Insufficienza cardiaca congestizia canina

Scritto da nella categoria Cani
Insufficienza cardiaca congestizia canina

L’insufficienza cardiaca congestizia canina è una condizione del cuore causata da malattie cardiache, che può avvenire per un’ampia varietà di ragioni. L’insufficienza cardiaca congestizia è spesso una condizione molto lenta a svilupparsi, e può peggiorare gradualmente nel corso di anni prima ancora di rendersi conto che qualcosa non va nel vostro cane.

La condizione si sviluppa quando altri problemi al cuore provocano un graduale indebolimento del muscolo cardiaco, causando problemi nel pompare e far circolare correttamente il sangue nel corpo. Talvolta, la condizione influenzerà solo un lato del cuore, ma può anche colpire entrambi i lati contemporaneamente.

L’insufficienza cardiaca congestizia è una delle più comuni cause di morte in età avanzata per i cani, seconda solo al cancro. Può essere preoccupante sapere che il vostro cane ha questo tipo di problemi, tuttavia, con la giusta diagnosi e la corretta gestione del problema, potrebbe essere in grado di vivere fino a tarda età in buona salute, se si tiene la malattia sotto controllo.

Se siete preoccupati per la salute cardiaca del vostro cane o volete semplicemente sapere quali sono i sintomi che portano a questa condizione, leggete qui sotto.

Perché si verifica l’insufficienza cardiaca congestizia

Tutta una serie di problemi di fondo possono causare l’insufficienza cardiaca congestizia, e la condizione si verifica spesso a causa di un problema iniziale che intacca il muscolo cardiaco. Condizioni ereditarie, infezioni, danni ai muscoli cardiaci e difetti di nascita possono tutti portare allo sviluppo dell’ insufficienza cardiaca congestizia in età avanzata.

Segni e sintomi

E’ importante conoscere i sintomi principali di insufficienza cardiaca congestizia nel cane, in quanto non sono, naturalmente, sempre facili da riconoscere quando c’è qualcosa di sbagliato con uno degli organi interni del vostro cane! I sintomi più comuni di insufficienza cardiaca congestizia nel cane comprendono

  • Letargia, debolezza e una certa riluttanza a muoversi.
  • Deglutimento o respiro affannoso che non è collegato allo sforzo.
  • Addome duro, quando è stiracchiato.
  • Una leggera tosse che non va via, e che peggiora con l’esercizio.
  • Una perdita di peso inspiegabile.
  • Gengive grigie o scolorite.
  • Zampe gonfie inspiegabilmente.
  • Mostra segni di disagio o di agitazione quando si mette a riposare.

Come viene diagnosticata l’insufficienza cardiaca congestizia

Portando il cane dal veterinario, lo esaminerà a fondo, tenendo a mente i sintomi che avete già notato in casa, ed esaminando la storia clinica del vostro cane. Al fine di confermare le proprie ipotesi, si dovranno anche eseguire alcuni test, che possono includere:

  • Radiografie del torace.
  • Esami del sangue.
  • Esame ecografico del torace.
  • Test ECG.

Può l’insufficienza cardiaca congestizia essere curata o trattata?

Quando il vostro veterinario conferma la diagnosi di insufficienza cardiaca congestizia, ha una gamma di diverse opzioni terapeutiche disponibili per gestire la condizione.

L’insufficienza cardiaca congestizia non può in genere essere curata completamente, ma in alcuni casi in cui l’intervento chirurgico è praticabile ed è scelto come la migliore opzione, può decisamente migliorare la situazione.

Alcuni dei metodi più comuni di trattamento per l’insufficienza cardiaca congestizia canina includono:

  • Farmaci per regolare un battito cardiaco irregolare, e sostenere il muscolo cardiaco.
  • Farmaci per cancellare qualsiasi accumulo di liquidi nella cavità toracica.
  • Una dieta speciale con pochi grassi.
  • La correzione chirurgica delle valvole cardiache.
  • Inserimento chirurgico di un pacemaker per regolare il battito cardiaco.
  • Esercizio e dieta per mantenere il cane in forma senza affaticarlo

Prendersi cura del proprio cane dopo la diagnosi

Problemi di peso e scarsa forma fisica generale non possono che peggiorare l’insufficienza cardiaca congestizia, ma in realtà possono addirittura aiutare al formarsi della condizione. E’ importante rivedere l’alimentazione del vostro cane e il suo regime di esercizio per portarlo ad un peso sano, e continuare a monitorare il suo peso e il suo grasso corporeo in maniera continuativa per evitare di mettere ulteriore pressione sul cuore già compromesso.

Se al vostro cane sono stato prescritti farmaci per la malattia è di vitale importanza che gli vengano somministrati seguendo linee guida del vostro veterinario, e che non si provi a fare tutto da soli.

Ovviamente, è importante che non si sottovaluti la gravità dei problemi di cuore, e bisogna considerare sempre il problema quando si vuole fare qualcosa con lui, anche una passeggiatina.

Tuttavia, dopo la diagnosi, la condizione del vostro cane è di solito gestibile a livello ambulatoriale, ed è del tutto possibile che con i farmaci giusti o trattamento chirurgico, il vostro cane vivrà per molti anni, mantenendo anche una buona qualità di vita.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 10 persone con una media di 4.9 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty