Nei e melanoma nei cani: cause e trattamenti

Scritto da nella categoria Cani
Nei e melanoma nei cani: cause e trattamenti

La maggior parte delle persone ha nei di varie forme e dimensioni! Come sappiamo tutti, è importante monitorare i nei e stare attenti a qualsiasi nuovo neo che si sviluppa, o cambiamenti nella forma, nella dimensione, nella struttura e altre cose dei nei, perché possono essere cancerogeni.

Tuttavia, gli esseri umani non sono gli unici animali che comunemente hanno i nei, anche i cani spesso ne hanno, anche se potreste non accorgervi della loro presenza sul vostro, poiché saranno nascosti dal manto. Come per la gente, la stragrande maggioranza dei nei sui cani sono benigni e sono semplicemente una caratteristica della pelle del vostro cane, ma i nei possono potenzialmente diventare cancerogeni come quelli degli umani.

Conoscere la pelle e il manto del vostro è una buona idea per individuare tempestivamente i cambiamenti, capire se altri nei si sviluppano o se un neo esistente sta cambiando,.

In quest'articolo esamineremo i nei da melanoma nei cani più nel dettaglio, incluso come identificare un problema, quali tipi di cani sono a maggior rischio di melanoma e cosa si può fare per curarli. Continuate a leggere per saperne di più.

Che cos'è il melanoma?

Il melanoma è un tipo di cancro della pelle e quando un neo diventa maligno, quasi certamente il responsabile del cambiamento sarà il cancro. Come già accennato, la maggior parte dei nei non sono cancerogeni e pochi svilupperanno una malignità in qualsiasi fase della vita del cane, ma poiché il melanoma o cancro della pelle è uno dei tipi più comuni di cancro che colpisce sia i cani sia le persone, è importante rimanere vigili.

Perché alcuni nei diventano maligni?

Perché alcuni nei diventano maligni?

Non esiste una risposta definitiva alla domanda su ciò che fa diventare maligno un neo che il cane ha avuto per tutta la vita, anche se ci sono alcuni fattori che possono contribuire al problema.

Poiché il melanoma è un tipo di cancro della pelle, i cani che sono esposti alla luce solare diretta (soprattutto in estate) regolarmente per un periodo di tempo (di solito anni) sono più a rischio, in particolare se il neo si trova in una zona non coperta dal manto.

Pellicce chiare, sottili o finissime aumentano il rischio di malignità, come per la pelle chiara, i cani con manti più scuri hanno una migliore protezione naturale dal sole. Inoltre, i fattori di rischio del melanoma nei cani aumentano esponenzialmente per ogni anno che il cane invecchia, è più probabile che i cani anziani sviluppino nei problematici rispetto alle loro controparti più giovani.

Anche i cani che hanno la pelliccia rasata o tagliata molto corta durante l'estate per diversi anni di fila potrebbero correre un rischio più elevato di un neo che diventa maligno, poiché naturalmente aumenta l'esposizione al sole.

Tenere il vostro cane coperto, utilizzando la protezione solare e naturalmente lasciando il manto intatto può aiutare a prevenire problemi di questo tipo. I cani senza pelo come la variante senza peli del Crested cinese richiedono una particolare vigilanza da parte dei proprietari in termini di protezione solare e di scottature da evitare, per questi motivi.

Identificare un problema

Per cominciare, è consigliabile conoscere la pelle del vostro cane e, quindi, quello che è normale e dove sono i nei, spazzolando ed esaminando regolarmente il cane, assicurandovi di dividere i peli direttamente sulla pelle invece di spazzolare gli strati superficiali! Questo vi aiuterà a individuare i nei esistenti e quindi a sapere dove guardare quando controllate, oltre a garantire che saprete presto di qualsiasi nuovo neo che si forma.

È importante notare che in genere i nei non sono un problema per i cani, e non è molto comune per loro diventare maligni, anche il melanoma è solo una forma di malignità che i nei possono sviluppare e ne esistono altre.

Quando state esaminando i nei del vostro cane o ne avete scoperto uno nuovo, fate attenzione alle seguenti indicazioni in quanto il neo potrebbe cambiare e quindi potenzialmente essere diventato maligno:

  • Cambiamenti nella consistenza del neo; per esempio se prima era liscio ed è diventato ruvido.
  • Crescita di peli da un neo che prima ne era privo.
  • Un neo che prima era piatto ed è diventato leggermente rialzato.
  • Scurimento o altri cambiamenti nel colore del neo.
  • Il neo sta diventando più grande.
  • I bordi del neo stanno cambiando da chiaramente definiti a più ambigui in termini di dove si ferma il neo e dove comincia il resto della pelle.
  • Sanguinamento o perdite dal neo.

È importante ricordare che cambiamenti di questo tipo non sempre indicano un melanoma-ma significa che il vostro cane dovrebbe fare un controllo dal veterinario.

Trattare i melanomi nei cani

Se notate cambiamenti come questi, portate il vostro cane dal veterinario, lui un esame fisico e di solito farà una biopsia del neo per confermare la diagnosi o identificare la causa principale.

Generalmente, i nei con melanoma identificati in modo tempestivo possono essere rimossi chirurgicamente con relativa facilità, anche se nei casi gravi in cui il cancro ha creato metastasi in altre parti del corpo, il trattamento può essere più impegnativo.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 6 persone con una media di 5.0 su 5.0)

Ebook: Guida alla dieta crudista per Cani

Guida alla dieta crudista per Cani

Ricevi gratuitamente il nostro ebook del valore di 27,90 euro.

Odiamo lo SPAM quanto te.
Il tuo indirizzo e-mail non è mai condiviso da noi con terze parti.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty