Come curare l'Influenza Intestinale del tuo Cane

Scritto da nella categoria Cani
Come curare l'Influenza Intestinale del tuo Cane

Chi ha un cane sa bene quanto questi animali adorino rotolarsi in mezzo allo sporco, o mangiare qualcosa dall’aspetto ripugnante. Il viaggio di ritorno in macchina diventa insopportabile se non si abbassano i finestrini! Ma se per lo sporco basta fare un bel bagno, per una indigestione può essere necessario rivolgersi al veterinario.

Quando un cane mangia qualcosa di dannoso per il suo apparato digerente soffre di diarrea, che è il modo più naturale, veloce ed efficace (purtroppo anche sporco) di eliminare i batteri. Tuttavia il malessere può essere dovuto anche a virus o parassiti intestinali, oltre ad allergie per certi cibi (è una reazione normale in caso di un cambio di dieta troppo repentino). Altre patologie più gravi possono invece essere:

  • Malattia infiammatoria intestinale
  • Patologie renali
  • Patologie del fegato
  • Patologie tiroidee
  • Sindrome dell’intestino irritabile
  • Avvelenamento

Non è necessario portare il cane dal veterinario ogni volta che ha l’influenza intestinale. Nella maggior parte dei casi è dovuta a vermi o a un virus intestinale, patologie di cui puoi occuparti senza l’aiuto del medico. Ma se, oltre alla diarrea e al cattivo odore, si associano due o più dei seguenti sintomi, è essenziale andare dal veterinario:

  • Letargia
  • Vomito
  • Febbre
  • Disidratazione
  • Sangue nelle feci

Se un cane è eccessivamente disidratato rischia la vita, per cui il tuo veterinario dovrà fare in modo di reintrodurre liquidi a sufficienza, in caso il cane si rifiuti di bere acqua da solo.

I migliori cibi per il tuo cane

E’ meglio lasciare il tuo cane a digiuno per dodici ore, in questo modo il suo apparato digerente ha il tempo di ristabilizzarsi da solo. Dargli da mangiare troppo presto potrebbe solo peggiorare la situazione. Abbonda invece con acqua fresca e pulita, magari aggiungendo degli integratori di vitamine e sali minerali (chiedi al tuo veterinario i prodotti più sicuri e raccomandati per il tuo cane).

Il primo pasto

All’inizio meglio preparare del semplice riso bollito a cui aggiungere delle compresse di Pepto Bismol, o bismuto subsalicilato, adatto per gli attacchi di diarrea del cane (attenzione, è assolutamente vietato ai gatti!). Non preoccupatevi se le feci del vostro cane saranno nere, è l’effetto delle compresse. Aggiungete due cucchiai di zucca in lattina, perché ha ottimi nutrienti in caso di influenza intestinale:

  • Fonte di Vitamina E
  • Magnesio
  • Fosforo
  • Potassio
  • Rame
  • Fibre alimentari
  • Vitamina A, C e K
  • Ferro
  • Manganese.

Un altro valido prodotto è il FortiFlora, della Purina, ricco di probiotici che ristabiliscono l’equilibrio della flora intestinale.

Se gli attacchi sono cessati e il tuo cane migliora, aumenta il riso (circa 300 grammi) e la zucca (tre cucchiai) nel secondo pasto. Se continua a migliorare, puoi aggiungere al riso il suo cibo usuale. Puoi ritornare ad alimentarlo come al solito quando si sarà totalmente ripreso.

Conclusione

Quando un cane ha la diarrea si disidrata con estrema facilità, per cui è essenziale dargli molta acqua da bere. Se sei preoccupato per la sua salute, portalo dal veterinario per un controllo più approfondito. Dopo la diagnosi, il medico ti raccomanderà dei medicinali e come curare la sua alimentazione affinché l’intestino si regoli e possa tornare alla sua dieta usuale.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 43 persone con una media di 4.8 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty