Guida alla corretta alimentazione del tuo gattino

Scritto da nella categoria Gatti
Guida alla corretta alimentazione del tuo gattino

Adottare un nuovo gattino da crescere è sicuramente un'esperienza gratificante ed emozionante, e spesso si rimane sorpresi da quanto amore si riesce a provare per il piccolo cucciolo anche dopo soli due giorni!

Tuttavia, adottare un gattino che ha pochi mesi può essere molto impegnativo, infatti i neo-padroni ce la mettono tutta e fanno il massimo per far partire la vita del micetto con il piede giusto.

Una delle cose più importanti di cui prendersi cura è l'alimentazione del cucciolo. Al momento dell'adozione, al padrone verrà dato abbastanza cibo per il gattino per un paio di giorni, e verrà informato su cosa ha mangiato il gatto finora.

Che tu scelga di continuare a dare al gatto ciò che mangiava prima, o cambiare e dargli qualcosa di diverso, è di vitale importanza assicurarti di gestire la dieta del tuo gatto nel modo migliore nel corso del suo primo anno di vita, in quanto può influire sulla sua salute e sulla sua crescita.

In questo articolo troverai tanti consigli per una corretta alimentazione per il tuo gattino, nel corso del suo primo anno di vita.

Scopri cosa hanno mangiato finora

Prima di portare a casa il cucciolo, chiedi all'allevatore informazioni sull'alimentazione del gatto dal momento della nascita. Una volta saputo cosa ha mangiato, acquistane abbastanza per coprire almeno le prime due settimane di vita del gatto.

Scegli la dieta

Se scegli di continuare con la dieta scelta dall'allevatore, allora è tutto più facile. Ma se decidi di stabilire una dieta personalizzata per il tuo gatto, impiega le prime due settimane a sceglierne una e a valutarne il perché.

Ci sono diverse opzioni quando si tratta di alimentazione per i gatti di età inferiore a un anno, infatti si può scegliere sia il cibo umido che quello secco, o anche una combinazione dei due. Puoi scegliere la marca, la qualità, purché sia appropriata per la sua età e gli fornisca tutto ciò di cui ha bisogno.

Cambiamenti graduali

Se vuoi cambiare la dieta del tuo gatto, fallo almeno due settimane dopo averlo portato a casa, e assicurati che il cambiamento sia graduale. Ricorda che il tuo gatto probabilmente avrà mangiato solo un tipo di cibo da quando è nato, quindi bisogna dargli tempo per abituarsi a nuovi cibi. La transizione dovrà durare almeno un paio di settimane, introducendo pian piano i nuovi cibi ed eliminando quelli vecchi.

Attenzione agli allergeni

Alcuni gatti soffrono di allergie a determinati cibi o ingredienti, e potrebbero manifestarsi dei sintomi quando il gatto inizia una nuova dieta. I sintomi possono essere molti, possono influire sul pelo o sul sistema digestivo, quindi fai attenzione e rivolgiti al veterinario se hai notato qualche problema.

Fallo mangiare quando vuole

È una buona idea tenere il conto di quanto mangia il tuo gatto ogni giorno, ma non dargli da mangiare solo a determinati orari e non togliere il cibo dalla sua ciotolina quando non è ora. I gatti hanno bisogno di mangiare da soli quando gli va, mangiano poco e spesso e raramente mangiano più del dovuto, quindi a meno che non c'è una ragione ben precisa per farlo mangiare solo a determinati orari, lascia che decida da solo quando mangiare.

Tieni sotto controllo il peso

Il peso e le misure del gatto dovrebbero crescere nel corso del primo anno di vita, e dargli da mangiare del cibo che gli fornisce le energie di cui ha bisogno e che supporta la crescita è importante. Pesa il gattino almeno una volta al mese per assicurarti che stia crescendo nel modo giusto.

Controlla il pelo

Il pelo del tuo cucciolo dovrebbe essere liscio, pulito e ben tenuto. Se il pelo è sbiadito, irregolare o comunque noti qualcosa che non va, potrebbe essere sintomo di un'allergia a un alimento.

Hanno abbastanza energie?

I cuccioli hanno due livelli di energia: a tutto gas, o belli addormentati! I cuccioli di gatto dormono molto, ma quando non dormono sono molto attivi. Se noti che il tuo gatto non è attivo o comunque è sempre in stato quasi letargico, rivolgiti al tuo veterinario.

Transizione al cibo per adulti

Infine, non dimenticare che quando il tuo gatto compie un anno, dovrai cambiare la sua dieta e dargli il cibo specifico per i gatti adulti. Quindi bisognerà riorganizzare tutta la sua dieta da capo!

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo adesso:

(votato da 4 persone con una media di 4.9 su 5.0)

Lascia un commento

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi. Sentiti libero di inviare un commento e partecipare alla discussione!

Leave this field empty