E' una Buona Idea dare da Mangiare ai Gatti Selvatici o Randagi?

Scritto da nella categoria Gatti - 3 commenti
E' una Buona Idea dare da Mangiare ai Gatti Selvatici o Randagi?

I gatti hanno molte abilità strepitose, non per ultima la capacità di individuare le case che sono disposte a offrire loro un pasto o un riparo accessibile. In alcuni casi, addirittura, i gatti che già vivono in casa finiscono per trasferirsi nell'abitazione di altre persone che preferiscono.

Mentre i gatti selvatici non sono così comuni in Italia rispetto a come lo sono in altri paesi, abbiamo comunque un buon numero di mici selvatici, randagi e vagabondi. Chi possiede un gatto, generalmente, ha nella propria zona almeno un paio di randagi.

Come amanti dei gatti, è comprensibile preoccuparsi del fatto che i randagi locali non abbiano cibo o cure a sufficienza, per questo molti proprietari di gatti iniziano a dare cibo ai randagi della zona, occasionalmente, offrendo loro anche un angolo in un capannone o in una dependance per l'inverno. Ma è una buona idea capace di aiutare davvero un gatto randagio? O comporta, effettivamente, più problemi di quanti ne risolva?

Continuate a leggere per saperne di più su alcuni potenziali problemi e su come aiutare al meglio i gatti randagi o selvatici.

Randagi o selvatici?

Prima di tutto è importante considerare la differenza tra un gatto randagio e un gatto selvatico. Un randagio è un gatto che ha avuto una casa e se n'è andato, si è perduto o è stato abbandonato. A prescindere da questo, generalmente un gatto randagio è familiare con gli esseri umani, amichevole e può decidere di avere una casa a un certo punto.

Un gatto selvatico, invece, non ha mai avuto una casa, probabilmente è nato in colonia o da altri selvatici e non sarà molto familiare con le persone, se non per prendere il cibo.

Mentre un gatto randagio può anche aver paura delle persone, può comunque rivelarsi molto amichevole, mentre un gatto selvatico è difficile che si avvicini volontariamente o che si lasci accarezzare.

Siamo sicuri che non sia di proprietà?

Molti gatti sono molto opportunistici, attraggono l'attenzione e giocano con le persone solo per ottenere un po' di cibo in più. È probabile che un gatto che miagola per del cibo ha già, in realtà, una casa. Una volta offertogli un pasto, sicuramente tornerà per ottenerne dell'altro.

Alcuni gatti di proprietà possono essere molto timidi, è semplice, per questo, scambiarli con gatti selvatici, ma alcune cose possono aiutarci a capire se abbiano dei proprietari: un collare, un aspetto molto curato e un aspetto paffuto, il presentarsi sempre alla solita ora ogni giorno e, ovviamente, un microchip da far esaminare da un veterinario.

Se c'è un randagio o un gatto selvatico che gira attorno alla propria casa è importante fare tutto il possibile per capire se ci sia un proprietario che potrebbe essere preoccupato per il proprio gatto. Potrebbe anche vivere semplicemente un paio di case più in là della propria e avere già qualcuno che se ne occupa.

I gatti infastidiscono il proprio micio?

L'alimentazione dei gatti randagi o selvatici nel proprio giardino può sconvolgere il proprio micio, dato che, per lui, si sta invitando un intruso nel suo territorio, dandogli anche buoni motivi per continuare a farlo. Se il gatto non è infastidito dal randagio, allora non è un problema. Prima, però, di dare da mangiare a un gatto straniero è necessario considerare l'impatto che questo potrebbe avere sulla felicità e il benessere del proprio Fufi.

Il rischio di malattie

Un gatto randagio o selvatico non sarà vaccinato, né trattato per pulci o vermi, quindi potrebbe rappresentare un rischio per la salute e la felicità del proprio micio. È fondamentale essere certi che il proprio gatto abbia fatto tutti i vaccini e tutti i trattamenti antiparassitari, con regolarità, in modo da ridurre al minimo i rischi.

È buona norma anche controllare che il proprio gatto domestico non abbia segni di morsi o di graffi che l'altro gatto intruso potrebbe avergli procurato.

“Spruzzi” e castrazione

Mentre alcuni randagi potrebbero essere sterilizzati, i gatti selvatici non lo saranno, a meno che un ente benefico non si prenda in carico l'onere di occuparsene prima di liberarli nuovamente. È una pratica comune, quando si sterilizza un gatto selvatico e si immette nel suo habitat, quella di apporre una clip a una delle orecchie per contrassegnarlo come castrato, per cui è importante far caso a questo segnale.

Se si sa o si sospetta che il gatto selvatico o randagio della propria zona non è castrato, è opportuno contattare uno dei vari enti benefici specializzati nella cura del gatto o degli animali in generale, chiedendo un consiglio. Molti si muoveranno subito per prelevare il gatto, castrarlo e reinserirlo seguendo un programma specifico.

Assistenza con gatti randagi e selvatici

Chi ha bisogno di consulenza o aiuto con gatti randagi o selvatici, per esempio per scoprire se ci sia un proprietario, se siano sterilizzati o nel caso in cui avessero bisogno di cure perché visibilmente malati, accogliere in casa quelli più mansueti o trovare per loro un territorio più idoneo, le associazione di beneficenza per gatti saranno d'aiuto.

Molti di questi enti prendono gatti selvatici o cercano di trovare per loro dei territori idonei nei quali possano essere nutriti e controllati, permettendogli di continuare a vivere liberamente. Le persone che siano disposte a concedere dei terreni inutilizzati per questo fine sono sempre molto gradite.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 18 persone con una media di 4.9 su 5.0)

3 Commenti

  1. Angela molignani

    Salve, vicino alla mia abitazione, vive una colonia felina.alcune volte porto loro del cibo e quando finiscono raccolgo il recipiente. Ma i vicini non vogliono. Posso farlo o è vietato? Grazie. Amo moltissimo i gatti.
  2. susy

    ciao ho un problema, di fronte alla mia abitazione c'è una villa dove una persona sola che ci abita ha dato da mangiare ad una gatta di passaggio che ora ha partorito 2 gattini il resto della famiglia non li vuole ed hanno smesso di dargli cibo io ho dato qualcosa dal balcone ma sono stata beccata e rimproverata adesso sono ancora li si allontaneranno x trovare cibo o rischiano di morire? Cosa posso fare visto che i proprietari sono strani e non posso intervenire ufficialmente?
  3. Claudio Bianchetti

    Buongiorno, vorrei sapere se dare da mangiare del cibo ad alcuni gatti che stazionano sotto casa, facendolo in maniera regolare (tutte le mattine e/o tutte le sere) possa snaturare la loro indole, e alla lunga possa rivelarsi o meno un danno per loro. Grazie. Claudio

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty