Come far diventare il tuo micio un gatto che ama starti in braccio

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Gatti - 2 commenti
Come far diventare il tuo micio un gatto che ama starti in braccio

Non tutti i nostri amici felini sono nati per essere gatti che amano stare in braccio, in quanto preferiscono essere più distaccati. Tuttavia, i mici assumono alcuni comportamenti delle madri, il che significa che se la madre è estremamente amichevole di natura, la sua cucciolata tenderà ad esserlo. Se la madre è un carattere sospettoso o timido, i suoi piccoli assumeranno presto quel comportamento e fedeli a tale natura, finiranno spesso con l’essere anche un po’ nervosi.

Anche il carattere del padre gioca un ruolo nel modo in cui diventeranno i mici, sebbene non sempre sarà nei paraggi una volta che la cucciolata sarà nata o quando cresceranno. In breve, la genetica gioca la sua parte nella formazione di un gatto, della sua personalità e natura, ma anche il modo in cui i mici verranno trattati e fatti socializzare avrà una certa rilevanza su come diventeranno. Se stai pensando di adottare un felino prendendolo da un rifugio, è a volte difficile sapere come siano stati trattati prima, e di solito si portano dietro qualche problema. Ci vuole tempo prima di arrivare a conoscerli, il che significa che dovrai mostrare pazienza e comprensione fino a che non si saranno abituati.

Di seguito, alcune dritte su come guadagnarsi la fiducia di un gatto, cosa che può aiutare a convincerlo a diventare un gatto che ama stare in braccio più di quanto non lo sia mai stato.

La calma funziona

I gatti amano quando il loro ambiente è piacevole e calmo. Tendono a sentirsi in pericolo quando le cose diventano troppo rumorose e la gente si muove troppo velocemente attorno a loro. Muovendoti più lentamente ed evitando ogni movimento brusco, il tuo nuovo amico felino si sentirà molto più felice, perché sarà molto più rilassato. Anche se condividi la casa con un gatto già da tempo, lui preferisce comunque quando tutto è calmo e quando le cose diventano troppo rumorose tende a nascondersi in un posto tranquillo.

Devi guadagnarti la sua fiducia e il modo migliore per farlo è dargli tutto il tempo di cui ha bisogno per avvicinarsi e non forzarlo a fare nulla, perché potresti finire col spaventarlo ancora di più e a farlo nascondere sotto al letto invece di fargli venir voglia di starti vicino. Non ignorare mai il tuo micio, ma offrigli un bel po’ di snack sani e gustosi, che puoi anche lasciare ai lati della tua poltrona quando guardi la televisione. Alla fine non ce la farà a resistere all’aroma e tirerà fuori il coraggio di venire a mangiare quel cibo favoloso, anche se sarà questione solo di qualche secondo.

Durante i giorni successivi, mentre si fa più coraggioso, potrai tenere gli snack in mano così che li prenda direttamente da lì. Presto il tuo micio si fiderà abbastanza da saltare sul bracciolo della poltrona. Non provare ad accarezzarlo, ma continua a parlargli con un tono calmo, offrendogli altro cibo nel mentre. È il modo migliore per costruire la fiducia di cui ha bisogno per rilassarsi e volersi sedere sulle tue gambe o vicino a te, di modo che tu possa coccolarlo.

Evita di fissare il tuo gatto

In linguaggio felino, fissare è scortese e significa che un gatto sarà portato ad ignorarti anziché voler interagire con te, sebbene alcuni gatti si sentano così minacciati che potrebbero sibilarti contro. I gatti sbattono le palpebre molto lentamente quando si guardano tra di loro, è il loro modo di dire che sono rilassati e felici con un altro gatto vicino e lo stesso vale quando interagiscono con le persone. Se vuoi che il tuo micio interagisca con te, sederti e stare quieto senza fissarlo sarà molto più invitante di fissarlo tenendo del cibo in mano, non importa quanto succulento sia.

La toelettatura è un ottimo modo di creare un legame

Se al tuo gatto piace già che tu lo accarezzi ma non è entusiasta del fatto che tu lo prenda in braccio, esistono dei modi per convincerlo che non rappresenti una minaccia, uno dei quali è spazzolarlo con una spazzola piuttosto morbida. I gatti sono abbastanza particolari riguardo a come essere spazzolati, il che significa che devi essere molto delicato con loro. I posti da evitare sono la pancia e la base della coda. Comunque, generalmente amano che li si strofini sotto al mento e lungo la spina dorsale, come tra le orecchie, e una volta che hai conquistato i “punti speciali” del tuo gatto, avrai un amico per la vita. Spazzolare il gatto aiuta a costruire il legame e più spazzolerai il tuo micio e più si fiderà di te.

La cosa da ricordare è che alcuni gatti amano quando inizi a spazzolarli, ma spesso capita che si girino e cerchino di mordere la spazzola o afferrarla con i loro artigli, e ciò potrebbe essere un segnale per dirti di smetterla o potrebbe essere che vogliano solo giocare, anche se in maniera un po’ rude. Un altro segno che ne hanno avuto abbastanza è quando iniziano a contorcere la coda, sebbene molti gatti scelgano semplicemente di alzarsi e andarsene quando sono stufi!

Corrompere è un grande strumento!

Corrompere un gatto è un grande strumento quando vuoi convincerlo a venire da te e più fortemente odoroso sarà il cibo e meglio sarà. Appena il tuo amico felino si avvicina è importante premiarlo. Alla fine, non vedrà l’ora che tu ti sieda su una poltrona bella comoda, perché significa che è il momento di gustarsi qualche leccornia e in poco inizieranno a raggomitolarsi su di te per un po’ la sera!

Conclusione

Ai gatti non piace essere forzati a fare nulla e ciò include l’essere accarezzati o presi in braccio. Potresti accorgerti che il tuo gatto è un po’ riluttante quando provi a toccarlo e probabilmente è perché è stressato. Devi essere davvero paziente e lasciar che sia il micio a far la prima mossa. Tuttavia, tentarlo un po’ affinché si metta con te sul divano, velocizzerà il processo e se tutto va secondo i piani e se fai le cose nel modo giusto, in poco tempo il micio si rotolerà sulla schiena davanti a te prima di saltare sulle tue gambe per una po’ di coccole, cosa che non vedrà l’ora di fare con gioia!

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 63 persone con una media di 4.8 su 5.0)

2 Commenti

  1. Francesca

    Ottimo articolo con consigli veramente utili e reali! Grazie
  2. Giancarla

    Utilissimo

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty