Asma nei cani: quali sono i sintomi, le cause e i trattamenti

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Cani
Asma nei cani: quali sono i sintomi, le cause e i trattamenti

L'asma è una malattia respiratoria abbastanza comune nella popolazione umana, la maggior parte di noi conosce almeno una persona asmatica, ma non tutti sanno che la condizione può colpire anche i nostri amici a quattro zampe. Mentre l'asma nei cani non è così comune come nelle persone, la condizione può essere grave quando è presente, anche perché non tutti i proprietari di cani sono informati a riguardo, e spesso la condizione non viene diagnosticata fino a quando non è abbastanza grave.

Per essere in grado d'identificare l'asma nel cane, o valutare quanto colpisca un cane a cui è già stata diagnosticata, è importante essere in grado d'individuare i principali sintomi della condizione, comprendere come può innescarsi un attacco e come l'asma si presenta e colpisce il corpo.

In quest'articolo, vedremo nel dettaglio i sintomi dell'asma nei cani, inclusi alcuni fattori che possono contribuire a un attacco nel cane. Continuate a leggere per saperne di più.

Che cos'è l'asma?

L'asma è una condizione cronica infiammatoria che colpisce le vie aeree all'interno dei polmoni, con sintomi che vanno da molto lievi a pericolosi per la vita a seconda del cane e gravità della condizione.

Gli attacchi di asma e le infiammazioni tendono ad andare e venire, il che significa che la condizione del cane può essere sotto controllo e avere poco o nessun effetto su di lui per la maggior parte del tempo, ma a volte, il cane soffrirà molto e avrà problemi a respirare senza problemi.

Quando arriva un attacco d'asma, le vie respiratorie all'interno dei polmoni (bronchi) si riempiono di muco spesso e viscoso, rendendo difficile respirare naturalmente. Inoltre, le stesse vie aeree diventano irritate e infiammate, facendole restringere e aggravando il problema.

Una sensazione del genere è naturalmente spaventosa e pericolosa, e può far andare il cane nel panico, peggiorando le cose e rendendogli ancora più difficile respirare. Tuttavia, non tutti gli attacchi saranno così gravi e acuti - per alcuni cani, i sintomi possono essere relativamente lievi e raramente molto seri.

Cosa causa l'asma nei cani?

La causa principale dell'asma in un determinato cane rimane un mistero, ma in genere una combinazione di fattori ambientali e genetici provoca la comparsa della condizione.

Tuttavia, c'è una gamma di cose che può peggiorare l'asma nei cani o innescare un attacco, le più comuni includono:

  • Allergeni inalanti, come erba e polline.
  • Acari della polvere e in generale ambienti polverosi.
  • Muffa, in particolare quella nera che spesso si trova in case umide.
  • Alti livelli d'inquinamento ambientale.
  • Qualunque cosa a cui il vostro cane sia allergico.

Generalmente, questi fattori inaspriranno una condizione preesistente o renderanno gli attacchi più acuti, non causeranno lo sviluppo dell'asma in sé.

Quali sono i sintomi dell'asma nei cani?

Naso di un cane

I sintomi dell'asma nei cani possono essere molto variabili in termini di durata e gravità, ed è importante notare che un attacco potrebbe non essere evidente per l'osservatore. Inoltre, alcuni di questi sintomi possono essere presenti nei momenti in cui la respirazione del cane non è particolarmente facile, ma non sta subendo un attacco in piena regola.

Alcuni dei sintomi più comuni dell'asma nei cani includono:

  • Una tosse persistente e/o gravi attacchi di tosse.
  • Respirazione affaticata accompagnata da un suono sibilante, ansimante o crepitante.
  • Respirazione veloce e superficiale.
  • Ansimi.
  • Ansimare o annaspare per respirare con la bocca aperta, non correlato all'esercizio fisico e allo sforzo.
  • La sensazione del nodo causato nel petto dall'asma potrebbe portare il cane a mostrare segni di fastidio in quest'area.
  • Intolleranza all'esercizio.

Un cane che sta avendo un attacco d'asma o che non è in grado di ricevere abbastanza aria potrebbe andare nel panico e mostrare occhi spalancati e un linguaggio corporeo rigido. Potrebbe anche portare la zampa al muso e al petto per la difficoltà.

È importante che il vostro veterinario esamini il cane e faccia dei test per diagnosticare correttamente la condizione, e scartare altre malattie che spesso si presentano con sintomi simili. Per esempio, i cani con musi brachicefalici con un alto grado di esagerazione potrebbero soffrire di narici strette e di respirazione rumorosa o affannata, che può rappresentare un problema, ma richiede un trattamento diverso rispetto all'asma canina.

Se avete un cane brachicefalico come il bulldog francese, è importante chiedere al vostro veterinario un controllo della sua conformazione e del sistema respiratorio per identificare potenziali problemi.

Una volta diagnosticata l'asma, il vostro veterinario lavorerà con voi per scegliere il modo migliore di procedere con la gestione della condizione, che potrebbe comportare cambi nello stile di vita, medicine steroidee, un inalatore per l'asma canina e altre misure per minimizzare l'impatto della condizione e aiutare a controllare gli attacchi.

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 20 persone con una media di 4.8 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty