Fumare in presenza del vostro cane può portarlo ad avere il cancro ai polmoni

Scritto da nella categoria Cani
Fumare in presenza del vostro cane può portarlo ad avere il cancro ai polmoni

Anche il più accanito dei fumatori non può non essere a conoscenza dei grandi di rischi per la salute che accompagnano il fumo, e il fatto che questi stessi problemi possono colpire anche altre persone che gli sono intorno regolarmente, a causa degli effetti di quella che è conosciuto come il fumo passivo.

È noto che il fumo costituisce un grave rischio per la salute dei fumatori e delle persone che gli stanno intorno. Ogni anno si spende una notevole quantità di denaro pubblico per educare le persone sui pericoli del fumo e anche su quelli che il fumo causa ad altre persone, in particolare i bambini.

Molti fumatori non sanno che il fumo passivo può danneggiare anche gli animali domestici come i cani, altrettanto gravemente quanto i bambini e gli altri non-fumatori. In effetti, i cani sono molto più sensibili alle malattie correlate al fumo passivo, di quanto lo siano le persone. Ciò è dovuto sia alla loro dimensione più piccola, sia al fatto che gli animali sono spesso trascurati quando si tratta di evitare il fumo passivo.

In quest’articolo, vedremo che il fumo inalato dal vostro cane può incidere sulla sua salute; qual è rischio di cancro ai polmoni nei cani, e vi daremo alcuni consigli su come evitare l’esposizione del cane al fumo passivo. Continuate a leggere per saperne di più.

Che cosa è il fumo passivo?

Se qualcuno fuma, i prodotti di scarto della sigaretta (pipa, sigaro o simili) sono bruciati e non sono inalati nei polmoni del fumatore. Ciò significa che il fumo è nell'aria intorno al fumatore, così come le sue esalazioni e possono essere respirate da altre persone e dagli animali domestici e gli stanno vicino.

I rischi per la salute associati al fumo passivo sono quasi altrettanto gravi di quelli dei fumatori. Il fumo passivo è responsabile di una vasta gamma di problemi di salute nei non fumatori, come lo sviluppo di asma e altre patologie croniche.

Quanti cani entrano in contatto col fumo passivo?

Ogni volta che qualcuno fuma intorno al vostro cane, questo entra in contatto con il fumo passivo. Questo significa che se si fuma in una casa dove abita un cane, o quando li portate in giro, saranno esposti al fumo passivo.

Molti fumatori cercano di limitare il contatto del loro cane con fumo soffiandolo via, fumando vicino a una finestra o comunque assicurandosi che il fumo vada intorno al cane; ma questo non è sufficiente. Il fumo di tabacco, visibile nell’aria quando qualcuno sta fumando, costituisce solo una piccola parte delle tossine combustibili prodotte dalle sigarette e dal tabacco, solo perché non si riesce a vedere il fumo, non significa che il cane non stia inalando gli effetti collaterali del vostro fumo.

Il cancro ai polmoni del cane

Proprio come le persone, i cani talvolta sviluppano le malattie legate al fumo, come l'asma e il cancro ai polmoni. Siccome i cani hanno la durata di vita più breve delle persone, il cancro del polmone rappresenta un rischio particolare per i cani che sono esposti al fumo passivo anche per pochi anni; più piccolo è il cane, più alto il rischio; i cani petite -come il Chihuahua- hanno una limitata capacità polmonare, e così sarà molto più sensibile alle inalazioni di fumo dei proprietari.

Il cancro del polmone tende a colpire i cani di età superiore a cinque anni. L'esposizione cronica al fumo di sigaretta richiede tempo per costituire e, potenzialmente, portare alla formazione di un tumore maligno.

Come molte forme di cancro canino, i sintomi che accompagnano questa condizione sono abbastanza generici e di difficile individuazione, ma solitamente includono l'insorgenza di problemi tra cui la perdita di peso, mancanza di resistenza all'esercizio e una vasta gamma di problemi respiratori, come tosse persistente, tosse grassa, asma canino, o respiro rumoroso o affannoso.

Qualsiasi sintomo di problemi che sembrano interessare la capacità del vostro cane di respirare normalmente, richiedere una diagnosi veterinaria, e quindi in particolare per i fumatori, è necessario contattare immediatamente il veterinario, se il vostro cane mostra sintomi di un problema potenziale.

Proteggere il cane dalle malattie legate al fumo

Al fine di proteggere il vostro cane dal rischio di sviluppare una malattia legata al fumo, è necessario adottare delle misure per evitare la loro potenziale esposizione a tutte le forme di fumo di tabacco.

Ciò significa non fumare in casa, in particolare nei locali che il vostro cane utilizza, e che non utilizzano la passeggiata con il vostro cane come un buon momento per farsi due tiri! Non portate il vostro cane da persone che fumano e ricordate che il fumo che si può effettivamente vedere nell'atmosfera è solo una piccola parte dei composti tossici generati, insomma le nuvole di fumo non sono l'unico rischio presentato dal fumo.

Molte persone che cercano di smettere di fumare o ridurre l’impatto della loro abitudine sulle persone e gli animali domestici intorno a loro si rivolgono alle sigarette elettroniche al posto di tabacco e, mentre la sicurezza delle e-sigarette non è ancora stata definitivamente accertata, la vaporizzazione piuttosto che il fumo è ampiamente pensato per rappresentare un rischio molto più basso rispetto alla combustione.

Tuttavia, se si fuma una sigaretta a vaporizzazione, è necessario aver cura di mantenere i liquidi fuori dalla portata del vostro cane; alcuni di questi liquidi sono dolcemente profumati o di aromatizzanti e questo può incoraggiare i cani a mangiarli. Se ingeriti, possono portare rapidamente all’avvelenamento e ancora una volta, a un rischio significativo per la salute.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 3 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty