioni, gioia, eccitazione, giocosità, depressione e rabbia sono tutte provate dai gatti.

Sfortunatamente, gatti depressi o arrabbiati possono essere la causa di mobili graffiati, carta igienica sparsa in giro per casa, sedie impregnate di urina e moquette rovinata. Gli scienziati hanno valutato la presenza di emozioni nei gatti studiandone l’attività cerebrale per poi paragonarla a quella umana. I risultati hanno mostrato che il cervello dei gatti risponde in modi molto simili alla serotonina e alla dopamina, due ormoni associati, negli esseri umani, all’affetto e all’amore. Si è anche paragonata l’azione degli antidepressivi sui gatti. Il buspirone somministrato a un gatto ansioso, ha fatto sì che l’animale divenisse estremamente affettuoso nei confronti del suo padrone.

In che modo i gatti mostrano l’affetto?


Chiunque abbia un gatto possiede una certa familiarità con i colpetti con la testa e i dolci strusciamenti che dimostrano quanto il nostro gatti ci ami. Ma sebbene i gatti provino amore e affetto, non sempre lo dimostrano. Non scodinzolano né danno bacini umidicci come invece i cani sono soliti fare. D’altro canto, però, si accoccolano sul grembo e danno voce al loro amore tramite miagolii e fusa. Accarezzare il vostro gatto può aiutare a rafforzare il legame che vi lega e ad offrire una dimostrazione reciproca di affetto.

Capire le emozioni dei gatti


Ogni felino è diverso, ma vi sono alcuni segnali ed emozioni comuni che sono universali per tutti i micini. Dallo sguardo alla posizione delle orecchie, il corpo di un gatto può dire molto riguardo alle emozioni che sta provando. Se un gatto sembra giù o depresso, parlategli. I gatti rispondono bene a voci positive e gentili. Potete assistere a una dimostrazione di gioia anche quando il vostro gatto inarca la schiena su e giù mentre lo accarezzate. Se però sì accascia, significa che si sta sentendo a disagio. Se invece dimena la coda, sta comunicando la sua irritazione e apprezzerebbe molto che lo lasciaste da solo per un po’.

L’intuito dei gatti e la percezione delle vostre emozioni


Interessante da sapere è che il vostro compagno felino riesce a capire le vostre emozioni e sarà spesso lì per voi quando vi sentite giù e avete bisogno di qualche coccola. Se vi è mai capitato di notare che il vostro gatto vi si avvicina quando siete tristi o si nasconde quando state litigando con una persona amata, allora già ben sapete che il vostro amico a quattro zampe è in grado di intuire il vostro stato d’animo. Poiché gatti ed esseri umani hanno una costituzione ormonale, neurologica e genetica molti simile, esprimono le emozioni in modi altrettanto simili. I gatti hanno affinato i sensi della vista e del gusto, che li aiutano ulteriormente a sintonizzarsi con i vostri comportamenti emotivi.

Ma più di ogni altra cosa, da buoni genitori di un animale domestico, dovreste imparare a capire cosa fare per sintonizzarvi con le emozioni del vostro gatto. Prendetevi del tempo ogni giorno per coccolare il vostro animale e dargli tutto l’amore che merita. Non solo farà bene al vostro cucciolo, ma porterà estremo beneficio anche alla vostra salute mentale ed emotiva!

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 36 persone con una media di 4.9 su 5.0)

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty