Come Aiutare il Tuo Gatto Quando Perde un Arto

Scritto da nella categoria Gatti - 2 commenti
Come Aiutare il Tuo Gatto Quando Perde un Arto

Si dice che i gatti abbiano nove vite e anche se è un pò un mito, i nostri amici felini sono noti per essere delle creature che hanno buone capacità di ripresa. I gatti sono molto bravi ad adattarsi alla vita anche se hanno perso uno dei loro arti sebbene abbiano bisogno di un pò di tempo. I nostri amici felini sono intelligenti, sono molto capaci di trovare modi di compensare il che significa che loro continuano a condurre delle vite felici e piene.

Molto spesso, è attraverso un incidente che coinvolge automobili o motociclette che molti gatti finiscono col perdere un arto sia esso la zampa anteriore o posteriore. Comunque, hanno bisogno di un pò di tempo per rendersi conto che non sono più in grado di fare certe cose che in precedenza facevano facilmente. In certi gatti questo può causare molta paura, frustrazione e ansia che può renderli molto instabili. Questo può anche sfociare in un cambiamento delle loro personalità con il risultato che un gatto estroverso diventi un pò più riservato.

Molti dei nostri amici felini tendono a diventare molto tranquilli quando in primo luogo perdono un arto diventano meno inclini a muoversi troppo, il che è comprensibile. Anche per i padroni questo può essere particolarmente difficile perché improvvisamente i loro animali domestici non sono così desiderosi di interagire con loro. Alcuni gatti smettono di prendersi cura di sé il che significa che hanno bisogno di aiuto per per mantenersi “puliti”. La cosa più triste è quando un gatto smette di fare le fusa cosa che può veramente colpire i loro padroni. Comunque, la cosa per la quale i gatti non sembrano mai perdere interesse è mangiare e il motivo di questo è che fare una scorpacciata non provoca loro alcun dolore.

I Primi Giorni Possono Essere Difficili

È durante i primi giorni quando il gatto ritorna a casa dal veterinario che può essere molto complicato. Il fatto che loro si vogliano nascondere è perfettamente normale ma più sconvolgente è quando un animale domestico normalmente estroverso comincia a indietreggiare quando chiunque si avvicini a lui. Comunque, anche questo è perfettamente normale perché ci vuole tempo per il nostro amico felino per sentirsi nuovamente rilassato sulle cose. Dovete tenere anche a mente che il vostro animale domestico prova ancora considerevole dolore.

Allucinosi Esposta

La guarigione può essere ostacolata da qualcosa chiamata “allucinosi” la quale è quando un gatto pensa e sente come se il suo arto mancante fosse in effetti ancora lì e per nulla mancante. L’impressione di avere un arto fantasma può rendere il suo tempo di recupero molto più lungo. Alcuni gatti proveranno ancora a grattarsi con un arto mancante anche dopo anni dalla rimozione. In aggiunta i gatti possono anche sentire un dolore “fantasma” che nuovamente, può rendere la vita un po’ avvilente per loro. Potrebbero volerci degli anni prima che un gatto possa essere felice di farvi toccare il moncherino dove l’arto si trovava in precedenza che è qualcosa per la quale tu devi essere preparato e come tale sii molto scrupoloso se e quando avrai bisogno di esaminarlo.

Aiutare Il Tuo Gatto Dopo L’Amputazione

Tutti i gatti sono unici e per questo ognuno lotterà nel suo proprio diverso modo quando perdono un arto, ma è durante questo periodo in cui stanno imparando ad adattarsi al fatto che hanno solo tre zampe che hanno bisogno di molto amore, cure e comprensione da parte dei loro padroni. Quando i gatti realizzano che non possono più saltare sulla loro sedia preferita, presto rinunceranno anche a provarci. Questo è il momento in cui riorganizzare l’arredamento così che un gatto possa salire su di esso può veramente aiutarli sia fisicamente che mentalmente perché aiuta loro a ricostruire la loro sicurezza.

Dopo un pò e potrebbe volerci del tempo, i gatti si abituano al fatto che hanno solo tre zampe e come tale trovano modi per arrivare dove vogliono andare. Questo significa che passato un pò di tempo l’arredamento può essere rimesso a posto dove era, ma solo quando il gatto mostra di non aver più bisogno di aiuto per andare in giro. Col tempo, un gatto comincerà a sviluppare nuovi muscoli che lo aiutano a diventare di nuovo più mobile e attivo.

Le Lettiere Possono Essere Un Vero Problema

Fino a quando un gatto riesce a ristabilire il suo equilibrio, utilizzare una lettiera e evacuare può essere un vero problema per loro. Come tale loro hanno bisogno di aiuto poiché a molti gatti piace fare i loro “affari” in privato, tu hai bisogno di rassicurarli sul fatto che loro possono fidarsi di te cosa che potrebbe necessitare del tempo. Comunque, è importante che tu perseveri e mostri al tuo animale domestico molta pazienza e comprensione. Potresti anche ritrovarti a doverli pulire dopo che hanno evacuato.

Mangiare Troppo Può Essere Un Problema

Come detto precedentemente, anche se un gatto potrebbe aver subito un grave intervento chirurgico che lo ha lasciato con la sensazione di essere molto vulnerabile, esso non tende a rinunciare al cibo, e a meno che ovviamente un infezione prenda piede gli è permesso di ritornare a casa. Tuttavia, se tutto va bene, i gatti mangeranno normalmente, ma siccome sono meno attivi e si muovono molto meno che in precedenza, questo può portarli a mettere su troppo peso.

Portare troppo peso non li aiuterà adattarsi al fatto che hanno solo tre gambe e di fatto, renderà le cose molto più difficili per loro semplicemente perché portano più peso. Come tale, è una buona idea nutrirli con una dieta ipocalorica, ma prima di modificare qualsiasi cosa è meglio parlarne con un veterinario.

Conclusione

Se perdere un arto significa salvare la vita del tuo gatto, allora naturalmente questa è la giusta cosa da fare. I gatti ce la fanno molto bene su tre zampe sebbene ci voglia per loro del tempo per abituarsi al fatto che non hanno più uno dei loro arti. È durante le prime settimane che il tuo gatto avrà bisogno molto amore, cure aggiuntive e comprensione perché avranno bisogno del tuo aiuto in molti modi. Comunque, col tempo imparano presto ad adattarsi alla loro nuova situazione e andranno avanti a condurre vite molto piene e felici.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 19 persone con una media di 4.9 su 5.0)

2 Commenti

  1. Sara

    Il mio gatto di 3 anni ha subito un incidente, dovremmo amputare sia una zampa posteriore che la coda, inoltre siccome è compromessa la colonna non ha più lo stimolo della vescica e dell'ano, quindi dovremmo provvedere noi con massaggi e clisteri. Come possiamo capire fino a che punto si adatterà alla nuova condizione senza cadere in depressione?
  2. Regina Russo

    Salve, il mio gatto ha perso la zampa posteriore in seguito ad un incidente. Sono ormai 6 anni che convive con questa situazione, che si sia adattato sicuramente. Ma essendo anche grande di età mostra segni di cedimento: non riesce a compiere più di due passi e poi si butta a terra. Lo vedo ora sofferente e vorrei aiutarlo. Mi può consigliare qualche attrezzo utile da portare sulla parte posteriore in modo che l' ausilio di questo possa alleviarlo dalla fatica che fa, già solo per raggiungere il suo cibo in ciotola. Grazie mille.

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty