Alcuni Miti Comuni sulla Cura e sul Comportamento dei Cani

Scritto da dott.ssa Barbara Lombardi nella categoria Cani
Alcuni Miti Comuni sulla Cura e sul Comportamento dei Cani

Miti e storielle sono causa diretta di numerosi problemi, ed in tanti casi, ciò che è stato tramandato come saggia conoscenza, è in realtà completamente incorretto e pericoloso!

Nonostante questo, ci sono leggende e mezze verità riguardanti la cura e il comportamento dei cani che ancora adesso sono considerevolmente diffuse ed ogni padrone pensante dovrebbe fare il possibile per scoprire la verità che si cela dietro questi miti e fare sempre scelte consapevoli per il proprio cane.

Continuate a leggere per saperne di più sui miti e sulle mezze verità più diffusi per quanto concerne la cura dei cani.

I cani dovrebbero essere lavati frequentemente.

Se il vostro cane è lercio, emana cattivo odore ed ha la pelle sporca, probabilmente significa che ha davvero bisogno di un bel bagno, perché sarà difficile che una semplice spazzolata e la cura autonoma propria dell’animale possano essere sufficienti a pulirlo per bene. Ma badate a non cadere nella trappola del lavare il vostro cane per il semplice piacere di farlo, perché lavaggi troppo frequenti possono privare la pelle del cane dei suoi oli naturali e provocare irritazioni e forfora canina. Se il vostro cane non è sporco, non ha bisogno di un bagno!

Pettinarlo regolarmente con una spazzola, invece, può aiutare a tenerlo pulito e a mantenere il pelo in buone condizioni, senza contare che può persino migliorare la circolazione del sangue alla pelle.

È normale che i cani abbiano l’alito cattivo.

Non è altro che un mito quello che vede l’alito letale e i denti rovinati come parte integrante di uno stato normale e salutare per un cane, e credere a questo mito può condurre a serie conseguenze per il vostro animale.

Provate ad abituare il vostro cane alla pulizia dentale fin da piccolissimo, dandogli snack per i denti nonché l’opportunità di masticare cose che possano aiutarlo a mantenere una dentatura sana e in salute. Se il vostro cane ha denti rovinati, alito cattivo, gengive infiammate o se ha difficoltà a mangiare, ha bisogno di essere sottoposto a una pulizia dentale completa da un veterinario.

Una coda scodinzolante è indice di un cane amichevole.

È sì vero che i cani dall’attitudine amichevole scodinzolano, ma non tutte le code scodinzolanti stanno ad indicare un cane amichevole o disponibile a un vostro approccio.

Scodinzolare può anche dimostrare nervosismo, sottomissione, ansietà o acquietamento, quindi non mancare di prestare attenzione anche alla testa del cane e a tutti gli altri possibili messaggi espressi dal suo corpo per cercare di capire il significato del suo scodinzolare. In tal modo eviterete il rischio di procurare stress a un cane nervoso e di beccarvi un bel morso!

L’aglio elimina i vermi intestinali.

Prima dell’avvento dei moderni composti per combattere i vermi intestinali, era molto diffuso il pensiero secondo il quale aggiungere aglio al cibo del vostro cane avrebbe in qualche modo tenuto lontano o addirittura eliminato i vermi dal suo corpo!

Tuttavia l’aglio non ha assolutamente alcun effetto nell’eliminare e scacciare i vermi, quindi non cadete in questa trappola ed usate gli appositi preparati disinfestanti! C’è però da dire che l’aglio comporta vari benefici alla salute, e può aiutare il vostro cane ad essere una vittima meno appetibile per moscerini e morsi di insetti durante l’estate.

Se il mio cane mangia erba è perché è malato.

Mangiare erba può, talvolta, causare vomito nel vostro cane, ma ciò non necessariamente significa che il vostro animale sia malato. Chirurghi veterinari ed esperti canini sono ancora incerti sul motivo che spinga i cani a mangiare erba, soprattutto in quanto quest’abitudine non di rado provoca vomito, ma mangiare erba è un comportamento naturale dei cani e potrebbe avere benefici per la loro salute.

Non c’è alcun motivo per cercare di evitare che il vostro cane mangi erba, ma se lo fa tutti i giorni e vomita spesso, allora forse sarebbe il caso di fare una visita dal veterinario.

Leccare aiuta la guarigione delle ferite.

La frase “leccarsi le ferite” ha origine proprio dall’osservazione del comportamento dei cani, che leccano la pelle irritata o le zone ferite per incentivarne la guarigione e per darsi sollievo.


Leccare un po’ una piccola ferita può effettivamente aiutare la guarigione della pelle, grazie agli enzimi presenti nella saliva dei cani. Tuttavia, leccare eccessivamente può peggiorare il problema causando infezioni o privando la ferita della possibilità di guarire. È per questa ragione che cani sottoposti a trattamenti veterinari sono talvolta rimandati a casa con dei collari elisabettiani volti a prevenire la possibilità che si lecchino.

Il naso secco è indice di cattiva salute.

L’avere un naso freddo e umido è spesso visto come un cruciale indicatore di buona salute nei cani. Di conseguenza molti tendono a pensare che un naso caldo e secco indichi invece cattiva salute. In realtà, però, il grado di umidità o freddezza del naso del vostro cane non ha alcun collegamento con la sua salute, e moltissimi cani malati hanno un naso umido e freddo.

Al contempo, un naso secco non necessariamente è riconducibile a cattiva salute. Il naso dei cani si asciuga mentre dormono, quindi è facilissimo riscontrare secchezza nasale al risveglio, ed è assolutamente normale!

Barbara Lombardi
dott.ssa Barbara Lombardi

Barbara Lombardi è una veterinaria nonché scrittrice freelance specializzata sul tema della salute e del benessere degli animali domestici. Amante appassionato di cani e gatti, Barbara ha una grande esperienza nella scrittura di articoli sulla cura dei nostri amici animali.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 7 persone con una media di 4.4 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty